Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 370

Ricordi di come ho trascorsa la mia vita

Giuseppe Tiezzi

L'autobiografia di un contadino nelle campagne aretine nella seconda metà dell'Ottocento. Diviene fattore ed è costretto a scontrarsi con l'ingratitudine del padrone finchè decide di mettersi in proprio e, dopo vari fallimenti, fa fortuna nella vendita del vino.
Estremi cronologici
1863 -1928
Tempo della scrittura
1928
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 19
Collocazione
MP/93

La fienagione sui prati di Melogno

Giovanni Lino Folco

Il racconto di quando ogni anno, da ragazzo, l'Autore partiva per le fienagioni in alta montagna: un'avventura che durava una settimana, vivendo all'aperto, con i famigliari, in un'atmosfera che non ritroverà mai più.
Estremi cronologici
1940 -1948
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/93

[...] Carissima Luisina

famiglia Avunti

Corrispondenza fra la madre Emma e le due figlie: la prima, sposata di nascosto, incontra molte traversie famigliari; la seconda, la prediletta, dialoga apertamente con la madre, consigliandosi con lei su tutte le vicende quotidiane.
Estremi cronologici
1903 -1929
Tempo della scrittura
1903 -1929
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 234
Collocazione
E/93

Ricordi di altri tempi

Margherita Ianelli

All'età della pensione, avendo imparato a leggere e scrivere, una "montanara" madre di sei figli raccoglie i ricordi dell'adolescenza nella zona di Monte Sole, l'esperienza di ragazza di servizio, la guerra e l'eccidio di Marzabotto, quando i partigiani non seppero proteggere la popolazione.
Estremi cronologici
1936 -1944
Tempo della scrittura
1981 -1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 77
Collocazione
MG/93

Verso nuovi orizzonti

Umberto Bencic

Dopo infinite peripezie, un cittadino istriano, viene mandato dal regime di Tito nell'isola di Goli Otok, un lager da cui esce solo denunciando il proprio fratello.
Estremi cronologici
1921 -1956
Tempo della scrittura
1969 -1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 375
Collocazione
MP/93

Gnanca na busia

Clelia Marchi

Un lenzuolo a due piazze, compagno di notti insonni, accoglie la trascrizione dei ricordi di un'anziana signora che, rimasta sola dopo l'improvvisa perdita del marito, decide di raccontare la propria vita di bracciante povera, madre di otto figli e, soprattutto, di moglie molto legata al proprio compagno.
Estremi cronologici
1912 -1985
Tempo della scrittura
1984 -1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
Lenzuolo a due piazze
Collocazione
MP/86

Diario a più episodi

Angelo Sarro

Un pensionato racconta l'infanzia povera e contadina in Ciociaria, l'addestramento militare e la guerra in Egeo, fino al ritorno a casa dove, ad attenderlo, c'è morte e distruzione e del passato è rimasto solo il ricordo.
Estremi cronologici
1915 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 64
Collocazione
MP/87

La polenta

Rita Secco

Un'italiana che ha passato la frontiera "in braccio alla madre a tredici mesi", racconta la storia della sua vita di "straniera" in Francia, il passaggio della guerra e, subito dopo, il matrimonio che finalmente la trasforma in una cittadina francese a tutti gli effetti. Racconta poi, tutto in lingua francese, la vita in famiglia e la nascita dei figli, fino alla morte del marito.
Estremi cronologici
1922 -1989
Tempo della scrittura
1987 -1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 178
Collocazione
MP/Adn

[...] Storia di una vita

Antonio Mele

Un emigrante nelle zone appena bonificate del Metaponto, da salariato, con la riforma agraria, ottiene del terreno con cui mantenere la numerosa famiglia. Un'autobiografia collettiva delle terre metapontine, delle usanze alimentari, lavorative e funerarie, delle lotte politiche: una scrittura aspra e faticosa, con la consapevolezza di aver vissuto una fase epica, quasi da "conquistador" di "un pianeta nuovo".
Estremi cronologici
1924 -1989
Tempo della scrittura
1982 -1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 254
Collocazione
MP/Adn

Fra i meandri della memoria

Antonietta Massari

Sullo sfondo dell'ascesa fascista una ragazza, ormai donna anziana, osserva le abitudini di una famiglia di contadini socialisti.
Estremi cronologici
1920 -1945
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MP/T