Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 20

[...] Carissima famiglia,

Raffaele Favero

Attraverso lettere ai genitori e alla sorella, un giovane milanese, interessato alle culture orientali, racconta i propri spostamenti in vari stati asiatici e le esperienze di confronto con altre religioni, fino alla propria conversione all'islamismo. Nel 1974 si sposa con una giovane australiana e con lei si trasferisce in Australia dove nascono tre figli. L'invasione dell'Afghanistan da parte dell'Unione Sovietica lo riporta a fianco dei mujahiddin a filmare la loro resistenza. L'ultima lettera precede di tre mesi la sua morte sotto un carro armato.
Estremi cronologici
1967 -1983
Tempo della scrittura
1967 -1983
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 7
Formato Digitale: 1
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 146
Collocazione
E/05

Donna in movimento

Angela Rosa Leone

Una signora quarantenne, approdata a Milano dopo la separazione dal marito e dalla due figlie, intraprende viaggi con il nuovo compagno nelle isole dell'Atlantico e del Mediterraneo, alla ricerca degli squali e di ambienti naturali. Descrive paesaggi e fa riflessioni di carattere politico-sociale e su argomenti di attualità.
Estremi cronologici
2004 -2010
Tempo della scrittura
2004 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 82
Collocazione
MP/11

Tè ad Al Khalil

Roberta Mugnai

L'autrice è un'infermiera volontaria della C.R.I. inviata in missione a Hebron, in Cisgiordania, nell'agosto del 2000, in qualità di osservatore e su mandato della Risoluzione 904 del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, per vigilare sul rispetto dei diritti umani in questa città. Dopo pochi giorni dal suo arrivo scoppia la seconda Intifada. Descrive i momenti vissuti in prima persona in una zona segnata dalla continua lotta tra israeliani e palestinesi.
Estremi cronologici
2000 -2006
Tempo della scrittura
2006 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 151
Collocazione
MP/13

[...] My heart gone with the brothers in Chechenya

Gaspare Gasperoni

Un'enorme curiosità per il mondo e l'amore verso i popoli senza nazione e le loro lotte, siano essi i ceceni, i curdi o i palestinesi, sono i temi principali di questa memoria, composta da diciotto quadernoni, scritti da un cameriere giramondo. Tante le pagine dedicate alla riflessioni su fatti d'attualità, e alle descrizioni delle storie di antiche civiltà e culture. Qua e là qualche raro accenno alla vita personale dell'autore, in particolare riguardo agli amori e alle varie amicizie nate qua e là per il mondo. Sul finale qualche accenno alla sua malattia, che lo porterà prematuramente alla morte a soli 40 anni d'età.
Estremi cronologici
1989 -2006
Tempo della scrittura
1989 -2006
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
2517 p.
Collocazione
A/Adn2

Il Thur

Ridha

L'autore, di religione musulmana, racconta la propria circoncisione rituale, avvenuta all'età di cinque anni.
Estremi cronologici
1978
Tempo della scrittura
2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
4 p.
Collocazione
MP/T2

Storia d'Ismail

Khan Swat

Un giovane attivista pakistano fonda nel proprio Paese una ONG per promuovere i diritti umani e la pace, contrastando l'estremismo religioso e la piaga del terrorismo. Perseguitato per il suo impegno sociale e politico, è costretto a lasciare il Pakistan e giunge in Italia, dove ottiene lo status di rifugiato e continua la propria attività solidale in un centro di accoglienza.
Estremi cronologici
2007 -2018
Tempo della scrittura
2018
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
20 p.
Collocazione
MP/T3

Sono sola...

Ametula Mohamed Ahmed

Una donna etiopica arriva regolarmente in Italia nel 1991, poco più che ventenne, e non fa ritorno nel suo Paese di origine. Da molti anni vive a Roma in una scuola occupata, desiderando di ottenere una casa e di trovare un lavoro stabile.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1970-1979
Fine: 2018
Tempo della scrittura
2018
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
intervista
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
5 p.
Collocazione
MP/T3

[...] Mi chiamo Kamissoko Bakary

Bakary Kamissoko

Estremi cronologici
Inizio presunto: 1990-1999
Fine: 2018
Tempo della scrittura
2018
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Una terra non governata da Dio

Addy Abdul Wahab

Un giovane iracheno, figlio di una sciita e di un sunnita decide di lasciare il suo Paese di origine in conseguenza della guerra civile scoppiata nel 2006. Arriva in Italia attraverso i Balcani e dopo diverse difficoltà trova lavoro come custode di un palazzetto dello sport. Subisce mobbing ed è vittima di alcuni episodi di razzismo, ma riesce a superare i diversi ostacoli anche grazie a una rete di amicizia e solidarietà. Nel 2015 gli viene dedicato un libro dove racconta la sua esperienza e nel 2018 ottiene la cittadinanza italiana.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1980-1989
Fine: 2018
Tempo della scrittura
2018
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
48 p.
Collocazione
MP/Adn2

Musulmana ribelle

Rkia Soussi Tamli

Una donna marocchina, diventata poi cittadina italiana, arriva per la prima volta a Torino all'inizio degli anni Ottanta con una borsa di studio per l'università. Nella sua memoria racconta il proprio percorso personale e analizza le problematiche dell'immigrazione, riferendosi in particolare alle donne e all'Islam.
Estremi cronologici
Inzio: 1970
Fine presunta: 2000-2099
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
155 p.
Collocazione
MP/Adn2