Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 336

La casa a Posillipo

Annamaria Altieri

La nipote di un nobile borbonico - pare fosse amico di Francesco II - assiste, in un breve lasso di tempo, alla prematura scomparsa di entrambi i genitori. Abbandonata dalla sua numerosa famiglia, trascorrerà la propria adolescenza in collegio e, perso anche l'affetto dei fratelli, troverà l'amore di colui che diverrà suo marito.
Estremi cronologici
1938 -1960
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
pp. 81
Collocazione
MP/88

I nostri verdi anni

Iole Bresadola

L'incubo della guerra e l'importante ruolo avuto dalla Resistenza nel porle fine, nella memoria di una pensionata allora adolescente: alla paura per i bombardamenti e per le rappresaglie dei tedeschi seguono prima il dolore per la scomparsa della sorella, morta di tifo, e poi la gioia per la vittoria dei partigiani.
Estremi cronologici
1933 -1945
Tempo della scrittura
1965
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 117
Collocazione
MG/Adn

Siamo nel 1943 in piena guerra

Gerardo Samele

Il 7 settembre del 1943 un aviere scelto ottiene una breve licenza: l'indomani, dopo la firma dell'armistizio, l'intero reparto è deportato in Germania e lui si salva per caso.
Estremi cronologici
1939 -1970
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
p. 1
Collocazione
MG/T

Storia di una famiglia (Fornasari)

Ester Morselli

La storia di una famiglia contadina, raccontata dalla moglie dell'unico figlio rimasto: la difficile vita di chi lavora la terra, la partenza dei figli più grandi per il fronte e la loro morte. L'altro figlio viene arrestato con l'accusa di cospirazione contro il governo. Per la moglie dello stesso, infine, un po' di meritata tranquillità.
Estremi cronologici
1930 -1945
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
biografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/Adn

Quelle campane di Santa Giusta

Piera Masala

L'autobiografia di una casalinga cresciuta nell'indigenza delle campagne dell'entroterra sardo fra pastori dai volti ruvidi e case con i pavimenti di terra. Tre figli avuti da una relazione coniugale umiliante, il divorzio e il salvataggio del nuovo compagno dall'alcoolismo completano quest'affresco a tinte forti di una Sardegna rurale e arcaica, nel suo passaggio verso la modernità.
Estremi cronologici
1925 -1993
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Fine presunta: 2000-2099
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 1075
Collocazione
MP/95

Miserie umane

Aurelio Fiumi

L'autobiografia di un gestore di giostre: orfano di madre è testimone del fallimento del padre, evento che ne determina un non ben chiarito suicidio. Subisce la carcerazione militare, si stacca dal resto della famiglia e sposa una donna che non ama e che, tradito, tradirà ripetutamente.
Estremi cronologici
1908 -1994
Tempo della scrittura
1990 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 271
Collocazione
MP/95

Emigranti

Luigi Chiarappa , Nicla Chiarappa

La vita di un prestigioso agronomo e di sua moglie, uniti in un destino di sradicamento, per cercare luoghi, in America, dove sia più facile specializzarsi in un ambito scientifico adeguato.
Estremi cronologici
1940 -1995
Tempo della scrittura
1990 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 138
Collocazione
MP/96

Appunti di un P.O.W.

Aldo Bacci

Diario di una camicia nera caduto prigioniero e portato in vari campi di concentramento inglesi nel Nord Africa: costrizioni, privazioni e il precipitare degli eventi politici internazionali, non avviliscono l'uomo, ma lo spingono alla riflessione. Testimonianza di una fede politica che incita a vendicare l'onore ferito e al ricordo - nostalgico ma accettato con coraggio - dei genitori e delle sette figlie, tutti lontani.
Estremi cronologici
1943 -1946
Tempo della scrittura
1943 -1946
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 358
Collocazione
DG/99

Comune di I classe.

Giuseppe Bruno Bajoni

Nella nave ospedale Aquileia, l'autore, segnalatore scelto, compie molti viaggi per salvare feriti e naufraghi, dalle coste dalmate a quelle africane.
Estremi cronologici
1939 -1946
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MG/00

Io sola per una voce

Luciana Cappellini

Breve storia che prende forma quando l'autrice entra nella Comunità di Nomadelfia come orfana. Da qui andrà a fare l'operaia, a lavorare alla Usl, poi, in pensione, si prenderà cura dei figli di genitori impegnati nel lavoro, affezionandosi, in particolar modo, ad una bambina di colore di cui non ha più notizie.
Estremi cronologici
1940 -1999
Tempo della scrittura
1999 -2012
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 58
Collocazione
MP/00