Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 118

Memorie di guerra e di prigionia

Aldo Carugati

Egitto, Pretoria, Inghilterra, sono le tappe della prigionia di un soldato catturato sul fronte libico dagli inglesi nel 1941: dopo essere stato deportato in vari campi di prigionia, soltanto nel 1946 tornerà ad abbracciare la fidanzata.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1941 -1946
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 121
Collocazione
DG/90

Diario - Un anno di Germania

Agostino Russo

Un gruppo di carabinieri viene condotto in un campo di prigionia in Germania: i carcerieri tedeschi gli attribuiscono lo status di "soldati germanici" ma li rinchiudono in baracche e li obbligano ai lavori forzati.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 98
Collocazione
DG/Adn

[...] Diario

Giulio Corti

Un militare assegnato ai servizi sedentari viene inviato ugualmente sul fronte balcanico e fatto prigioniero dai tedeschi: nel campo di prigionia dovrà lottare contro la fame e il progressivo deperimento fisico, a causa del quale verrà ricoverato in ospedale lasciando così il lavoro in miniera.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 48
Collocazione
MG/Adn

Zibaldino

Attico Dadone

Aneddoti e ricordi, spesso in chiave di dolorosa ironia, di un pensionato torinese, morto suicida nel 1974: tre matrimoni, la dirigenza politica del Pnf, due guerre, la prigionia sia nella prima che nella seconda, la nascita di un figlio cerebroleso, tra gli episodi più sentiti di un'esistenza intensamente vissuta.
Estremi cronologici
1906 -1974
Tempo della scrittura
1968
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
zibaldone
ricordi
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 621
Collocazione
MP/Adn

Fronte del Don

Vincenzo De Gaetano

Un testimone della grande catastrofe militare sul fronte del Don rievoca i giorni della ritirata e i quattro anni di prigionia in mano ai russi: partito per "consolidare le conquiste territoriali e civilizzare i popoli dell'Unione Sovietica", conoscerà fame e freddo e affronterà una lunga lotta per la sopravvivenza, guardandosi anche dai compagni italiani, pronti a uccidere per procurarsi un pezzo di pane.
Estremi cronologici
1937 -1992
Tempo della scrittura
1989 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 298
Collocazione
MG/Adn

Il mio diario

Angelo Boldrini

Un diciassettene assiste alla distruzione di Umbertide sotto i bombardamenti alleati e partecipa con le squadre di soccorso alla rimozione delle macerie. Catturato dai tedeschi nel corso di una rappresaglia verrà deportato in un campo di prigionia, dove patirà sofferenze fisiche che lo segneranno per tutta la vita.
Estremi cronologici
1927 -1945
Tempo della scrittura
1947
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 133
Collocazione
MG/Adn

La mia guerra

Enrico Antongiovanni

Un capitano di artiglieria ha l'incarico di combattere i ribelli slavi che creano disordini al confine italo-sloveno: dopo l'armistizio viene deportato in Germania dove, grazie alla laurea in agraria, sfugge alla vita del campo di concentramento lavorando come operaio agricolo.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1942 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MG/Adn

[...] Il 27-6 partenza

famiglia Arcipelago

La prigionia di un militare deportato in Germania raccontata attraverso un corpus disomogeneo di documenti d'epoca: alle ventitre lettere ricevute dai famigliari, che esprimono la preoccupazioni per la sua salute, si aggiungono un quaderno con i fondamenti della lingua tedesca, e una rudimentale agenda che raccoglie i fatti più significativi - dal furto di patate ai festeggiamenti per il Natale - che accadono nel lager.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
poesia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 195
Collocazione
A/Adn

Memorie

Vinicio Bagni

A un marinaio livornese, in libera uscita ad Atene, una zingara predice un incontro con una bella ragazza e un viaggio pieno di sorprese: infatti, prima di essere imbarcato per Rodi, trascorrerà una folle notte d'amore con una diciassettenne e poi, fatto prigioniero dopo l'armistizio, attraverserà i Balcani per raggiungere i campi di concentramento, ai quali sfuggirà lavorando presso una fabbrica viennese.
Estremi cronologici
1942 -1946
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 280
Collocazione
MG/Adn

[...] Dopo oltre un mese

Giancarlo Bertuzzi

Appunti da un campo di prigionia all'altro di un soldato semplice: le precarie condizioni di vita - fame, freddo, poche sigarette e per fortuna "birra a volontà" - lo spingono a chiedere di entrare come volontario nelle Ss, ma la sua domanda viene respinta.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 11
Collocazione
DG/Adn