Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 59

I palloncini (storia di un disagio)

Rossella Iannello

Mentre la propria vita, professionale e familiare, è più che mai soddisfacente, una giornalista siciliana scopre di essere affetta da una malattia genetica: dopo che le è stato diagnosticato il rene policistico bilaterale inizia un lungo viaggio tra medicina tradizionale e terapie alternative fino a quando gli incontri con un analista e con un chirurgo intraprendente, le fanno riacquistare fiducia in se stessa.
Estremi cronologici
1990 -2002
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/03

La memoria felice

Anna Maria Barberis

Diventerà una maestra, la bambina cresciuta nella campagna piemontese che aveva subito un difficile intervento chirurgico all'orecchio nel periodo più caldo della guerra. In collegio si era innamorata del professore di latino, ma si era fidanzata prima col cugino, poi con Stefano, il vero amore, suo futuro marito.
Estremi cronologici
1943 -1959
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 120
Collocazione
MP/03

I ricordi

Giovanni Abatecola

Un pensionato con la passione della scrittura, rivive l'infanzia in Ciociaria in un mondo rurale, gli studi e, dopo la guerra, con i pericoli e gli sfollamenti, il suo lavoro di segretario presso diversi enti locali.
Estremi cronologici
1923 -2002
Tempo della scrittura
1998 -2002
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 618
Collocazione
MP/03

Un piccolo paese

Maria Rocchi

L'esperienza di un anno di scuola di una giovane maestra in un piccolo paese del Montefeltro pesarese. I contadini che la ospitano sono poveri, e qualche volta avari, lei cerca e trova motivi validi per continuare il suo lavoro.
Estremi cronologici
1939 -1940
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T2

Segnali di vita

Giuseppe Bitonto

Un giovane uomo scopre di essere gravemente ammalato. Inizia un calvario di cure, medicine, nuove malattie causate dalla radioterapia. Deve lasciare il lavoro ed è disperato soprattutto per i suoi due figli. Un "vero miracolo" e il conseguente impegno nella grafica lo salvano dalla miseria e dalla disperazione.
Estremi cronologici
1998 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MP/T2

Storie della vita

Renzo Casati

Pensionato e artigiano di Firenze divide la sua memoria autobiografica in tre periodi esistenziali. L'infanzia di guerra con la paura dei bombardamenti poi l'età adulta con nascite e lutti e l'epoca della senilità traversata da problemi di salute che, superati, lo riportano a una vita serena.
Estremi cronologici
1943 -1997
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/04

Flash di una vita

Maria Grazia Falciani

Un'ex insegnante parla di sè in terza persona e racconta il suo difficile rapporto con la madre, la sua vita di collegio, prima a Orvieto, poi a Napoli, dove frequenta l'università e dove conosce un giovane siciliano di cui si innamora e da cui aspetta un figlio. Si sposano trasferendosi in Sicilia, hanno altri due figli, insegnano. La loro serenità è interrotta dalla sua grave malattia che la costringe a lasciare l'insegnamento e contro la quale combatte aiutata dal marito, dai figli e dai nipotini.
Estremi cronologici
1942 -1995
Tempo della scrittura
2001 -2003
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MP/04

Vivere e amare

Assunta Cancellieri

Né una grave forma di osteomielite, sviluppatasi per un'infezione contratta durante il pascolo delle pecore, né la morte della giovane madre, scalfiscono la voglia di vivere di una ragazza dell'Umbria settentrionale. Ora che è pensionata, e vive a Nizza da cinquant'anni, rievoca la sua gioventù contadina, trascrive le molte canzoni religiose e profane di allora, e poi racconta l'emigrazione, l'incontro con l'uomo che sposerà, il loro lavoro di commercianti nel settore dell'orologeria.
Estremi cronologici
1931 -1968
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 9
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 184
Collocazione
MP/04

Omaggio a mio padre e a mia madre

Adelia Zonca

Una pensionata lombarda vive tutta la propria esistenza lottando con una forma di poliomielite che l'aveva colpita quando aveva quindici mesi, creandole problemi di deambulazione che verranno parzialmente corretti da vari interventi. Si diploma ragioniera e lavora in banca. Ogni anno frequenta l'Istituto di riabilitazione del lago di Garda e nel 1996 conosce un uomo, anche lui invalido, di cui si innamora. Si sposano nel 2000 ma la loro convivenza non è felice. Si ammala di tumore al seno con conseguenti metastasi ossee.
Estremi cronologici
1956 -2003
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 4
Consistenza
pp. 81
Collocazione
MP/04

La mia vita. Diario di un milanese

Carlo Barnabei

Memoria episodica di un pensionato milanese, ex dipendente Alfa Romeo e attivo nel comitato di fabbrica: l'amore per la famiglia, l'impegno lavorativo, e nelle attività culturali e sociali promosse dal circolo ricreativo del dopolavoro, contraddistinguono il suo agire sino al pensionamento.
Estremi cronologici
1921 -2002
Tempo della scrittura
2001 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 4
Consistenza
pp. 264
Collocazione
MP/04