Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 64

Come in un film

Enza Portale

Memoria di una madre, che fa l'assistente sociale e cerca disperatamente una spiegazione al suicidio di suo figlio, a diciannove anni: ricerca anche dentro se stessa, dal primo giorno di vita di un bambino che non è riuscito ad arrivare a vent'anni.
Estremi cronologici
1973 -1993
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 106
Collocazione
MP/96

Linto il maledetto

Luigi Aimi

Un ragioniere, che è anche pittore, collega fra loro, con una tenace ricerca introspettiva, episodi lavorativi, dell'infanzia, della seconda guerra mondiale e di una giovinezza bohèmienne dedita all'arte.
Estremi cronologici
1920 -1965
Tempo della scrittura
1970 -1975
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 269
Collocazione
MP/97

Diario

Barbapà

Una giovane donna che adora i diari e adora scrivere, comincia a quindici anni e porta avanti fino ai trenta una lunga confessione a se stessa sul travaglio per capire la vita, che è anche una ricerca di comunicazione con gli altri, di cui patisce il fallimento costante.
Estremi cronologici
1982 -1996
Tempo della scrittura
1980 -1996
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1796
Collocazione
DP/97

C'era una volta una ragazza grassa

Elisabetta Giovetti

Una maestra va prima in Bolivia poi nello Zaire, come cooperante. Quando ritorna è riuscita a perdere peso e si sposa con un uomo che ha conosciuto in Africa. Nascono due figli e a poco a poco, con la psicanalisi, raggiunge un suo equilibrio, anche fisico.
Estremi cronologici
1976 -1996
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/97

Puzzles familiari

Rosa Salvia

La vita tormentata di una insegnante che ha visto gli abissi della depressione è raccontata in uno scritto che ha la forma del diario, ma è votato al ricordo e alla riflessione. I temi principali sono la famiglia ferita dalla morte dei genitori, i parenti e poi le storie d'amore incompiute e il bisogno di analizzare la propria psiche.
Estremi cronologici
1996 -1997
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
DP/98

L'immaginario, nelle mie stagioni giovani

Antonio Fusca'

Nella prima parte c'è la guerra: è la vicenda di un seminarista catturato dai tedeschi durante un rastrellamento e portato in Germania che, al ritorno, scopre di risultare ufficialmente morto, per un banale errore burocratico. Poi la militanza nei partiti della sinistra democratica, l'attività di organizzatore culturale, la psicanalisi, l'amore.
Estremi cronologici
1943 -1970
Tempo della scrittura
1996 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 59
Collocazione
MP/99

Diario numero quattro - Separazioni

Alma De Rossi

La fine di un amore, il rapporto di convivenza con una gatta, i sogni ricorrenti e la terapia analitica raccontati in un diario redatto quasi quotidianamente, per un anno, da una donna che desidera tornare a vivere senza le paure che l'hanno accompagnata sino ad ora.
Estremi cronologici
1997 -1998
Tempo della scrittura
1997 -1998
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 100
Collocazione
DP/99

Oltre la casa celeste

Giuseppina Vaccaro

L'io problematico di una ragazza calabrese, trasferitasi nella capitale, che, dopo la morte della madre, ricerca costantemente un'identità personale, approfondendo la conoscenza di sè attraverso studi di psicologia e una breve terapia d'analisi. Reagisce al nuovo matrimonio del padre andando a vivere con i nonni materni.
Estremi cronologici
1964 -1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/99

Mira il tuo popolo...!

Fulvia Maria Dal Zotto

Il tentativo, da parte di una scrittrice veneta, di tenere un diario si scontra con la difficoltà di fermarsi soltanto al presente e con la necessità di rievocare anche il passato: nasce così una "riflessione che torna su se stessa" e "pensiero che si ripensa" intorno a un percorso di vita già compiuto".
Estremi cronologici
1992 -1997
Tempo della scrittura
1992 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 46
Collocazione
MP/01

A intimi scritti narrai

Maria Cristina Tritini

Annotazioni quotidiane di una casalinga che, tentando di uscire da una grave crisi depressiva, vive con difficoltà la vita famigliare: tormentata da un forte senso di inadeguatezza, esprime il timore che la malattia le faccia perdere l'affetto del marito e le impedisca di essere una buona madre.
Estremi cronologici
1999 -2000
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 76
Collocazione
DP/01