Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 201

Diarioterapia

Patrizia Papili

Appunti presi in un periodo di grave depressione, per cercare di vincere l'angoscia e superare momenti di ansia. Considerazioni sul suicidio, sull' anoressia, sulla solitudine e sulla paura della morte, per le incomprensioni degli altri membri della famiglia.
Estremi cronologici
1968
Tempo della scrittura
1968 -1972
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
pensieri
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 33
Collocazione
MP/98

Lettere a Rosaria, memorie e considerazioni di un uomo della strada

Edoardo Galli

Con una memoria mandata ad un'amica, come fosse una lettera, un commerciante, vedovo e pensionato, spera di vincere la sua crisi depressiva. Rosaria, l'amica svizzera, riesce a fargli riacquistare fiducia in se stesso e gli permette di uscire dalla solitudine benché la diversità di carattere e di abitudini di vita non permettano al rapporto di decollare più saldamente.
Estremi cronologici
1987 -1998
Tempo della scrittura
1997 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 178
Collocazione
MP/99

Anima. Diario di un'adolescenza mancata (o mai conclusa)

Manuela Bernardi

Un'adolescente scrive un diario sotto forma di lettere a un'amica immaginaria di nome Patty. Un carattere fragile segna la sua esistenza rendendola sensibile alla solitudine, anche a causa di due lutti importanti. "Patteggio con Dio e gli chiedo l'eterno miracolo. Desidero desiderare ed essere desiderata".
Estremi cronologici
1984 -1998
Tempo della scrittura
1984 -1998
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
epistolario - riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
DP/99

La mia giovinezza ed ora...

Enzo Manfredini

Una giovinezza turbolenta vissuta fra bande di delinquenza giovanile e problemi famigliari. Relazioni sentimentali e viaggi alla ricerca di un equilibrio interiore che un giovane, alla fine, troverà nelle arti marziali. Scritto dal carcere, un memoriale di pentimenti per combattere le monotonia, forse parte di un'opera più ampia, ancora da completare.
Estremi cronologici
1958 -1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/99

In quegli anni

Cinzia Platania

Giovane casalinga si sente il frutto di due mondi, quello triestino della madre e quello siciliano del padre. Il racconto - forse parte di un'opera più ampia, con intenti letterari - è soprattutto l'espiazione di un senso di colpa vissuto dall'autrice che, intimamente presa dalla propria vita, non si è accorta della malattia mentale del fratello. Malattia che si è conclusa con un suicidio.
Estremi cronologici
1960 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/99

Il prezzo del silenzio

Alessandra

Una studentessa di Pordenone, giunta alla pubertà, sviluppa un senso di inadeguatezza del proprio corpo. Ne segue l'anoressia, poi, scoperte le proprietà antidepressive del cibo, una ricerca spasmodica di mangiare per poi vomitare: la bulimia. Dai quattordici anni ai trenta, il racconto di una lotta che coinvolge tutta una famiglia e rivela la fragilità emotiva di una ragazza che, in molti viaggi e avventure d'amore, rimane sempre smarrita in se stessa.
Estremi cronologici
1965 -1997
Tempo della scrittura
1982 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 219
Collocazione
MP/99

Verso il blu

Carol Bell

Incoraggiata dalla psicoterapeuta, una donna di mezza età, contabile e musicista, dichiara quanta fatica le costi scrivere la sua autobiografia: bambina abbandonata in un orfanotrofio, adottata a quattro anni da una coppia di anziani, ha un cattivo matrimonio alle spalle e tanta insicurezza addosso. Il presente di terapia si mescola con i ricordi del passato.
Estremi cronologici
1953 -1998
Tempo della scrittura
1995 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 256
Collocazione
MP/99

Il mio zibaldone

Marzia Na

Dopo la scuola superiore, una giovane si iscrive all'università di scienze naturali, dove colleziona numerosi insuccessi che, insieme alla mancanza di un lavoro e dell'affetto di famiglia e amici, la fanno cadere in una profonda depressione. La reazione alla morte di un amico e il cambio di facoltà le fanno intravedere la possibilità di una guarigione.
Estremi cronologici
1991 -1998
Tempo della scrittura
1991 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 133
Collocazione
MP/99

[...] Marcella carissima,

Giorgio De Sena

Dopo l'armistizio è fatto prigioniero dai tedeschi e portato in un campo di lavoro in Polonia. Cede alle pressioni degli ufficiali italiani e aderisce alla RSI per tornare in Italia, ma con la ferma intenzione di disertare. Lavora in Liguria e scrive ogni giorno, soprattutto della sua nostalgia per la moglie. A marzo del '45 con vari stratagemmi e fra molti pericoli riesce a raggiungere a Roma la famiglia.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1941 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 113
Collocazione
DG/00

Come sono sopravvissuta all'anoressia nervosa per venti anni

Dina D'Amico

Una vita raccontata di corsa, coi tanti incontri che cambiano l'esistenza di una giovane pratese che conoscerà tristi amori, soffrirà di anoressia nervosa e depressione e per un certo periodo sarà impegnata come fotomodella.
Estremi cronologici
1960 -1999
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 91
Collocazione
MP/00