Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 10

[...] Da tanto tempo

Andrea Gaggero

La scelta di farsi sacerdote, determinata, più che da una vera e propria vocazione religiosa, dal desiderio di aiutare i più bisognosi, la partecipazione alla lotta antifascista, all'interno della congregazione dei filippini, il processo fascista, le torture, la deportazione a Mauthausen. Poi, l'adesione al Movimento per la pace, di ispirazione sovietica, e il processo del Sant'Uffizio che lo riduce allo stato laicale.
Estremi cronologici
1916 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Allegati
Consistenza
pp. 141
Collocazione
MP/90

I miei ricordi e le mie esperienze

Alberto Arquati

Scrive della sua infanzia in una famiglia povera di braccianti agricoli, dell'attività di antifascista e della lotta clandestina durante la guerra. Ma i suoi ricordi più importanti sono quelli dedicati alla sua attività di dirigente sindacale. Dal dopoguerra in poi, racconta le lotte, gli scioperi, le conquiste e i miglioramenti delle condizioni dei lavoratori.
Estremi cronologici
1922 -1977
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MP/00

Diario degli ultimi giorni di guerra

Rosa Carnevale

Gli ultimi giorni di guerra: l'ansia per l'arrivo dei partigiani e degli Alleati, il loro ingresso nella zona del lago d'Iseo, le rappresaglie, le notizie confuse sulla fine di Mussolini e Hitler dalla radio. E finalmente il rientro a casa dallo sfollamento, dopo la firma della pace.
Estremi cronologici
1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
DG/T2

Brani di vita

Vincenzo Alberti

I ricordi, scritti in terza persona, di un questore in pensione partono dall'incontro con Angelica, divenuta poi sua moglie. Dopo pochi mesi dalla data del matrimonio la guerra lo porta a combattere in prima fila, in qualità di ufficiale dei Carabinieri, una doccia fredda che colpì l'unione. Dopo l'8 settembre 1943, i militari dell'arma da lui comandati vengono esposti alle ritorsioni tedesche e alle aggressioni dei partigiani jugoslavi, coinvolti nell'occupazione fascista del Friuli, dove i due coniugi vivevano.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1980 -1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 136
Collocazione
MG/06

Viaggio disperato (Africa-Europa)

Dominion Ogieva

Dominion lascia la Nigeria a sedici anni, nella speranza di raggiungere l'Europa. Un durissimo viaggio attraverso il deserto del Sahara lo porta in Libia, Paese violentissimo da dove si imbarca per la traversata del Mediterraneo.
Estremi cronologici
2016 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Una vita in viaggio

Asad Muhammad

Asad lascia il Pakistan e arriva in Libia, dove raggiunge alcuni amici. Inizia a lavorare e stringe nuove amicizie, ma si trova anche a fare presto i conti con il caos, la corruzione, la criminalità e la violenza presenti nel Paese. Asad, giunto con regolare visto e lavoratore diligente, si ritrova privato dei documenti e senza lavoro a causa degli scontri per il controllo dell'aeroporto di Tripoli, decide di lasciare la Libia e di imbarcarsi per l'Italia. Il viaggio attraverso il Mediterraneo rischia di trasformarsi in tragedia, ma i migranti vengono soccorsi in mare e Asad arriva in Sicilia. Dalla Sicilia, viene trasferito prima in Toscana e poi in Lombard...
Estremi cronologici
2014 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
13 p.
Collocazione
MP/T3

Unitentional migrant

Williams Olawale

Quando il villaggio dove vive viene distrutto, un giovane nigeriano scappa. Arrrivato in Libia, viene imprigionato e la sua vita è in pericolo perché non può pagare il riscatto. Liberato in maniera inaspettata, riceve la solidarietà di alcune persone e inizia a lavorare. Ed è proprio l'uomo per cui lavora a fargli lasciare la Libia, dove la profonda crisi del Paese mette in pericolo la vita dei migranti.
Estremi cronologici
2012 -2017
Tempo della scrittura
2019
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
29 p.
Collocazione
MP/And2

La storia di Fatima

Fatima Mohamed Abdullahi

Una giovanissima somala lascia il proprio Paese per sfuggire al gruppo di Al-Shabaab e dopo aver sopportato condizioni difficilissime approda in Italia, dove viene accolta e può iniziare a costruire il proprio futuro.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 2010-2019
Fine: 2019
Tempo della scrittura
2019
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
3 p.
Collocazione
MP/T3

Il sogno svanito

Souleymane Jules Maruis Diallo

Per sfuggire alla guerra, un ragazzo scappa dalla Costa d'Avorio insieme alla madre e al fratello e arriva in Niger, dove la famiglia vive in un campo profughi. Il suo viaggio prosegue poi alla volta della Libia, dove conosce la violenza e la detenzione. La traversata del Mediterraneo è per lui il solo modo di lasciare il Paese nordafricano.
Estremi cronologici
2002 -2016
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
5 p.
Collocazione
MP/T3

Racconto Moussa

Moussa Abdu

Un giovane sudanese racconta la terribile esperienza vissuta in Libia, tappa durissima del suo viaggio di migrazione che lo porta in Italia.
Estremi cronologici
2016 -2019
Tempo della scrittura
2019 -2019
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
8 p.
Collocazione
MP/T3