Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 90

I luoghi e le storie

Marina Malara

Una passeggiata nei luoghi dell'infanzia spinge una "mamma a tempo pieno" a scrivere le storie di famiglia che l'hanno fatta crescere e che ancora oggi le tengono compagnia: rivivono tra gli altri la nonna, che durante la guerra lavorò in fabbrica, e lo zio seminarista che, con grande delusione dei genitori, rifiutò di prendere i voti.
Estremi cronologici
1960 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/90

La mia guerra

Vita Di Leo

Dopo essersi sposata per procura con il fidanzato, prima militare in Tripolitania e poi prigioniero degli inglesi, una giovane ostetrica si dedica con passione al suo lavoro, affrontando casi difficili, nel bel mezzo del conflitto, tra cui anche un tentativo di infanticidio.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MG/T

Lettere da Waslala

Chiara Castellani

Volontaria in un progetto di cooperazione internazionale, una giovane medico chirurgo resta per sette anni in Nicaragua, operando anche nella zona più calda dello scontro armato tra sandinisti e "contras".
Estremi cronologici
1983 -1989
Tempo della scrittura
1983 -1989
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 260
Collocazione
E/Adn

Una sorellina per Gionata

Annamaria Fassina

A Socopo, nel Nordest brasiliano, una coppia di volontari padovani, che ha già un figlio di due anni, decide di metterne al mondo un altro: nascerà Alice, il cui arrivo verrà gioiosamente festeggiato da tutta la comunità religiosa del villaggio.
Estremi cronologici
1987 -1988
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 24
Collocazione
DV/Adn2

Uno straordinario torrente

Maria Beatrice Bertoldi

Il percorso psicologico di una gravidanza e del relativo parto, nel quadro di un difficile rapporto fra un'insegnante italiana e un insegnante tedesco che si trasferiscono a Berlino, quando cade il muro.
Estremi cronologici
1989 -1990
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 174
Collocazione
DP/91

Come l'olmo e l'edera

Laura Efrikian

Perchè i figli sappiano delle loro radici, un'attrice racconta la proria vita e quella della famiglia, servendosi anche dell'epistolario dei nonni, lui prete armeno, lei nobildonna veneziana.
Estremi cronologici
1940 -1984
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/91

Il ritmo giusto

Stefania De Mitri

Il diario della prima gravidanza che si traduce in una lunga esercitazione psicologica per stabilire una relazione con l'essere che nascerà, e quello della seconda gravidanza che si risolve nella testimonianza di una madre, ormai pienamente consapevole, che vede realizzarsi un suo desiderio.
Estremi cronologici
1985 -1993
Tempo della scrittura
1985 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
182 p.
Collocazione
DP/93

Prò memoria

Ginetta Giomarelli

Un'ostetrica condotta che in quarant'anni di professione ha "raccolto" quattordùicimila bambini, rievoca l'asprezza di un'infanzia avvelenata dalle violenze paterne contro sua madre e poi tutta la propria esistenza dedicata alla vita degli altri.
Estremi cronologici
1904 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/93

[...] Sono un fante dell'84

Settimio Serini

L'esperienza della guerra in Jugoslavia, combattuta a fianco dei partigiani di Tito, da un soldato della divisione Venezia: le marce, la fame, le perdite sopportate a fianco di un nutrito gruppo di amici, che solidarmente divide cibo e sventura.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MG/90

Pescando nella memoria

Liliana Sabatini

Pescando dalla memoria gli avvenimenti, gli incontri, le relazioni che più hanno lasciato un segno, un'anziana signora ripercorre a poco a poco la sua vita vissuta serenamente, a fianco di un uomo amato fin dalla fanciullezza.
Estremi cronologici
1934 -1972
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/90