Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 2401

[...] Carissima Suor Gervasia

Cristina

Condannata a cinque anni per una rapina, una tossicodipendente scrive ad una suora, sua amica spirituale, confidandole la difficoltà di resistere alla tentazione dell'eroina e i tentativi escogitati per vedere il suo ragazzo, anch'esso in carcere. Scontata la pena, ricomincerà a bucarsi, fino alla decisione di entrare in ospedale per disintossicarsi.
Estremi cronologici
1980 -1982
Tempo della scrittura
1980 -1982
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 104
Collocazione
E/89

Mignognoe

Dino Dal Molin

Pagine di riflessioni sparse, lettere e messaggi ricevuti da compagni di scuola, dialoghi scritti tra un banco e l'altro durante qualche lezione particolarmente noiosa, disegni, fotografie, e poesie. "Mignognoe" insomma, cioè "cose senza importanza" attraverso cui l'Autore descrive la sua generazione cresciuta a cavallo dei turbolenti anni Settanta.
Estremi cronologici
1960 -1978
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 251 con ill.
Collocazione
MP/89

Lettere di Beppe e di Valter

Giuseppe Contin , Valter Dal Monte

Il carteggio tra due trentenni, ex compagni di scuola ed ex sessantottini. Sposati e con figli si raccontano il loro quotidiano e le loro aspettative, spesso non concretizzate.
Estremi cronologici
1980 -1985
Tempo della scrittura
1980 -1985
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 64
Collocazione
E/89

[...] Mio caro Sandro

Luigi Del Punta

Le lettere inviate dal medico di corte dei Lorena, regnanti del Granducato di Toscana, ad un collega di Pisa: i consulti medici, ma anche il segreto amore per una donna sposata e la sentita partecipazione agli episodi del Risorgimento e dell'unità d'Italia.
Estremi cronologici
1839 -1861
Tempo della scrittura
1839 -1861
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 56
Collocazione
E/89

Lettere dall'isola al Continente

Silvia Di Vecchio

La turbolenta vita di un'insegnante: divorziata dal marito, cui viene affidato il figlio, si trasferisce in Sardegna per amore, si ricongiunge al figlio, vive innamoramenti passeggeri, soffre per le tragiche notizie dei telegiornali e per i lutti che colpiscono i suoi amici, ed infine subisce una complessa operazione chirurgica e una lunga terapia riabilitativa.
Estremi cronologici
1977 -1987
Tempo della scrittura
1977 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 85
Collocazione
DP/89

Cara moglie, cari figli - cronaca di un esistenza

Romualdo Farinelli

Memoria autobiografica dell'inventore delle sale d'essai: nato a New York da emigranti umbri, ritorna in Italia ancora bambino. Innamorato dell'arte, frequenta a Roma il caffè Aragno, luogo d'incontro di politici e letterarti, e fa amicizia con il poeta Vincenzo Cardarelli, che sarà poi oggetto della sua tesi di laurea conseguita a settantasette anni.
Estremi cronologici
1908 -1983
Tempo della scrittura
1980 -1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 363
Collocazione
MP/89

[...] Il Capodanno è passato

Pia Frumento

Una giovane della Genova bene, tra impegni mondani, visite di cortesia, messe e comunioni, si innamora di un misterioso "lui": un amore che si nutre solo di sguardi, destinato a concludersi quando lei, stanca di aspettarne il primo passo, decide di fidanzarsi con un corteggiatore più intraprendente.
Estremi cronologici
1921 -1922
Tempo della scrittura
1921 -1922
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 250
Collocazione
DP/89

Il mio essere - Vattene te zoccola

Leterio Antonelli

Le idee socialiste del padre, che conobbe anche Mussolini prima della conversione fascista, e quelle clericali della nonna, che abbandonò il paese d'origine per sfuggire ai garibaldini, segnano indelebilmente i primi quattordici anni della vita di un calzolaio che assiste al crudele pestaggio del padre e all'infondata diffamazione della madre, da parte delle camicie nere.
Estremi cronologici
1910 -1926
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 451
Collocazione
MP/90

C'era una volta...

Giovanna Bernardi

Viaggio nel mondo della fanciullezza e dell'adolescenza: il ricordo della casa paterna chiamata La Repubblica - perchè sede di uffici municipali nel periodo napoleonico - distrutta dai bombardamenti durante la guerra, e quello della bottega di famiglia, dove insieme ai dolciumi e alla caramelle si vendevano alcolici e profumi.
Estremi cronologici
1930 -1944
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MP/90

Viaggio con l'amico

Francesco Berti Arnoaldi Veli

A quarantacinque anni dalla morte di Giuliano Benassi, un antifascista fucilato mentre cercava di fuggire da un campo di sterminio tedesco, un suo compagno di liceo rievoca la storia della loro amicizia attraverso un viaggio in Sassonia, dove ripercorre le tappe del calvario affrontato dall'amico, sottolineando il ruolo avuto da questo nelle sue future scelte di vita.
Estremi cronologici
1926 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 66
Collocazione
MP/90