Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 283

Vivere di ricordi, in solitudine

Giulia Fabbri

Dopo il matrimonio dell'unico figlio, una inconsolabile vedova, ritrovandosi sola in una casa "vuota di affetti e di calore", riesce a sentirsi viva soltanto attraverso i ricordi: quelli dell'adolescenza, allegramente trascorsi in un paesino della campagna toscana, e quelli dell'età matura, vissuti a fianco dell'amato marito.
Estremi cronologici
1933 -1988
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 28
Collocazione
MP/88

Il maglione mai finito

Bianca Maria Angelone

Due matrimoni falliti alle spalle - "maglioni non finiti" - poi l'incontro, durante una crociera, con un uomo molto più giovane di lei. Una donna si racconta attraverso le proprie storie d'amore.
Estremi cronologici
1958 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 13
Collocazione
DP/89

Io e i miei quaderni

Anonima

Dopo la scomparsa della madre e del compagno, un'anziana signora romana combatte la solitudine scrivendo: la vita di tutti i giorni si confonde con i ricordi ed è dominata dal rimpianto per una gioventù ormai lontana.
Estremi cronologici
1974 -1980
Tempo della scrittura
1974 -1980
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 78
Collocazione
DP/89

Sole e pioggia sul Gianicolo

Silvia Bertolotti

Rileggendo i diari scritti durante l'adolescenza, una vedova trova il coraggio per ripercorrere le tappe della contrastata storia d'amore con il marito, tragicamente conclusasi con la morte di lui: al termine di questo viaggio nella memoria recupererà il proprio equilibrio psichico e la voglia di vivere.
Estremi cronologici
1936 -1968
Tempo della scrittura
1967 -1968
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 113
Collocazione
MP/89

Frammenti di pensiero

Leda Bolognani

La scomparsa quasi contemporanea della sorella venticinquenne, per un forte deperimento fisico, e della madre, per cancro, privano una giovane donna dell'affetto della famiglia. La difficoltà di accettare il dolore e la scoperta di amare ancora la vita.
Estremi cronologici
1985 -1989
Tempo della scrittura
1985 -1989
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 60
Collocazione
DP/89

[...] Le Feste Natalizie

Cesare Caselli

Un anziano commerciante perde la moglie in seguito alle complicazioni derivate da un'operazione chirurgica. Rimasto solo - i figli si sono sposati - inizia ad intrattenere con lei un doloroso ma consolante dialogo, nella speranza di poterla raggiungere al più presto.
Estremi cronologici
1980 -1987
Tempo della scrittura
1980 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DP/89

Diario di M.

G.

Un anno di dissertazione sul compiersi del destino dell'uomo e sull'osservazione della sua esistenza , in balia dello scorrere del tempo, nel tentativo di allontanare il desiderio consolante della morte per scoprire la voglia di vivere.
Estremi cronologici
1986 -1987
Tempo della scrittura
1986 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
racconto
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 77
Collocazione
DP/89

[...] Sono sola

Margherita Adamo

Insieme ai colleghi universitari, una donna, futuro medico, inizia a far uso di morfina: la dipendenza da essa, da cui sfuggirà soltanto negli ultimi anni della sua vita, le provocherà stati di alterazione psichica e le spalancherà le porte dei manicomi italiani prima della riforma.
Estremi cronologici
1937 -1952
Tempo della scrittura
1937 -1952
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DP/90

[...] Dear mummy

Natalia Berla

Lettere alla madre, al fratello, agli amici, inviate da una tossicodipendente in cura a San Patrignano: la presunta guarigione, il ritorno alla vita, la gratitudine verso Vincenzo Muccioli, la vita della comunità. Poi, tace per tre mesi e si uccide.
Estremi cronologici
1987 -1988
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 90
Collocazione
E/90

[...] Preferisco

Massimiliano Castiglioni

L'ultimo anno della vita di un ragazzo ventunenne, solitario e ripiegato su se stesso, che confida al diario le impressioni sulla natura e sulla realtà che lo circonda, allo scopo di trovare un equilibrio tra l'amore per la vita e il timore di soffrire.
Estremi cronologici
1947 -1948
Tempo della scrittura
1947 -1948
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DP/90