Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 18

Gavetta rossa

Tilde Bonavoglia

Una quindicenne fugge da casa per raggiungere gli Alleati e rientrare a Roma come liberatrice. Inizia così un impegno politico che ne segnerà le scelte di vita: prima l'iscrizione al Pci clandestino, poi la scuola di partito e i comizi elettorali. Sposerà un "compagno" da cui si separerà, soltanto politicamente, nel 1989, in seguito all'adesione di lei a Rifondazione comunista.
Estremi cronologici
1936 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MP/Adn

[...] André Gide - La porta stretta...

Elsa Manfrini

Novantatre quaderni ricchi di osservazioni colte e pungenti, scritte per combattere la solitudine. Una casalinga in preda a frequenti crisi depressive e prigioniera di un matrimonio infelice si dichiara schiava di "un'insaziabile aspirazione al sapere" ma lamenta la sua "modestissima possibilità di apprendere". Troverà consolazione prima nella letteratura e negli ideali comunisti, poi, dopo l'incontro con padre Pio, nella fede in Dio, aderendo a un movimento di rinnovamento cattolico.
Estremi cronologici
1949 -1991
Tempo della scrittura
1949 -1991
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 13270
Collocazione
DP/Adn

[...] Libro de le cose

Bosina] [da Porcia

In pieno Cinquecento, una popolana veneta, moglie di un calzolaio benestante, annota gli avvenimenti più importanti dell'epoca: dall' invasione delle cavallette alle inondazioni, dal timore delle occupazioni dei turchi agli echi della battaglia di Lepanto, fino alle spicciole notizie della cronaca locale, caratterizzata da adulteri, risse e omicidi.
Estremi cronologici
1541 -1591
Tempo della scrittura
1591
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
cronaca
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/Adn

I topi di campagna

Fulvia Musumarra

L'infanzia in Sicilia nel seno di una famiglia patriarcale, le molteplici pratiche sportive, la guerra - vissuta come impiegata in una industria chimica in Germania -, il fidanzamento e il matrimonio con un tedesco che adesso le è accanto nella conduzione di un albergo.
Estremi cronologici
1925 -1947
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 325
Collocazione
MP/91

[...] I terremoti si sono sentiti

Bartolomeo Favilli

Notizie riservate che un informatore confidenziale manda puntualmente a un'illustre persona di Perugia, riguardo avvenimenti del periodo napoleonico, accompagnandole con osservazioni anche di vita quotidiana.
Estremi cronologici
1802 -1807
Tempo della scrittura
1802 -1807
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
cronaca
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 47
Collocazione
E/93

Luci sul passato

Vanda Ormanto

Ogni giorno ricorda qualcosa del suo passato: il lavoro, il matrimonio, la separazione, il trasferimento in Liguria, l'insegnamento, le nuove amicizie, la gioia per la vittoria del premio Pieve nel '95, l'inaspettato successo editoriale e i nuovi ritmi di vita, che l'hanno stimolata a continuare a scrivere.
Estremi cronologici
1995 -1996
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 76
Collocazione
DP/Adn

[...] Marianna la mia storia

Marianna Mongiovì

Una ragazza che ha perso la "vera madre" vive serenamente con un'altra famiglia: in cerca di lavoro si spostano da Palermo a Napoli, dove lei viene assunta come sarta. Lo scoppio della seconda guerra mondiale li costringe a sfollare: al rientro, troverà il vero amore.
Estremi cronologici
1940 -1942
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MG/Adn

Nerone e noi

Giuseppe Andrea Cesareo

L'infanzia nella Messina del famoso terremoto, rievocata attraverso la storia del cane Nerone, che salvò suo padre nella notte della tragedia. Le vicissitudini che seguirono la morte di sette membri della famiglia dell'Autore e la ricostruzione della cittò.
Estremi cronologici
1918 -1927
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MP/94

Una storia qualunque

Chiara Annicchiarico

Una giovane doganiera viene trasferita da Gaeta a Roma dove, nella casa paterna, percorre a ritroso tutta la sua vita, dalla difficile infanzia in Irpinia senza la madre, prematuramente scomparsa, alle controversie in famiglia, fino all'unione con un compagno della sua vita che le restituirà un "equilibrio emotivo".
Estremi cronologici
1961 -1992
Tempo della scrittura
1989 -1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/97

Tutto per una "S"

Giuseppe Sparacino

L'infanzia povera ma dignitosa di un pensionato siciliano, che a sedici anni emigra a Prato e lavora per anni in una filanda: l'adesione al partito comunista si trasforma in convinta attività politica, tanto da ricoprire cariche di assessore comunale e sindaco. Accusato d'abuso d'ufficio, poi assolto con formula piena, si trova isolato dagli amici di sempre.
Estremi cronologici
1950 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 224
Collocazione
MP/Adn2