Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 81

Il contrario dell'indifferenza

Barbara Tutino

Una pittrice quarantenne ripercorre le tappe principali di una vita intensa, segnata dall'adesione a Lotta continua e dalla contestazione sessantottina: "avevo il mito di Corto Maltese, il mito degli indiani, il mito di Mao- tse-tung e il maldafrica".
Estremi cronologici
1957 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/Adn

[...] Ero ancora disteso per terra

Anonimo

Un giovane descrive ciò che ha provato dopo essersi iniettato droga per la prima volta: sensazioni, visioni, allucinazioni che lo spingono a "farsi" di nuovo.
Estremi cronologici
1971
Tempo della scrittura
1971
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MP/T

Una partenza ogni giorno

Chiara Pennacchio

Un'atmosfera surreale accompagna il viaggio di una giovane donna alla scoperta dei sensi e di se stessa in un turbinare continuo di presenze reali e illusorie.
Estremi cronologici
1980 -1981
Tempo della scrittura
1980 -1981
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 186
Collocazione
DV/86

Il coro del tuo silenzio

Paola Mignone

Alla fine di una storia d'amore, una giovane scopre la vacuità della vita e la sofferenza per un abbandono che porta con sè tanta solitudine. Quest'esperienza è occasione di un'importante meditazione sulla possibilità del suicidio.
Estremi cronologici
1983
Tempo della scrittura
1983 -1983
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 85
Collocazione
DP/86

Confessioni da ieri a oggi

Vincenzo Mesoraca

Un giovane calabrese va a Bologna per tentare di capire se stesso, le sue paure e i suoi dubbi. Nel nuovo ambiente troverà lavoro e amici ma non l'amore. Ricorre alla poesia come ancora di salvataggio.
Estremi cronologici
1962 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/86

Il secondo raggio

Ornella Mereghetti

Le lettere di un'infermiera al fratello che è rinchiuso in carcere per problemi legati alla tossicodipendenza; un dialogo aperto nel tentativo di recuperare un rapporto difficile fatto di rancori, paure e cose non dette, come una rigida e violenta educazione familiare ha imposto.
Estremi cronologici
1986 -1988
Tempo della scrittura
1986 -1988
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 23
Collocazione
E/88

[..] Srilanka 9 giugno 1983

Angela Faranda

Il rischioso viaggio di una madre, che accompagna la figlia in Oriente, sperando di aiutarla a uscire dalla tossicodipendenza. Il racconto di due solitudini, in mezzo a tanti maneggi e piccoli imbrogli, usati dalla figlia per continuare a drogarsi, fingendo di procurarsi l'antidroga. "La rota" - l'illusorio scalare delle dosi per raggiungere l'astinenza - non finirà mai e, al ritorno in Italia, "la cara bambina" sarà arrestata per spaccio.
Estremi cronologici
1983 -1990
Tempo della scrittura
1983 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 461
Collocazione
MP/92

Le redenzioni di Spagna

Enzo Arduini

Arrestato in Spagna con l'accusa di spaccio di stupefacenti, un rosicoltore racconta la sua detenzione al Modelo di Barcellona, un carcere che ha un regolamento di detenzione.
Estremi cronologici
1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 340
Collocazione
DP/92

Lettere ai miei

Antonella Federici

Le lettere al padre, alla madre, al marito in carcere compongono il quadro tormentato di una vita di famiglia avvelenata dalla droga. Missive mai spedite che sondano il proprio vitalismo e, con esso, l'attualità, gli affetti, i rapporti umani, la dignità, l'amicizia, la morte.
Estremi cronologici
1982 -1984
Tempo della scrittura
1982 -1984
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 229
Collocazione
DP/85

[...] Caro diario

Margherita Michetti

Le instabilità psichiche della madre acuiscono la difficoltà di crescere di un'adolescente toscana che conosce la "Versilia ruggente" degli anni Sessanta, quella della "Bussola" e di Mina. A causa della dipendenza dala droga, entrerà in una comunità terapeutica, dove sarà picchiata e umiliata, per poi uscirne e trovare la sua realizzazione nel matrimonio.
Estremi cronologici
1957 -1992
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 215
Collocazione
MP/95