Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 49

Un anno in Estremo Oriente - dal jet alla bicicletta

Cino Ghigi

Dopo aver attraversato il Medio Oriente in moto-scooter, dopo aver fatto il giro del mondo in Lambretta, dopo aver percorso le Americhe dall'Alaska alla Terra del Fuoco, un pensionato fiorentino accetta l'ennesima sfida con se stesso: esplorare in solitudine, alla guida di un "macchinone" Volkswagen, l'Asia e l'Australia.
Estremi cronologici
1972 -1973
Tempo della scrittura
1972 -1973
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 251
Collocazione
MP/Adn

Frammenti di memoria

Paolo De Stefanis

"Come descrivervi il brivido di lanciarsi giù per le discese a gareggiar con le rondini... ": un impiegato postale testimonia il grande amore per il ciclismo, rievocando, attraverso la descrizione delle biciclette possedute, alcune tappe della sua vita.
Estremi cronologici
1964 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MP/T

Pensieri a pedali

Claudio Luciano

Un peregrinare in bicicletta, con molte salite, che culmina con la preparazione del tentativo di ripetere in una giornata, da solo, il tracciato leggendario di una "fuga" di Coppi, nel 1949, tra Cuneo e Pinerolo, attraverso i colli di Maddalena, Vars, Izoard, Monginevro e Sestriere.
Estremi cronologici
1992 -1996
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
DP/98

Desideravo una bicicletta

Iria Parlanti

Negli anni Cinquanta, una ragazzina e il suo grande desiderio di avere una bicicletta. Con questo obiettivo lavora duramente in Piemonte, con i suoi genitori, a fare mattoni. Dopo molti sacrifici arriva la bicicletta.
Estremi cronologici
1935 -1966
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 3
Collocazione
MP/T2
Parole chiave

Percorso dal luglio '78 al novembre '87

Lea Canini

Combattuta tra il senso del dovere e quello di colpa verso le figlie, una giovane donna, laureata in medicina e separatasi dal marito, si impegna in alcune amicizie amorose, fa viaggi avventurosi e vive di riflesso il clima politico degli anni di piombo. Un continuo esame di coscienza compiuto con sincera vitalità.
Estremi cronologici
1978 -1987
Tempo della scrittura
1978 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 545
Collocazione
DP/01

Diario di guerra

Raoul Baccini

Diario di un caporale toscano che, durante la Grande Guerra, svolge un lavoro amministrativo al fronte. Si sposta, secondo le sorti della guerra, dal Friuli al Veneto e viceversa. Pur non partecipando direttamente ne descrive le varie fasi, i luoghi delle battaglie e quelli che visita per interesse personale. E' coinvolto nella rovinosa ritirata del 1917, nelle battaglie sul Monte Grappa ed è nel Friuli nei giorni della vittoria.
Estremi cronologici
1916 -1919
Tempo della scrittura
1916 -1919
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 279
Collocazione
DG/02

In Toscana in bicicletta

Silvia Montevecchi

Una diarista parte dall'Emilia Romagna in bicicletta con un amico per raggiungere Pieve Santo Stefano in occasione del premio. In sette giorni attraversano l'Appennino, giungono in Toscana e visitano le città e i piccoli paesi che incontrano. A Pieve la diarista incontra le persone dell'archivio e partecipa alle varie manifestazioniu fra le quali la presentazione del suo epistolario pubblicato.
Estremi cronologici
2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/T2

La mia vita da militare

Giuseppe Rossi

Un ventenne lombardo, attraverso un diario giornaliero, lettere e cartoline postali, racconta i luoghi e la gente di Calabria prima, quindi le fatiche e i pericoli della guerra in Friuli. Dopo quattro mesi di vita militare a Cosenza, viene trasferito "oltre confine, in Austria" alla vigilia della prima guerra mondiale. Scrive fino ai suoi ultimi giorni di vita.
Estremi cronologici
1915
Tempo della scrittura
1915
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 66
Collocazione
E/03

La prima volta che ho visto il mare

Corinna Nerina Neri

All'età di quindici anni, appena finita la guerra, affronta un viaggio con la zia e i cugini, nel cassone di un camion che la porta da Parma a Marina di Massa, per un mese di soggiorno estivo. Là vedrà il mare per la prima volta.
Estremi cronologici
1945
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MP/T2

Ricordi

Maria Maselli

L'autrice ricorda la sua infanzia a scuola con l'apologia delle conquiste italiane in Africa, la sua passione per la bicicletta e per lo studio.
Estremi cronologici
1930 -1940
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T2