Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 6

Diario d'Africa

Virgilio Grossule

Il diario di un medico veronese, al servizio dei belgi, nel Congo da poco ridotto a colonia: è costretto a fare il magistrato, il commesso viaggiatore , l'amministratore coloniale.
Estremi cronologici
1901 -1904
Tempo della scrittura
1901 -1904
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 4
Consistenza
pp. 482
Collocazione
DP/91

Hic sunt leones

Pietro Arturo Auguadra

Trent'anni di vita africana di un medico veterinario: i contatti con la fauna e le popolazioni locali, la passione per l'ecologia.
Estremi cronologici
1952 -1981
Tempo della scrittura
1988 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
saggio
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 179
Collocazione
MP/91

[...] Cielo ed acqua

Angelo Tacchini

Il diario, scritto nel 1888, narra forse solo una prima fase della campagna geodetica condotta allora in Eritrea: le difficoltà nei rapporti tra italiani e indigeni, i pericoli, le malattie e il coraggio dell'Autore, nelle impervie scalate per compiere la missione.
Estremi cronologici
1888
Tempo della scrittura
1888
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 13
Collocazione
DP/96

Diario 1935-36

Espedito Russo

In un diario, dedicato alla moglie, un furiere irpino racconta la guerra in Etiopia, dalla richiesta di entrare nelle avanguardie, per vivere più avventurosamente le operazioni del conflitto, alla vittoria dell'Impero. Dopo essere stato colpito da una malattia tropicale, subentra la nostalgia per la famiglia e il desiderio di rimpatriare. L'entrata ad Addis Abeba è stata una gioia breve, per lui c'è l'ennesimo ricovero in ospedale.
Estremi cronologici
1935 -1936
Tempo della scrittura
1935 -1936
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 161
Collocazione
DG/99

P.P. (Personale Protetto). Diario di prigionia di un medico militare in Australia

Andrea Napoleone

Capitano medico prigioniero di guerra in India già da due anni, nel 1943 viene trasferito in Australia per una detenzione in diversi campi per altri quattro anni. In Italia lo attende con fiducia la fidanzata, alla quale è rivolto questo ponderoso diario epistolare, pieno di amore per lei, di racconti di prigionia e di dissertazioni personali.
Estremi cronologici
1943 -1947
Tempo della scrittura
1943 -1947
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Epistolario
riflessioni
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 573
Collocazione
DG/05

Per mano al mio Angelo nell'A.O.I.

Francesca Pennacchi

L'avventura coloniale vissuta da una bambina di otto anni. Cercando di ricostruire lo spirito della sua adolescenza, un'insegnante toscana ricorda i quattro anni trascorsi in Africa Orientale, quando parte con la madre e la sorella dalla Toscana per raggiungere il padre in Etiopia. Lui sarà richiamato in guerra e loro tre affronteranno i disagi di un lungo viaggio fino alla prigionia sotto gli inglesi, prima del rimpatrio. La scoperta dei colori, il fascino di una terra misteriosa, segnano il passaggio verso la maturità.
Estremi cronologici
1937 -1942
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Fotografie
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MG/06