Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 40

Gli anni più belli

Enzo Chiariotti

Uno studente napoletano racconta la storia d'amore con un'adolescente, segnata dalla ossessionante gelosia di lui nei confronti di lei e vissuta tra la propria gente e gli sfollati, tra fatti reali e "inesplicabili eventi, magici e onirici".
Estremi cronologici
1934 -1978
Tempo della scrittura
1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 316
Collocazione
MP/91

[...] Cari genitori

Aldo Polcri

Una corrispondenza quotidiana intessuta di affetti profondi lega un giovane fante alla famiglia, nel difficile periodo trascorso prima in Libia e poi al fronte, sui monti del Friuli. Infine, poche lettere degli anni Trenta, quando Aldo è divenuto maresciallo e dirige, in Arezzo, la fanfara di un reggimento di fanteria.
Estremi cronologici
1899 -1931
Tempo della scrittura
1899 -1931
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 135
Collocazione
E/86

Falce e martello. Memorie di un contadino urbanizzato

Bruno Nucci

Tornato nella campagna dove ha trascorso i primi anni della sua vita, un contadino, diventato borghese, ritrova affetti e complicità con un mondo che non ha mai smesso di sentire come proprio.
Estremi cronologici
1936 -1950
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 78
Collocazione
MP/86

[...] Ciao, non so ancora cosa scriverò

Loris Re Ferrè

Uno studente universitario vive un'intensa storia d'amore con una ragazza e intesse con lei una ricca corrispondenza: i litigi sempre più frequenti, le incomprensioni, la gelosia e infine l'allontanamento fra i due, che scelgono di lasciarsi senza interrompere lo scambio epistolare.
Estremi cronologici
1974 -1980
Tempo della scrittura
1974 -1980
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 28
Collocazione
E/88

Fanciullezza

Vittoria Percario

Al seguito del padre impiegato comunale in un paese toscano, una famiglia lascia il Molise e si trova improvvisamente proiettata in una diversa realtà. Il difficile adattamento alla nuova dimora raccontato da una donna che, sebbene adulta e perfettamente integrata, non è riuscita a dimenticare quel viaggio.
Estremi cronologici
1934 -1938
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MP/89

Hotel...che passione (vita avventurosa di un maitre)

Bruno Pegoraro

Spostamenti continui da una parte all'altra dell'Italia, un matrimonio contro la volontà della famiglia e fallito, la perdita dell'unica figlia: questi i ricordi di un maitre che, soddisfatto della sua carriera e appagato dal suo lavoro, in tarda età, rimpiange la mancanza di una fissa dimora.
Estremi cronologici
1919 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 213
Collocazione
MP/89

26/4/87

Maria Grazia Maffia

Un difficile rapporto con la famiglia e con la propria persona: non riesce ad accettare le sue fattezze fisiche. In più, complicati rapporti con possibili uomini in un testo enigmatico che riflette un'introversione.
Estremi cronologici
1987 -1988
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DP/89

Jasol

Riccarda Alcaro

Diario di una grave crisi matrimoniale durante la quale una giovane, madre e moglie, scopre che il tradimento del marito ha generato un'altra figlia. Un tentativo di analisi di coppia, per capire chi e quando ha sbagliato. Poi, la riconciliazione.
Estremi cronologici
1996 -1998
Tempo della scrittura
1996 -1998
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 36
Collocazione
DP/99

Ma come ho fatto...

Roberta Capinera

Un'insegnante elementare ricorda l'incontro con l'uomo che poi diventerà suo marito: l'amore intenso che li lega si trasforma, da parte di lui, prima in gelosia e poi in tradimento. Nonostante i due figli e il rapporto che dura da anni, l'autrice decide di separarsi e di ricominciare una nuova vita.
Estremi cronologici
1980 -1997
Tempo della scrittura
1999 -2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/02

[...] La casa secolare

Valeria De Muntas

Figlia di un medico e possidente sardo, l'autrice si trasferisce a Roma per sfuggire a un geloso innamorato siciliano. Prende due lauree, si sposa con un assistente medico di origini ebree, che muore in seguito alle ferite riportate dopo un bombardamento a Volterra, dove si erano traferiti. Finita la guerra, torna in Sardegna, sposandosi di nuovo.
Estremi cronologici
1915 -1946
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 115
Collocazione
MP/02