Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 41

Cinquant'anni della mia vita

Bruno Palamenghi

Nipote di Francesco Crispi, intraprende la carriera militare dopo aver frequentato l'Accademia di Modena. Presta soccorso alle popolazioni dopo le epidemie di colera a Napoli, e in Sicilia dopo il terremoto di Messina. Nel 1911 partecipa alla spedizione in Libia e a novembre, di ritorno con gli altri superstiti, viene acclamato come eroe a Palermo dalla folla e dal Re. Durante la Grande guerra guida l'esercito nelle battaglie dell'Isonzo e nel Carso e fronteggia la Strafexpedition austriaca, riuscendo a contenerla. Prosegue le azioni di guerra conquistando Gorizia, ma viene rimosso dall'incarico e collocato, suo malgrado, a riposo. Viene richiamato in serviz...
Estremi cronologici
1863 -1935
Tempo della scrittura
1888 -1935
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 4
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 753
Collocazione
MP/07

[...] La mia vita militare

Retide Consigli

Libretto militare dove un soldato racconta la propria esperienza di guerra: dalla chiamata alle armi nel 1913, alle operazioni del 12Battaglione Mitraglieri, tra Napoli, Perugia, e Tripoli, dove rimane alcuni mesi. Il testo sembra interrotto.
Estremi cronologici
1913 -1917
Tempo della scrittura
1916
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MG/Adn2

Eroi sconosciuti

Gaetano Tiri

Raccolta di testimonianze raccontate da alcuni combattenti che vissero la tragedia di Cefalonia, per cercare di ricostruire quella triste vicenda.Vito La Sala, Antonio Basilio, Leone Canio, Giuseppe Potenza, Rocco Lancellotti, Nicola Giannone, Fortunato Lioi sono i protagonisti di questo doloroso episodio della storia del nostro paese.
Estremi cronologici
1943 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 61
Collocazione
MP/Adn2

Diario

Luigi Giappesi

Due anni di prigionia in Ungheria, nel diario di un contadino umbro: catturato dagli inglesi e costretto al lavoro nei campi, annota mese per mese il cibo che gli viene dato, la paga per il lavoro che svolge, ciò che riesce ad acquistare per placare il senso di fame.
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
1916 -1948
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DG/08

Le mie memorie di guerra

Antonio Fuso

Un giovane contadino umbro parte per il servizio di leva; lo scoppio della guerra lo vede fante al confine con la Francia, poi impegnato sul fronte greco-albanese. Le marce, i combattimenti, la scarsità di cibo e vestiario mettono a dura prova la sua resistenza. Dopo l'otto settembre, con il reggimento allo sbando, riesce a scappare e a tornare a casa.
Estremi cronologici
1920 -1956
Tempo della scrittura
1950 -1959
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MG/08

Africa Settentrionale

Serafino Rocco

Capitano di Fanteria, raggiunge la Divisione Brescia a Tobruch: i combattimenti, l'asprezza del territorio e la perdita di molti soldati, sono i momenti salienti della guerra in Libia e della disfatta di El Alamein. Fatto prigioniero dagli inglesi, non perde la fede e lo spirito di cooperazione, sempre sostenuito dall'amore per la famiglia e per la figlia di pochi anni.
Estremi cronologici
1941 -1946
Tempo della scrittura
1946 -1949
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 103
Collocazione
MG/08

Il pedagogo nato

Salvatore Fortunato Pisani

Educato fin da piccolo a seguire e apprendere il mestiere del padre, apicoltore e proprietario di una cereria, un giovane calabro parte per la guerra nel 1942: al rientro, dopo circa quattro anni divisi tra il fronte africano e la prigionia in America, trova l'azienda quasi ridotta sul lastrico. Desideroso di continuare una lunga tradizione familiare, riprende l'attività distinguendosi nel settore e partecipando a congressi internazionali.
Estremi cronologici
1935 -1981
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/Adn2

Guerra in ottava rima

Mario Trefoloni

La guerra in ottava rima raccontata da un fante toscano. Il viaggio in nave verso l'Albania, la battaglia in Grecia con gravi insuccessi, la riscossa grazie ai tedeschi, l'arrivo ad Atene. In Montenegro contro i "Ribelli", è sempre più forte la nostalgia della famiglia.
Estremi cronologici
1940 -1941
Tempo della scrittura
1941
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
memoria in ottava rima
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MG/T2

Carissima moglia

Claudino Barberis Giletti

Lettere scritte dal fronte alla moglie dal soldato Barberis Giletti Claudino, risultato poi disperso nell'altopiano di Vezzena durante la seconda fase della "Strafexpedition". Parole e racconti semplici, esortazioni e consigli su come tirare avanti, con l'auspicio di poterlo fare di nuovo insieme.
Estremi cronologici
1915 -1916
Tempo della scrittura
1915 -1916
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp.100
Collocazione
E/Adn2

Verso il confine

Appio Marzetti

Ricordi di un ventiduenne che durante la Prima guerra mondiale è impegnato in prima linea sul fronte del Carso, Podflora e Sabotino. L'onore degli ufficiali e dei soldati caduti, le strategie d'attacco, l'infamia di Caporetto: parole e azioni dettate da fervente amor patrio e spirito battagliero.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
1915 -1918
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/09