Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 238

Cari ragazzi, vi voglio raccontare...

Aldo Cenerelli

La triste esperienza di un bambino durante la guerra: i bombardamenti a Rimini, lo sfollamento nel ferrarese, la morte della madre colpita da una scheggia. Poi, il ritorno a Rimini, la fame, i giochi fra le rovine. Il padre prende un'altra moglie, mentre lui studia, si sposa e si laurea, senza dimenticare i dolori dell'infanzia.
Estremi cronologici
1938 -1966
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/98

Se fossi stato grasso

Cesare Ippoliti

Dall'infanzia fino alla laurea, un dirigente d'azienda rievoca giorni sereni vissuti come una singolare avventura. La fantasia lo ha aiutato a superare anche il periodo della guerra apprezzando l'ambiente paesano dove si è formata la sua personalità.
Estremi cronologici
1926 -1953
Tempo della scrittura
1982 -1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/98

Il ritorno

Carlina Lorenzini

L'infanzia di una bambina in Argentina e il ritorno in Italia con i relativi disagi. Poi, gli studi, la guerra, lo sfollamento e la laurea, precedono un matrimonio forzato e molto infelice. Il lavoro del marito porta anche lei, insegnante, in Spagna, Messico e India, mentre nascono tre figli e un quarto muore. Alla fine, il divorzio.
Estremi cronologici
1924 -1964
Tempo della scrittura
1989 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/98

4 Luglio 1935 - Perchè

Giuseppe Felisio

Sfollato da ragazzo, con la famiglia, in un piccolo paese in provincia di Caserta, un pensionato ricorda la scoperta felice d'una vita all'aperto. Poi, però, dovranno rientrare a Napoli e lo faranno a piedi, trovandosi di fronte a "nuovi invasori", in mezzo a mille problemi per trovare un po' di cibo. Una memoria d'infanzia, in cui la guerra è sullo sfondo.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MP/98

La croce sopra il pane

Rita Caleffi

Una studentessa universitaria rievoca la storia della sua famiglia: dal trisnonno garibaldino, alla prozia maestra-ostetrica, sino ai giorni nostri. La malattia del nonno, alcuni lutti famigliari e il carattere forte della madre, segnano le sue scelte e l'accompagnano sino al matrimonio.
Estremi cronologici
1967 -1994
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 178
Collocazione
MP/99

Farina cotta e ceci - Frammenti di un'estate

Laura Filibeck

In una Roma messa a ferro e fuoco dai bombardamenti tedeschi, il racconto di una bambina di sette anni che, malgrado la guerra, conserva una grande voglia di giocare e ricerca la normalità nei rifugi, come nella lunga marcia dello sfollamento.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
MG/99

Piccole storie vere - La Nonna racconta.

Graziella Massa

Un'anziana insegnante elementare ricorda i momenti più significativi della sua vita: dal matrimonio per procura, al lungo soggiorno in Somalia; dall'avventuroso ritorno nell'Italia del dopo armistizio, all'educazione dei cinque figli nella Somalia che va verso l'indipendenza, sino a quando, agli inizi degli anni Sessanta, la sua esistenza comincia a scorrere più tranquilla.
Estremi cronologici
1915 -1994
Tempo della scrittura
1978 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 183
Collocazione
MP/99

Tredici mesi senza notizie

Michelina Michelini

Sola con tre bambini, una giovane donna affronta con coraggio il periodo dello sfollamento e del passaggio del fronte. Lontana dal marito dal quale non riceve più notizie, comincia a scrivere un diario per fare in modo che il suo uomo, al ritorno, conosca la storia della sua famiglia. Nel 1978 ricopia tutto tranne le espressioni d'amore per il marito lontano e distrugge l'originale: i figli non devono sapere.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 28
Collocazione
DG/99

E per penitenza... tre pater, ave, e gloria

Maria Luisa Bettini

Messa in convento perchè rifiutata dai genitori, una giovane cresce a fianco di ragazze che in breve tempo rappresenteranno tutto il suo panorama affettivo. Racconta i peccati dei religiosi e i momenti di profonda solitudine fino alla cacciata da quelle mura perchè adulta e ormai pronta per affrontare la vita... a quattordici anni.
Estremi cronologici
1943 -1957
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 118
Collocazione
MP/99

La chiave sotto lo zerbino

Anna Maria Mazzoni

Un'impiegata in pensione dei telefoni di stato, ricorda gli anni dell'infanzia, gli spostamenti tra Ravenna e Firenze, la serenità della gioventù. Anche le difficoltà della guerra non hanno intaccato una visione idilliaca di quell'epoca lontana; storia da raccontare per illuminazioni, dove il passato si intreccia con il presente, come piccoli bozzetti di un'opera in corso.
Estremi cronologici
1936 -1998
Tempo della scrittura
1993 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MP/99