Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 22

[...] Resistenza umana. Resistenza civile.

Paolo Marconato

Una grave malattia del figlio primogenito induce l'autore a scrivere, tra lunghe assistenze ospedaliere, la storia di un calvario famigliare e civile.
Estremi cronologici
1985 -1989
Tempo della scrittura
1985 -1989
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 103
Collocazione
DP/93

Trasposizioni tra l'inutile e il vitale

Massimo Zotti

Pagine di introspezione per dire pensieri sull'amore, sull'esistenza, sulla vita e la morte, sul dolore. Scritte in forma poetica, sembrano esprimere la solitudine di chi non ha trovato la propria identità, neanche in situazioni estreme come l'amore e la sofferenza.
Estremi cronologici
1989 -1997
Tempo della scrittura
1989 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
DP/98

Assunta. Martire della stupidità.

Cosimo Luigi Sgarlata

Il racconto della malattia al fegato della moglie, il suo ricovero in ospedale, l'incomprensione nel periodo della terapia e la sua morte. Nel testo ci sono poi divagazioni su persone e avvenimenti, tutti ricollegabili al dolore patito e alla breve agonia della donna.
Estremi cronologici
1997
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1900-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 188
Collocazione
MP/99

Oltre la casa celeste

Giuseppina Vaccaro

L'io problematico di una ragazza calabrese, trasferitasi nella capitale, che, dopo la morte della madre, ricerca costantemente un'identità personale, approfondendo la conoscenza di sè attraverso studi di psicologia e una breve terapia d'analisi. Reagisce al nuovo matrimonio del padre andando a vivere con i nonni materni.
Estremi cronologici
1964 -1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/99

Il padrone dei brividi

Lucio Pascale

Esercizi di retorica e di letteratura. Provocazioni sull'amore, con numerose rivendicazioni maschiliste, provocazioni sul femminismo, sull'egoismo, sulla solitudine e sul dolore. E' un diario senza date, un insieme di divagazioni che finiscono sempre prima di entrare in ufficio, al ministero delle finanze.
Estremi cronologici
1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 55
Collocazione
DP/99

L'isola dei morti

Francesca Farina

Le scure stanze della casa nativa, abitate da una madre abituata alla fatica e a silenzi pieni di odio, fanno da sfondo a un racconto d'infanzia sofferente. La scuola sarà l'unico "scampo".
Estremi cronologici
1958
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 14
Collocazione
MP/T2

Incontro con la vita - Cinquant'anni dopo

Cecilia Caporali

All'età di quattro anni perde la madre tanto amata, un evento che segnerà gli anni tristi e solitari dell'infanzia e dell'adolescenza. Segue il lavoro fra la Toscana e la Svizzera, con l'incarico da infermiera presso l'ospedale psichiatrico di Arezzo. Una vita contraddistinta da altri lutti dolorosi e da qualche momento di sollievo determinato dai molti viaggi.
Estremi cronologici
1917 -1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 355
Collocazione
MP/02

La purezza del ricordo

Magda Bozzolo

Una cinquantenne, già vedova con figli, si scopre gravemente malata di tumore al seno. In mezzo alla solitudine, allo sconforto, al dolore, rincontra l'amore della sua adolescenza. Inizia una struggente relazione, in parte epistolare, fatta di rimpianti, di esaltazioni, di ricordi, ma soprattutto di grande amore.
Estremi cronologici
1995 -1999
Tempo della scrittura
1995 -1999
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 75
Collocazione
DP/02

Vita ed avventure di Angelo Rebay

Angelo Rebay

L'autobiografia di Angelo Rebay, ricco commerciante di stoffe, si apre con l'arrivo delle truppe napoleoniche in Lombardia. Si racconta tutta una vita di affari e compravendite, con una parentesi di commercio in Sassonia e in Renania, a fianco di una moglie molto amata, che gli dà sei figlie femmine e quattro maschi. Di tutti annota date, luoghi di nascita e padrini di battesimo, racconta il fasto dei funerali di famiglia, ma scrive anche di pestilenze, delle rivolte del 1848 e perfino delle battaglie che porteranno all'Unità d'Italia.
Estremi cronologici
1788 -1859
Tempo della scrittura
1859
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 9
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/03

[...] Sono tornata a casa

Maria Pogioli

Racconto minuzioso della sua infanzia con i tanti traslochi a causa del lavoro in ferrovia del padre, degli affetti per la famiglia, della guerra e dei pericoli, ma soprattutto del suo amore per Alberto che sposa, soffrendo solo per la mancanza dei figli. La morte del marito interrompe questa felicità, lasciandola molto sola.
Estremi cronologici
1928 -1980
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 292
Collocazione
MP/03