Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 10

Dall'Equatore a Greenwich. Vale la pena di ricordare

Giuseppe Serra

Ricordi di prigionia e d'amore di un soldato dell'esercito italiano che, dopo aver partecipato alla campagna d'Etiopia, viene fatto prigioniero dagli inglesi e inizia un peregrinaggio che lo porterà lontano da casa per lunghi anni.
Estremi cronologici
1933 -1946
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 169
Collocazione
MG/89

[...] Racconti di una guerra lunga e brutale

Umberto Santucci

Lo sfollamento a Ferrara, il ritorno a casa con il solo desiderio di tornare alla normalità, la partenza per il militare, che lo vede di guardia ad un covo di banditi e presente a Portella della Ginestra: questi i ricordi di un uomo che scrive quando si accorge di aver dimenticato tutto il male di quelle passate esperienze.
Estremi cronologici
1943 -1947
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 35
Collocazione
MG/89

Un secolo carogna

Agostino Presciuttini

La brillante carriera di un uomo passato attraverso il regime fascista, la guerra e la ricostruzione. Da contadino nella campagna umbra a prefetto in varie città, fino alla carriera al Viminale e a Palazzo Chigi, senza perdere il senso critico e sempre condannando la grigia burocrazia legata agli interessi di partito.
Estremi cronologici
1918 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 150
Collocazione
MP/90

Racconto dei ricordi di un ragazzo del Sud

Alfonso Timpanaro

A Fabriano, come militare sbandato, un ragazzo di Caltagirone conosce la ragazza che sarà poi sua moglie. Gli episodi minimi di una vita italiana, tra pace e guerra.
Estremi cronologici
1924 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/94

[...] Epilogo. Mi presento

Vittorio Moretti

In un linguaggio vivissimo e con l'occhio attento a tutti i personaggi che gli sfilano davanti, "Stivaletto" racconta: il ritrovarsi capofamiglia a 17 anni, l'apprendistato come barbiere, l'emigrazione in Germania per cercare lavoro, il ritorno in Italia per la guerra e lo sfollamento che ne consegue. Fra fascisti e partigiani, barbe da tagliare e balli, un personaggio disincantato e settanta anni della sua vita.
Estremi cronologici
1922 -1992
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 1
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 216
Collocazione
MP/95

Testimone spirituale

Mario Piccinini

La vicenda comincia dall'età di 8 anni: poca scuola, subito il lavoro, diverse storie con varie donne, che hanno come conseguenza anche due figli. I tentativi di crearsi una sicurezza stabile nel lavoro hanno poco successo. Le tante traversie, i numerosi momenti di difficoltà e il suo altruismo determinano l'avvicinamento a Dio.
Estremi cronologici
1937 -1997
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MP/00

Diario della Guerra Italo-Austriaca

Ercole Vari

Quasi due anni di guerra, nel diario di un militare appartenente al 3 Genio Telegrafisti, in servizio a Venezia e dintorni. Lontano dalla linea del fronte, ma non per questo meno informato sulle sorti del conflitto, scrive sulla vita di caserma, sui bombardamenti, sui tentativi di approccio amoroso con le belle veneziane e sulle scelte politico-militari, che spesso non comprende.
Estremi cronologici
1915 -1917
Tempo della scrittura
1915 -1917
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 370
Collocazione
DG/00

Diario della mia vita

Giovanni Damiano

Nato e cresciuto in un'agiata famiglia contadina, partecipa alla prima guerra mondiale da cui torna fortunosamente a casa: sposatosi, inizia con tanti sacrifici un'attività in proprio. Rimasto vedovo con una bambina di un anno, si risposa, ha altri tre figli e si dedica con successo al commercio di vino ed olio. Animato da una solida fede, supera la perdita della seconda moglie e la malattia della figlia.
Estremi cronologici
1898 -1977
Tempo della scrittura
1964 -1975
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 447
Collocazione
MP/09

Carissima sorella Maria

Alessandro Bellato

L'autore scrive una lettera alla sorella Maria per tranquilizzare la famiglia dopo che il sommergibile (F14) sul quale sarebbe dovuto salire come motorista è affondato durante una manovra di esercitazione.
Estremi cronologici
1928
Tempo della scrittura
1928
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
p. 2+allegato
Collocazione
E/T2
Soggetti
Parole chiave

[...] Carissimo fratello

Giuseppe Antonio Iorio

Lettere dal fronte di un militare della Grande Guerra.
Estremi cronologici
1917 -1917
Tempo della scrittura
1917
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
80 p.
Collocazione
E/T3