Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 7

[...] Signore la parola che dite

Emilia

Appassionate lettere d'amore inviate da una nobildonna milanese, madre di cinque figli, a un ufficiale dei bersaglieri. Dal fitto carteggio emerge la figura di una donna emancipata, Emilia, che, esasperata da un marito insensibile, arriva, in pieno Ottocento, a chiedere la separazione legale.
Estremi cronologici
1872 -1881
Tempo della scrittura
1872 -1881
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 274
Collocazione
E/86

[...] Lionello mio dilettissimo sposo

Leonello Castelbolognesi , Eugenia Grego

La fitta corrispondenza tra due giovani fidanzati, destinata a continuare anche dopo il matrimonio: il racconto della loro vita quotidiana, scandita dalle visite di cortesia e dagli impegni famigliari, e del loro amore, sincero e profondo, offre anche uno spaccato della società italiana nella seconda metà dell'Ottocento.
Estremi cronologici
1878 -1890
Tempo della scrittura
1878 -1890
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Integrazione
Consistenza
pp. 236
Collocazione
E/87

Giornale della famiglia Fenicia

Michele Fenicia , Salvatore Fenicia

Una nobile famiglia del meridione preunitario si racconta attraverso una serie di documenti di varie tipologie. Da contratti dotali a permute, cessioni e affitti allo scorrere del quotidiano annotato in un libro di famiglia passato di padre in figlio, e in cui nascite e lutti si alternano a scelte di carriera ecclesiastica e processi nobiliari, fino all'inventario di un enorme corredo.
Estremi cronologici
1832 -1950
Tempo della scrittura
1859 -1950
Tipologia testuale
Libro di famiglia
Tipologia secondaria
Memoria
Diario
cronaca
libro di conti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 233
Collocazione
A/99

[...] I funerali di Francesco de Sanctis

Domenico De Rosa

Corrispondenze di lavoro di un prefetto durante i suoi incarichi, da Caltanisetta a Parma, passando per Trapani e Messina. A queste, si affiancano alcune lettere a un "compare" che il funzionario incaricava di pagare per suo conto l'affitto per il figlio, studente universitario a Napoli.
Estremi cronologici
1884 -1902
Tempo della scrittura
1884 -1902
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 47
Collocazione
E/99
Parole chiave

Dai racconti della nonna

Anna Doga'

Dopo un'infanzia di privazioni e disagi, l'autrice vive i primi anni del suo matrimonio durante la seconda guerra mondiale. Le incomprensioni con il marito, due figli e le difficoltà economiche, la costringono a svolgere più lavori. Un figlio emigrato in Australia muore nel 1976 di cancro e anche con la figlia i rapporti sono contrastati.
Estremi cronologici
1918 -2001
Tempo della scrittura
1930 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/02

La nonna Angiolina mi raccontava...

Delia Rovarino

L'autrice racconta la storia dell'emigrazione, delle difficoltà e dei lutti che affrontano i suoi avi, ma soprattutto la nonna. Quando lei nasce la madre è in gravi difficoltà anche per la malattia del marito e la affida ai nonni. Racconta in terza persona la guerra, i disagi, ma anche le gioie e le sicurezze che le vengono dai nonni.
Estremi cronologici
1932 -1990
Tempo della scrittura
1990 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 286
Collocazione
A/Adn2

Mio padre garibaldino

Alceste Trionfi , Augusto Trionfi

Ricompilata dal figlio Alceste, la memoria che Augusto ha scritto perchè "nipoti e pronipoti si ricordassero di lui": rimasto orfano in tenera età, è affidato ad un ricco possidente che lo educa facendolo frequentare le scuole dei gesuiti. Di spirito liberale, il ragazzo cerca di sottrarsi alla rigidità delle regole educative e, sullo sfondo delle guerre d'indipendenza, entra nelle file garibaldine, partecipando a combattimenti e imprese. Trasmettendola al figlio, nutrirà ammirazione e stima verso l'eroe dei due mondi, espressione della lotta per il trionfo dei propri ideali.
Estremi cronologici
1840 -1912
Tempo della scrittura
1910 -1912
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 2
Consistenza
pp. 162
Collocazione
MP/07