Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 12

Epistolario

Adolfo Farsari

Staccatosi dai Mille garibaldini che gli paiono troppo ladri e sanguinari, un giovane di buona famiglia, ricco di amicizie letterarie e pieno di debiti, si impegna nella guerra di secessione americana, diventa frammassone e, giunto in Giappone, si trasforma in fotografo. Nelle lettere ai famigliari l'epopea fin de siècle di un italiano romantico.
Estremi cronologici
1863 -1898
Tempo della scrittura
1863 -1898
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotografie
Consistenza
pp. 229
Collocazione
E/97

Lettere dal Giappone

Fumi Yamada Hiraishi

Le trepidazioni di una madre per la figlia andata sposa giovanissima a un italiano si traducono in un interessante confronto fra due mondi lontani: le lettere toccano temi culturali e di costume, oltre che problemi famigliari anche drammatici, tradotte in italiano.
Estremi cronologici
1965 -1981
Tempo della scrittura
1965 -1981
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 151
Collocazione
E/97

C'era una volta la Somalia

Maria Stuarda Varetti

Una giovane donna italiana sposa uno studente somalo e va a vivere nella sua tribù a Chisimaio, dove nasce il loro figlio. Mentre lei si impegna nel lavoro e arriva a partecipare anche alla vita politica locale, lui, a poco a poco, si staccherà da lei, tradendola. Dopo dieci anni, nel periodo del regime militare e socialista, lei lo lascia e torna in Italia.
Estremi cronologici
1959 -1970
Tempo della scrittura
1989 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Fotografie
Consistenza
pp. 222
Collocazione
MP/97

Ma' Nyariay

Silvana Conci

Un'insegnante traccia il bilancio della propria vita: dopo un'infanzia difficile, segnata da un'atmosfera familiare tesa e deludente, l'interessamento alla causa sudanese. Sposatasi con un funzionario della tribù Nuer, la donna, soprattutto dopo la maternità, non riesce ad adattarsi ai ritmi di vita e al clima africano. Rientrerà in Italia dove la serenità è l'avvio dei lavori di costruzione della sua prima casa.
Estremi cronologici
1944 -1998
Tempo della scrittura
1992 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 6
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 154
Collocazione
MP/00

La vita è una danza

Silvia Montevecchi

Una pedagogista, specializzata nell'educazione alla pace, lavora con strutture di cooperazione internazionale in paesi come il Burundi e la Somalia, in cui è forte la necessità di aiuto. Conosce le realtà del sottosviluppo, della formazione del corpo insegnanti e di un intervento attivo e diffuso.
Estremi cronologici
1996 -1999
Tempo della scrittura
1996 -1999
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 127
Collocazione
E/00

U.W.C. of S-E ASIA ovvero Ma... dov'è Singapore!?

Ilaria Catizone , Luigi Catizone , Sandra Zucchini

Attraverso il racconto di madre, padre e figlia, viene descritta l'esperienza di quest'ultima che, appena diciassettenne, supera le selezioni per essere ammessa, unica italiana, in un college internazionale a Singapore. La lontananza mette in luce affetti e nostalgie, ricordi e consigli, ma al centro c'è soprattutto la vita di Ilaria in una scuola così particolare, accanto a milleseicento altri ragazzi di quarantacinque nazionalità diverse.
Estremi cronologici
1992 -1996
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/03

Invocazione al letto

Anna Maria Botticelli

Il diario di una giovane detenuta nel carcere di Pisa, protagonista di un caso di cronaca nera che riempì i giornali. Emerge la difficoltà di stabilire rapporti con gli altri: la solitudine interiore, la ripetitività di ogni giornata, l'incomunicabilità con le compagne di cella e il frequente riacutizzarsi di problemi di salute, trovano sollievo negli incontri con un'assistente carceraria, con la famiglia e nell'opportunità di iscriversi all'università.
Estremi cronologici
2001 -2002
Tempo della scrittura
2001 -2002
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 68
Collocazione
DP/03

2+14

Lucia Rivetti

Una giovane madre bresciana racconta le vicende personali e famigliari che l'hanno condotta ad adottare due fratellini etiopici pur avendo due figli propri. Narra anche i primi anni di convivenza con le gioie e le delusioni di una vita incentrata sulla famiglia.
Estremi cronologici
1984 -2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/03

[...] Nel vivere una giornata

Silvia Salvatici

Una giovane studiosa lavora per la cooperazione internazionale nel Kosovo del dopoguerra, curando un progetto di "Archivi della Memoria". Attraverso numerose interviste e incontri emergono i drammi, le speranze e le miserie appena vissute, sia dai serbi che dagli albanesi. Il piano più intimo e personale si sovrappone alla narrazione degli incontri effettuati per motivi di lavoro.
Estremi cronologici
2000 -2001
Tempo della scrittura
2000 -2001
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 62
Collocazione
DP/03

Cuore in gola e piede in testa

Elena Lai

La minuziosa descrizione di quattordici anni di crescita dei tre figli, affidati al diario di un'ostetrica sposata con un giordano. Dalla nascita, alle prime parole, dall'asilo alla scuola, dalle preoccupazioni per le loro malattie alla gioia per i loro benessere. E proprio quando i bambini stanno diventando ragazzi e moltiplicano i loro interessi, il padre torna in Giordania, trova un buon lavoro e vorrebbe essere raggiunto dalla famiglia. Sorgono contrasti.
Estremi cronologici
1987 -2005
Tempo della scrittura
1987 -2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 361
Collocazione
DP/05