Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 13

[...] Faremo niente neanche in seguito

Anonimo

Nelle numerose traduzioni dal tedesco del diario di un ufficiale dell'esercito austro-ungarico, di origine probabilmente slovena, che combatte contro gli italiani sul Carso e vede morire, con sofferenze inaudite, i suoi compagni di trincea, emergono l'odio rabbioso per il nemico, per le atrocità della guerra e la paura della morte incombente sul campo di battaglia. Uomo colto, non riesce ad ignorare l'inutilità di tanto orrore ed esprime commenti sarcastici e riflessioni sull'arte e la poesia.
Estremi cronologici
1915 -1915
Tempo della scrittura
1915 -1915
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 2
Fotocopia originale: 2
Originale dattiloscritto: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
16 p.
Collocazione
DG/88

Un soldato e la guerra

Antonio De Maria

Un generale in pensione rievoca la Grande Guerra cui prese parte giovanissimo come volontario. Realizzato il sogno di essere inviato in zona di conflitto, partecipa alla battaglia della Bainsizza, alla disfatta di Caporetto e, infine, all'offensiva che portò alla vittoria finale.
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 253
Collocazione
MG/88

Taccuino di guerra

Augusto Aglietti

Un caporale "aiutante di sanità" annota la quotidianità della vita di trincea caratterizzata dal soccorso da prestare ai feriti, e la lunga prigionia in Germania, dove si ammalerà gravemente di difterite.
Estremi cronologici
1915 -1919
Tempo della scrittura
1915 -1919
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 86
Collocazione
DG/89

Memorie della guerra 1915-18

Paolo Cassa

Episodi vari della guerra di trincea raccontati da un soldato semplice promosso caporale sul campo: tra una battaglia e l'altra riuscirà anche, durante una breve licenza, a sposare la donna amata.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MG/89

[...] sono già arrivato

Agnolo Giovacchini da Firenzuola Rosati

Lettere e cartoline di un soldatino diciottenne inviate alla famiglia dalla zona di guerra, dove tenta inutilmente di frequentare un corso per ufficiali, e dai campi di prigionia, a Mauthausen e in Jugoslavia, da dove si descrive in buona salute. Tuttavia sparirà senza far sapere più niente di sè.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
E/90

Guerra all'Austria

R. Mocali

Presidente di un tribunale di guerra. Quando un colore sta per uno stato d'animo: sottolinea con la matita rossa ogni giornata di seduta e con il blu ogni condanna all'ergastolo che deve infliggere mentre lì sopra, sul Carso, si sentono "i cannoni di Cecco Beppe".
Estremi cronologici
1914 -1918
Tempo della scrittura
1915 -1916
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 100
Collocazione
DG/Adn

Ricordi e diario della guerra 1915-18

Gino Frontali

Un giovane medico di trincea, tra una medicazione e l'altra, descrive la vita al fronte: dove sembra di essere quasi in una villeggiatura... "con pericolo di morte".
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
1916
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 146
Collocazione
MG/Adn

Ricordi della Grande Guerra

Matteo Mario Costa

A quarant'anni dalla guerra un medico ricorda quando, fresco di laurea, fu chiamato a prestare servizio negli ospedali da campo situati al fronte, curando soldati gravemente mutilati e cercando di arrestare la diffusione del colera. Dopo la disfatta di Caporetto, verrà fatto prigioniero e internato in un campo di prigionia tedesco.
Estremi cronologici
1915 -1919
Tempo della scrittura
1956
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MG/Adn

Racconto della mia vita in guerra

Biagio Di Benedetto

Memoria di guerra di un portaordini abruzzese, decorato per aver partecipato alla battaglia sul Monte Pertica e a cui è toccato l'onore di scortare la bandiera italiana, nel viaggio di ritorno verso casa.
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 3
Collocazione
MG/T

Quello che ho visto

Luigi Merlini

Breve memoria della ritirata di Caporetto, durante la prima guerra mondiale, scritta a caldo, subito dopo la vittoria, da un tenente che trascorse un mese sbandato con i suoi soldati.
Estremi cronologici
1917
Tempo della scrittura
1919 -1921
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 65
Collocazione
MG/91