Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 7

Un siciliano turista milionario emigrante

Calogero Di Leo

Scritta in Florida, una grande saga famigliare che lega la Sicilia al nuovo mondo, attraverso una vicenda di migrazioni antiche, per cui nonni, zii, cugini dell'autore, e l'autore stesso, vanno tutti a cercare fortuna lontano dal paese. Calogero la trova a New York, dove fa il pizzaiolo e il ristoratore, e unisce il suo destino a quello di una portoricana, che gli dà tre figlie. Tutto è raccontato con orgoglio per i risultati ottenuti, e con molta ironia.
Estremi cronologici
1937 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 177
Collocazione
MP/02

Ognuno ha tanta storia...

Carlo Olivari

I primi diciotto anni nella vita di un dirigente aziendale ormai in pensione trascorsi in Liguria fino all'immediato dopoguerra, quando, con la famiglia si trasferisce in Eritrea. Il ricordo dell'infanzia e adolescenza ha per sottofondo la Genova degli anni Quaranta e la guerra con i suoi bombardamenti e disagi.
Estremi cronologici
1929 -1948
Tempo della scrittura
1980 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 120
Collocazione
MP/05

[...] Carissimo padre

Alceo Presenzini

Quaranta pagine di un diario-lettera incompiuto, destinato ai familiari. Un giovane violoncellista, colpevole di qualche dissesto finanziario per sè e per la famiglia, fugge in Svizzera per rifarsi una vita e un nome attraverso la musica. Il racconto del suo viaggio e dei primi giorni d'ambientamento.
Estremi cronologici
1906
Tempo della scrittura
1906
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
DP/Adn2

Una farfalla su fiori di memoria

Wanda Gozzi

Spettatrice alle giornate del Premio Pieve, una pensionata romana ripercorre momenti passati della propria vita: al ricordo delle ristrettezze imposte dalla guerra e del dolore per il padre prigioniero in Germania, subentra la consapevolezza di un presente da vivere con serenità accanto alle figlie e alle nipoti.
Estremi cronologici
1927 -2006
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Diario
poesie
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MP/07

Ai miei figli. Episodi della mia vita veramente vissuta intensamente

Cesare Mainella

Un pittore veneziano rievoca i momenti più significativi che hanno caretterizzato la sua vita. Nel 1912 emigra in Argentina, inizia la sua carriera artistica come imbianchino e decoratore, ma presto fa conoscere il suo talento che l'aiuterà anche nei momenti più difficili. Rientra in Italia per partecipare alla prima guerra mondiale come ufficiale, poi si iscrive al partito fascista, si sposa, per ragioni economiche emigra in Perù dove allestisce la sua prima esposizione con grande successo. Parte volontario per la guerra d'Etiopia. Torna in patria dopo la seconda guerra mondiale, vissuta nei campi di prigionia inglesi.
Estremi cronologici
1885 -1946
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 3
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 101
Collocazione
MP/08

Diario di Nilo Corinti

Lino Cortini

Un impiegato di banca racconta ogni giorno al suo diario gli eventi piccoli e grandi di un periodo della sua vita. Dopo gli studi in seminario si sposa e ha due figli. Descrive le difficoltà economiche nel tirar su la famiglia, amplificate dai dissapori con le sorelle, che lo costringono a vivere in affitto nonostante una casa a disposizione. Dopo anni di liti, in seguito alla malattia che colpisce una di esse, arriva la riappacificazione.
Estremi cronologici
1992 -2005
Tempo della scrittura
1960 -2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 424
Collocazione
DP/08

Diario del 2005

Raffaele Romano

Un anno di vita di un pensionato napoletano alle prese con le difficoltà quotidiane e le preoccupazioni per i figli. Giornate scandite da appuntamenti fissi quali la messa, la preparazione e il restauro della mercanzia per il figlio "pulciaro", il tempo dedicato alla preghiera, le visite al centro "Humanitas" per avere generi alimentari, i lavori di giardinaggio, le riparazioni domestiche e gli affitti da pagare.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 182
Collocazione
DP/08