Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 9

[...] Gentilissima Signora Ernesta Ferrari

Rina Bozzani

Una madre scrive a una donna ritornata dalle colonie africane chiedendo informazioni sul figlio, scomparso in Eritrea, dove lavorava come meccanico-autista per una ditta italiana: nonostante le ricerche effettuate, anche tramite il Vaticano, di lui non ci sono più notizie.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1943
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
E/T

Africa, accidenti a te!

Pietro Calise

Prima e dopo la guerra, la vita di un napoletano in Africa Orientale, tra amori e disavventure di quei tempi.
Estremi cronologici
1940 -1947
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 134
Collocazione
MG/91

Dall'Equatore a Greenwich. Vale la pena di ricordare

Giuseppe Serra

Ricordi di prigionia e d'amore di un soldato dell'esercito italiano che, dopo aver partecipato alla campagna d'Etiopia, viene fatto prigioniero dagli inglesi e inizia un peregrinaggio che lo porterà lontano da casa per lunghi anni.
Estremi cronologici
1933 -1946
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 169
Collocazione
MG/89

[...] Mi chiamo Argentina Rizzoli

Argentina Rizzoli

Un'anziana cremonese affronta un lungo viaggio verso l'Eritrea dove il marito, sposato un anno prima, lavora per l'Agip: agli inizi pieni di entusiasmo e benessere, seguono ristrettezze e paure per l'avanzare del conflitto. Rientrata in Italia nel 1943, con un figlio piccolo e uno in arrivo, riabbraccia il marito solo nel 1966. Rintracciato grazie alla Croce Rossa, non è più l'uomo che ha amato: alienato da una vita deludente, indifferente a moglie e figli, morirà, solo, nel 1985.
Estremi cronologici
1939 -1985
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MP/07

Memorie di vita africana

Publio Corbacelli

L'autore ricorda l'esperienza di vita vissuta a cercar fortuna in Eritrea e Abissinia, sollecitato dai debiti incombenti e pressato dagli appelli del regime che esortavano all'espatrio in vista di guadagni favolosi. Lasciata a Perugia moglie e figli arriva nel 1937 ad Asmara con l'intenzione di iniziare un lavoro da trasportatore con un camion di proprietà. L'impresa si rivela piena di imprevisti e vicissitudini, in un crescendo di preoccupazioni e difficoltà che mettono a dura prova le sue finanze. Trova lavoro come capoufficio vendite in una filiale Agip ad Asmara. Riesce a revisionare l'automezzo e a condurre le due attività. Nel 1939 viene raggiunto dai...
Estremi cronologici
1937 -1946
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
102 p.
Collocazione
MG/12

Diario della mia guerra in Africa Orientale 1935-37

Bruno Baretti

L'autore, operaio in Brianza, è richiamato alle armi nel 1935 e inviato in Etiopia, addetto al trasporto di truppe, armi e viveri. Dopo la presa di Addis Abbeba continua il suo impegno militare in paese occupato, ma ancora instabile per le continue ribellioni degli Abissini, istigati da notabili locali. Il 31 gennaio 1937 ottiene il congedo, ma rimane in Etiopia come autista civile alle dipendenze della ditta transito di Como. Il 13 luglio 1937 deve anticipare il rientro in Italia per aver contratto la malaria. Stringe amicizia e prende con sé un ragazzo etiope di 11 anni, Mambretù, che rimane al suo servizio dall'8 1936 al 18 luglio 1937. Il testo è scritto...
Estremi cronologici
1935 -1937
Tempo della scrittura
1935 -1937
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
163 p.
Collocazione
DG/14

[...] Gino mio amore

Selene Balestreri , Luigi Lazzarini

Luigi (Gino) e Selene (Nene) sono fidanzati, ma nel 1935 lui viene richiamato alle armi e inviato nel Corno d'Africa. I due innamorati si scrivono quasi ogni giorno e nel 1937 si sposano, un anno dopo il rientro di Gino in Italia.
Estremi cronologici
1935 -1939
Tempo della scrittura
1935 -1939
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Collocazione
E/16

Diario della vita che dovrò trascorrere in Abissinia. Paesaggi, Tribù, Regioni, Dialetti e religioni dell'Eritrea e Abissinia

Maurizio Calabresi

Richiamato alle armi per la guerra italo-etiopica, un giovane spoletino arruolato nel Genio è impegnato nella costruzione di strutture logistiche per l'esercito, strade e ponti necessari allo spostamento e all'avanzata delle truppe. Presente alla conquista di Addis Abeba, resta in Africa fino alla fine della guerra e rientra in Italia, dove lo attendono i familiari e la fidanzata, nel gennaio del 1937.
Estremi cronologici
1935 -1937
Tempo della scrittura
1935 -1937
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
26 p.
Collocazione
DG/16

Diario di un legionario

Gastone Busoni

Un giovane alpino di ventitré anni è richiamato alle armi nel 1935 per partecipare alla Guerra di Africa. Tiene un diario con molte foto della Campagna per la conquista dell'Africa, e racconta le fasi dell'avanzata, la battaglia dell'Amba Aradam, gli assalti dei ribelli, la fatica, la sete, il caldo, il freddo e la fama, tutto sopportato per la gloria dell'Italia e per l'onore degli Alpini
Estremi cronologici
1936 -1937
Tempo della scrittura
1936 -1937
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
83 p.
Collocazione
DG/17