Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 39

Una storia per Adolfo

Angelo De Ferrari

La storia di Adolfo Cabona, suocero dell'autore, un portuale genovese che, dopo aver fatto la Grande Guerra da soldato, si ritrova coinvolto anche nella seconda, per motivi di lavoro.
Estremi cronologici
1900 -1948
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
romanzo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 124
Collocazione
A/86

[...] Romanzo del mio amore

Dante Chiasserini

Diviso tra l'amore per la fidanzata e il desiderio di lottare contro la barbarie in difesa della libertà, un giovane socialista, già arruolato nella "legione Garibaldi" prima ancora dell'intervento dell'Italia in guerra, dedica all'amata una memoria in cui spiega la scelta di partire, come volontario, per il fronte. Segue un diario dalla zona di guerra.
Estremi cronologici
1913 -1916
Tempo della scrittura
1913
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 99
Collocazione
DG/87

Diario della guera

Giuseppe Garzoni

La storia di un grave fatto d'arme della Grande Guerra: al termine di una cruenta battaglia, un drappello di eroici bersaglieri è costretto alla resa. I superstiti, tra cui l'Autore, verrano fatti prigionieri e saranno sottoposti a inumane crudeltà.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
1919
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MG/87

[...] Io, Gherlinzoni Imerio

Imerio Vincenzo Gherlinzoni

La vita di un contadino veneto, padre di dodici figli, che guidato da una fede profonda in Dio, ha vissuto "le poche gioie e i molti affanni" - tra cui la morte di quattro figli - con grande dignità, e ha affrontato, con la saggezza popolare propria della sua gente, gli eventi più importanti del nostro secolo, comprese le guerre e un'alluvione.
Estremi cronologici
1883 -1959
Tempo della scrittura
1959
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/87

[...] faremo niente neanche in seguito

Anonimo

Nelle numerose traduzioni dal tedesco del diario di un ufficiale dell'esercito austro-ungarico, di origine probabilmente slovena, che combatte contro gli italiani sul Carso e vede morire, con sofferenze inaudite, i suoi compagni di trincea, emergono l'odio rabbioso per il nemico, per le atrocità della guerra e la paura della morte incombente sul campo di battaglia. Uomo colto, non riesce ad ignorare l'inutilità di tanto orrore ed esprime commenti sarcastici e riflessioni sull'arte e la poesia.
Estremi cronologici
1915
Tempo della scrittura
1915
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Trascrizione a mano: 2
Fotocopia originale: 6
Allegati
Consistenza
pp. 16
Collocazione
DG/88

Diario di guerra 1915-1918

Annibale Calderale

Un sergente dei bersaglieri narra la vita di trincea sul Carso. Fatto prigioniero dopo Caporetto, finisce in un campo di prigionia ai confini con la Russia e, ritornato in patria, dovrà difendersi dall'accusa di traditore formulata dalle autorità italiane.
Estremi cronologici
1915 -1919
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1930-1939
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 58
Collocazione
DG/88

Memorie di guerra

Paolo Ciotti

Le lunghe giornate di battaglia sul Carso alternate a quelle di riposo per consentire alle truppe di riprendere fiato, raccontate da un sottotenente che, per il suo comportamento eroico, si guadagnò una medaglia di bronzo.
Estremi cronologici
1914 -1918
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1960-1969
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 330
Collocazione
MG/88

Appunti della mia vita in Africa

Giuseppe Ghione

Caduto in combattimento, medaglia d'oro alla memoria, un soldato divenuto tenente colonnello ha lasciato appunti e cronache di vita militare vissuta tra la Libia e i confini austro-ungarici ed ancora in Libia e in Africa Orientale.
Estremi cronologici
1912 -1940
Tempo della scrittura
1912 -1940
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 170
Collocazione
DG/88

La Guerra 1915

Giuseppe Battistel

I 1246 giorni di militare, rivissuti da un veneziano che partecipò alla Grande Guerra come soldato semplice: inviato prima in Albania e poi sul fonte italo-austriaco venne fatto prigioniero e deportato a Mauthausen e a Leopoli.
Estremi cronologici
1916 -1919
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1950-1959
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MG/89

I miei giorni a Trieste

Giovanni Bernardini

La vacanza estiva di un ragazzo dodicenne presso gli zii di Trieste è l'occasione per visitare i luoghi dell'unità d'Italia e della Grande Guerra e per inneggiare al sentimento patriottico.
Estremi cronologici
1935
Tempo della scrittura
1935
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 84 con ill.
Collocazione
DV/89