Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 9

Il manicomio facile

Paolo Sabbetta

Volontario in Tripolitania nel 1931, l'Autore viene coinvolto in una serie di avventure africane che lo portano alla conversione islamica e a gravi problemi nel proprio equilibrio psichico.
Estremi cronologici
1952 -1991
Tempo della scrittura
1961
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/93

La storia di Rocco sindacalista di "sinistra"

Rocco Di Lella

Sessant'anni di impegno civile nell'autobiografia di un sindacalista pugliese che, entrato nel mondo del lavoro giovanissimo come "cafone di masseria", viene iniziato da un compagno "alla lotta di classe e all'acquisizione di una coscienza sindacale": ricoprirà vari incarichi a livello locale, partecipando all'occupazione della palude del lago di Lesina da parte dei braccianti e prendendo le difese dei raccoglitori di olive. Divenuto sindaco del suo paese, s'impegnerà nella lotta alla disoccupazione.
Estremi cronologici
1925 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MP/01

Ragazzo - Alpino - Parà

Luigi De Metrio

La passione per le montagna spinge un giovane milanese a arruolarsi volontario nel corpo degli alpini e a diventare, dopo un duro addestramento, guardia alpina. Inviato, durante la guerra, a combattere nei Balcani, terminerà però la sua esperienza militare come parà nella Folgore.
Estremi cronologici
1915 -1945
Tempo della scrittura
1999 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 152
Collocazione
MG/01

Diario

Domenico Gigantiello

Un contadino semianalfabeta, che poi diverrà operaio, racconta la sua guerra in Africa nel 1936, e poi nel 1939, ancora in Africa, dove viene fatto prigioniero dagli inglesi, e la sua prigionia in India fino ai primi giorni del 1946. Tornato in Italia si scontra con la disorganizzazione e il disordine del dopoguerra.
Estremi cronologici
1913 -1946
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MG/04

[...] La durezza della condizione

Marco Pizzolo

Il 5 novembre 1951 dalle carceri di Lucera, l'autore finisce di scrivere le sue memorie che iniziano dai primi del Novecento. Una vita passata fra lotte sindacali, carceri, scontri anche armati con i fascisti e la polizia, confino e vendette. Siamo a Cerignola ai tempi di Giuseppe di Vittorio di cui è amico e compagno. Forte è anche il suo legame con la moglie e i suoi figli.
Estremi cronologici
1896 -1951
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/Adn2

Memorie di un prigioniero di guerra in Russia

Giovanni Teofilo Trombini

L'esperienza bellica dell'autore, classe 1922, milanese di adozione e militare di leva a Foggia, inviato come artigliere della VIII armata alla volta della Russia. Attraverso le sue memorie racconta il viaggio interminabile, l'incontro con le popolazioni del posto e lo stanziamento nelle buche interrate nei pressi del Don, in condizioni disumane tra gelo, fame, pidocchi. Il 16 dicembre 1942 l'inizio del calvario: l'attacco, l'accertamento, la ritirata culminata con la cattura e l'internamento nel campo di prigionia 165. Giorni di privazioni, tra compagni morti da occultare per poterne sfruttare le razioni di cibo. Con la ripresa fisica il trasferimento tra i...
Estremi cronologici
1942 -1949
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 126
Collocazione
MP/10

Per Ribelle Spicciariello alla mia partenza

Giuseppe Spicciariello

Un lavoratore pugliese inizia a scrivere in carcere una sorta di diario/testamento per figli e nipoti in cui annota gli eventi del Fascismo e della guerra, ma soprattutto scrive le proprie idee e considerazioni sulla politica e la società. L'autore ha partecipato alle lotte socialiste del Sud Italia e immagina una "società ideale" , il suo interesse è rivolto soprattutto alla condizione umana nel mondo.
Estremi cronologici
1938 -1954
Tempo della scrittura
1938 -1954
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotocopia originale: 1
Consistenza
42 p.
Collocazione
DP/14

[...] Dai taccuini anni precedenti

Carlo Plazzi , AA.VV.

Un uomo appunta per decenni giornalmente in agendine annuali attività, spese e informazioni varie. Lettere e resoconti di viaggi completano la narrazione del suo quotidiano.
Estremi cronologici
1916 -2001
Tempo della scrittura
1916 -2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
5602 p.
Collocazione
DP/Adn2

Lettere pervenute a Lora Sarras celebre indovina durante la sua permanenza in Napoli (Giugno e Luglio 1897) raccolte ed ordinate dal suo 1° Segretario Livio Carati. Avviso matrimoniale "Si cerca un marito" Lettere raccolte ed ordinate come sopra

AA.VV.

Sul finire dell'Ottocento, un'inserzione pubblicata su "Il Mattino" di Napoli annuncia l'arrivo in città di una celebre indovina, che offre consultazioni su casi d'amore, magia, sortilegi e incantesimi. La donna - in realtà inesistente, perché si tratta di una burla organizzata da due amici - riceve una serie di lettere da persone che richiedono il suo aiuto per problemi di salute, pene d'amore, questioni economiche, vicende familiari e "tribolazioni" di varia natura.
Estremi cronologici
1897 -1905
Tempo della scrittura
1897 -1905
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
735 p.
Collocazione
E/Adn2