Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 50

Zabel

Nico Romano

Il racconto di una storia d'amore fra un uomo e una piccola gitana che si sposano superando le rispettive culture. La passione amorosa nei confronti della suocera porterà l'Autore a una relazione adultera che si concluderà con il suicidio di lei.
Estremi cronologici
1945 -1946
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
romanzo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 173
Collocazione
MP/89

Infausto destino di povera gente

Lino Mosironi

Le tribolazioni di un uomo che, fin dalla sua prima infanzia, viene ripudiato dalla società perchè figlio illegittimo. Le umiliazioni, le offese subite senza possibilità di riscatto, fino all'amicizia con un gangster e l'emigrazione in Germania.
Estremi cronologici
1932 -1960
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconto
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MP/89

I Diari di Pacuvio

Guido Pastorello

Un diario tra prosa e poesia: i ricordi degli spostamenti al seguito del padre militare, gli studi, l'insegnamento, il pensionamento per raggiunti limiti d'età. Spezzoni di memoria, piccoli poemi sui fatti di cronaca e poesie ispirate a personaggi della mitologia classica, completano il testo.
Estremi cronologici
1939 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Autobiografia
poesia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 207
Collocazione
DP/Adn

L'albero di Cecilia

Ilde Sciamanna

L'infanzia vissuta serenamente, l'adolescenza negli studi e nella scoperta dei primi sentimenti per i ragazzi, e la conoscenza di quello che diventerà il marito, con il quale Ilde avrà tre figli.
Estremi cronologici
1940 -1988
Tempo della scrittura
1985 -1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/94

Diario di guerra

Elda Verna

Il passaggio del fronte abruzzese vissuto in una grotta e poi a Nord, nelle Marche, dove da un magazzino vede la poderosa risalita dei tedeschi. Una sartina, poi impiegata alle poste, rimette a posto gli appunti di guerra, fino al ritorno a casa.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
DG/96

Ricordi

Graziano Belleggia

Un modellista di calzature racconta i suoi primi quattordici anni di vita, al centro dei quali c'è l'esperienza del collegio dei salesiani che, per un orfano, di famiglia contadina, è particolarmente dura, ma anche piena di lezioni, sulla realtà della condizione umana.
Estremi cronologici
1943 -1957
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 46
Collocazione
MP/97

[...] A Vienna dove siamo stati

Anna Ventura

Una donna sensibile, insegnante di lettere in pensione, racconta di molti viaggi e interessi: esprime nostalgia per un passato da studentessa fiorentina che era diverso dal clima che respira in Abruzzo, oggi, ma annota anche del presente, dei suoi impegni di scrittrice e della voglia di trovare, nei ritmi di vita giornalieri, continui stimoli intellettuali.
Estremi cronologici
1995 -1997
Tempo della scrittura
1995 -1997
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 359
Collocazione
DP/Adn

Diario

Laura Cecamore , Tzu Ling Chen , Maria Gabriella Di Simone

Tre ragazze di 17 anni decidono di scrivere insieme un diario. Scrivono a turno, anche sotto forma di lettera alle altre, sulla scuola, gli amori, le amicizie e le rivalità, sui professori e la famiglia.
Estremi cronologici
1997 -1999
Tempo della scrittura
1997 -1999
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 477
Collocazione
DP/00

Quand'ero giovane

Armando Di Francesco

Memoria di un muratore, che confronta gli anni della sua adolescenza, con quelli attuali: l'educazione fascista, il lavoro, i sani principi famigliari, poi la fuga per sfuggire ai tedeschi. Oggi tutto è diverso.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MG/T2

La mia guerra - Io sono Pasquale

Concetta Ada Gravante

Una signorina campana sposa, conoscendolo sul treno un militare abruzzese, e si trasferisce presso di lui. Rimpiangerà la leggerezza dei suoi giorni giovanili, tenterà ostinatamente e con successo di avere dei figli, ma non arriverà mai a tollerare l'ottusità benpensante della piazzetta popolata dal clan familiare del marito. Un'opera scritta di nascosto, durante la notte. Con allegati lettere e brani di diario.
Estremi cronologici
1935 -1998
Tempo della scrittura
1980 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Epistolario
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Consistenza
pp. 231
Collocazione
MP/01