Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 22

[...] Carissima Suor Gervasia

AA.VV.

Un viaggio nelle carceri italiane attraverso le lettere inviate a Suor Gervasia: ergastolani, detenuti politici, transessuali e tossicodipendenti che, si proclamano innocenti e le chiedono soldi e raccomandazioni, ma anche conforto e comprensione.
Estremi cronologici
1980 -1990
Tempo della scrittura
1980 -1990
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 906
Collocazione
A/Adn

Marò 63312

Elio Cesari

E' tipico dei naufraghi riuscire a raccontare con efficacia l'evento del naufragio, in questo caso avvenuto dopo il siluramento di un incrociatore. Per il resto, la memoria autobiografica si sviluppa attraverso episodi bellici, tempeste in mare e altre avventure, che giustificano tutto l'orrore dell'autore per la guerra.
Estremi cronologici
1939 -1941
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MG/97

1936-1945 vita di una donna ebrea in Italia

Dora Klein

Una giovane ebrea polacca diventa dottoressa in chirurgia all'università di Bologna; nel 1936, a Fiume, zona franca e di vivace mondanità, si innamora di un ufficiale di marina. Comincia così una storia d'amore molto tormentata. Ha da lui una figlia, malgrado il divieto razzista al loro matrimonio. Poi, diventata apolide, viene deportata ad Auschwitz e Bergen Belsen, dove la sua laurea in medicina la salva dalle camere a gas.
Estremi cronologici
1936 -1945
Tempo della scrittura
1983 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 345
Collocazione
MG/98

[...] Nei primi giorni della 2 quindicina di settembre,

Giuseppe Mariani

Cronaca delle azioni militari intraprese da un artigliere lombardo a Bengasi e Derna durante la guerra italo-turca: "La battaglia fa provare delle emozioni nuove, bellissime, i giorni in cui si combatte sono i migliori della nostra vita, i meglio impegnati e non possiamo lagnarci di essere stati messi al mondo". Durante le azioni militari prende appunti, appena a casa, nel 1912, li rielabora in questa memoria con date.
Estremi cronologici
1911 -1912
Tempo della scrittura
1912
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 22
Collocazione
MG/99

Comune di I classe.

Giuseppe Bruno Bajoni

Nella nave ospedale Aquileia, l'autore, segnalatore scelto, compie molti viaggi per salvare feriti e naufraghi, dalle coste dalmate a quelle africane.
Estremi cronologici
1939 -1946
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MG/00

Fontanazza

Vincenzo Rabito

L'epopea picaresca di un siciliano semianalfabeta, classe 1899, raccontata in mille fittissime pagine, con il punto e virgola a dividere ogni parola dalla successiva. Così la guerra sul Piave è spogliata di ogni retorica - cinico e disincantato, Vincenzo pensa solo a dormire e mangiare -, poi vive la povertà del Meridione, la Libia e l'Abissinia in camicia nera, fa festa per lo sbarco degli Americani, pratica la borsa nera, favorisce il banditismo, sempre destreggiandosi fra mafiosi e carabinieri, contrabbando e legalità.
Estremi cronologici
1899 -1970
Tempo della scrittura
1969 -1975
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 1027
Collocazione
MP/00

La mia vita con i "valorosi" della Gloriosa Regia Marina "italiana" nel 2 Conflitto Mondiale 1940-1945

Raffaele Iorio

Un pensionato ricorda le numerose imprese a cui ha partecipato durante la seconda guerra mondiale: come sotto-capo segnalatore nella torpediniera Groppo, nave scorta nelle rotte del Mediterraneo, verso Biserta e Tunisi, ha più volte individuato la presenza di sommergibili nemici, salvando così la propria e molte altre vite. Dopo l'affondamento della Groppo, che lo ha privato anche dei suoi appunti diaristici, ha continuato il servizio per circa un anno, sempre su navi militari.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
MG/02

I miei ricordi

Emanuele Traina Ghirardini

L'autobiografia di un ex funzionario della Marina militare: nato da madre mantovana e padre siciliano, per anni vive tra Nord e Sud, a causa del lavoro paterno: trasferitosi con la moglie ad Augusta, superata la guerra, dove ha combattuto come ufficiale degli Alpini, ed entrato come civile in Marina, inizia finalmente una vita serena.
Estremi cronologici
1912 -1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 81
Collocazione
MP/Adn2

[...] E' stato annunciato

Mario Brandoli

Dal momento della Dichiarazione di guerra del 10 giugno 1940 prende avvio il giornale di bordo di un giovane marinaio imbarcato sulla "Fiume". Gli spostamenti e le missioni belliche sono annotate giorno per giorno in un clima di fiducioso patriottismo.
Estremi cronologici
1940
Tempo della scrittura
1940
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
diario di bordo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DG/05

Logbook

Gianfranco Carta

Un pensionato genovese diplomato all'Istituto nautico, redige una memoria relativa al periodo di leva: prima allievo all'accademia navale di Livorno, poi ufficiale, infine a Napoli e in Sicilia in un dragamine costiero.
Estremi cronologici
1958 -1961
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MP/07