Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 30

[...] Lascio ai posteri

Giovanni Varricchio

La prima guerra mondiale raccontata con crudezza da un agricoltore meridionale che, strappato alla sua terra e al suo lavoro, si ritrova a combattere nelle Alpi carniche per quarantuno mesi, fino a Caporetto e alla vittoria.
Estremi cronologici
1914 -1919
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1930-1939
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 77
Collocazione
MG/90

La prima grande guerra mondiale nel ricordo di un sopravvissuto

Guido Alunno

"Patria mia quanto mi costi", dice l'Autore. Potrebbe essere il titolo di questo racconto dettagliato delle vicende vissute tra il Carso e l'Albania da un italiano che ha partecipato, pieno di fervore patriottico, alla prima grande guerra del secolo.
Estremi cronologici
1914 -1918
Tempo della scrittura
1981
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 150
Collocazione
MG/94

[...] Non mi scrivete fino a che non vi avrò mandato indirizzo

Luigi Raffaelli

Le lettere che un tenente degli arditi manda alla sorella durante la guerra in trincea, costituiscono la parte più consistente di questo epistolario-diario, che poi si sofferma sulle azioni di guerra, anche le più cruente, con descrizioni asciutte e obiettive.
Estremi cronologici
1914 -1917
Tempo della scrittura
1914 -1917
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 247
Collocazione
E/98

[...] Cara sorella

Achille Salvatore Fontana

Una fitta corrispondenza giornaliera racconta quattro anni di guerra che un soldato semplice è costretto a vivere fra continui spostamenti da una batteria all'altra. Dal Carso a Caserta (dove vivono i "beduini"...), finalmente "imboscato", alterna notizie di guerra a richieste di giornali, informazioni su parenti e racconti di numerosi incontri, sempre preoccupato per la censura e per gli affari di famiglia.
Estremi cronologici
1915 -1919
Tempo della scrittura
1915 -1919
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 680
Collocazione
E/99

[...] Carissimo babbo,

Renato Rossi

Ventenne parte per la prima guerra mondiale e, da Venezia, dove svolge lavori di ufficio, scrive al padre in Umbria. Oltre alle notizie sulla guerra, chiede soldi e vuole tenersi aggiornato sulle questioni famigliari. Dall'ottobre 1918 è impegnato in azioni di guerra per pochi mesi. Si ammala di spagnola e il cappellano racconta alla famiglia la sua morte, avvenuta nell'ospedale militare di Postumia.
Estremi cronologici
1914 -1918
Tempo della scrittura
1914 -1918
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 204
Collocazione
E/02

Il diario di guerra 1917-18 del tenente Romualdo Cardarelli

Romualdo Cardarelli

Dal Friuli all'altopiano di Asiago, due anni in prima linea di un ufficiale toscano raccontati in un diario quasi giornaliero. Le licenze sono poche e brevi, la posta non sempre porta buone notizie. Annota i giorni di tregua, i rapporti con i commilitoni, le bellezze dei luoghi, ma soprattutto le battaglie, i pericoli, gli spostamenti continui, fino alla ritirata di Caporetto e alla successiva riscossa, fino alla vittoria finale.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 130
Collocazione
DG/03

[...] Carissimi

Gastone Canziani

Ha quindici anni quando parte volontario da Trieste per partecipare con D'Annunzio all'impresa di Fiume. Da lì scrive a casa fiero dei suoi ideali, deluso dal governo italiano, pieno di disapprovazione per chi è rimasto a casa. Ma chiede anche pacchi e libri per continuare a studiare e dare gli esami. Si interessa della famiglia, soprattutto della salute del padre.
Estremi cronologici
1919 -1920
Tempo della scrittura
1919 -1920
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 29
Collocazione
E/03

[...] Sono solo

Giovanni Presti

Un ufficiale siciliano scrive lettere durante i combattimenti della prima guerra mondiale. Si rivolge alla giovane fidanzata di Thiene e racconta delle battaglie e del proprio stato d'animo. La corrispondenza continua anche finita la guerra e dopo il matrimonio. Scrive principalmente da Trieste, dove è magistrato militare, accennando ai primi movimenti fascisti, agli scioperi, all'impresa dannunziana di Fiume.
Estremi cronologici
1914 -1922
Tempo della scrittura
1914 -1922
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 162
Collocazione
E/03

[...] Caro Maineri

Marco Antonio Canini , Baccio Emanuele Maineri

Sullo sfondo dell'Italia risorgimentale, il carteggio fra due patrioti-scrittori: l'uno veneto e l'altro ligure, si conoscono a Milano mentre scrivono sui maggiori quotidiani del tempo. Ne nasce un'amicizia solida, testimoniata da cinquantasette lettere, a cui entrambi confidano passioni letterarie, progetti di lavoro, resoconti dei viaggi.
Estremi cronologici
1875 -1891
Tempo della scrittura
1875 -1891
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 59
Collocazione
E/Adn2

[...] E' stato annunciato

Mario Brandoli

Dal momento della Dichiarazione di guerra del 10 giugno 1940 prende avvio il giornale di bordo di un giovane marinaio imbarcato sulla "Fiume". Gli spostamenti e le missioni belliche sono annotate giorno per giorno in un clima di fiducioso patriottismo.
Estremi cronologici
1940
Tempo della scrittura
1940
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
diario di bordo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DG/05