Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 752

Fasti e nefasti della Famiglia Ferrari

Gio Bono Ferrari

A tre anni l'autore è in Argentina con il padre emigrato e la madre, della quale resta subito orfano a causa di un'epidemia di vaiolo. Torna in Italia dai nonni, frequenta le scuole e quando compie dodici anni attraversa di nuovo l'oceano da solo. Va per tre anni a scuola serale per diplomarsi contabile e lavora nel negozio del padre, fin quando questi non decide di rientrare in Italia e non gli propone di rilevare l'attività, cosa che rifiuta. Va a lavorare come impiegato in una Casa di Commercio nel Chaco, in una zona rurale, ostile. Fa ricorso alla caparbietà e arriva al successo nel lavoro, mentre per l'amore deve aspettare un lungo viaggio in Italia, an...
Estremi cronologici
1882 -1938
Tempo della scrittura
1920 -1930
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Fotografie
Consistenza
89 p.
Collocazione
MP/17

[...] Adesso che sono in pensione

Adelaide Fanti

Piccolo spaccato di vita della provincia romagnola: la povertà, la guerra, la politica, la laboriosità hanno scandito la vita della collettività e delle famiglie dove le donne, silenziosamente, svolgono il loro preziosissimo ruolo.
Estremi cronologici
1883 -2003
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Collocazione
MP/T3

[...] Ho scoperto di chiamarmi Maria

Maria Fiumi

La famiglia, il lavoro, la religiosità, la guerra, i piccoli svaghi costituiscono i ricordi di tutta una vita e la testimonianza di un mondo sereno che non esiste più.
Estremi cronologici
1904 -2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Collocazione
MP/T2

[...] Sono nata

Pasquina Camporesi

Vita dura, quella di Norina, fatta di tanto lavoro, spesso pesante, e tante preoccupazioni, ma nella sua terza età può cogliere il frutto di tanto impegno vivendo serenamente nel suo appartamento, nella casa dei suoi figli, dove non manca niente e la povertà è solo un ricordo.
Estremi cronologici
1900 -2004
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Collocazione
MP/T2

[...] Il mio nome è Andreina

Andreina Bevoni

La dignitosa povertà della campagna romagnola della prima metà del '900, le difficoltà del periodo bellico prevelentemente dovute alla scelta del marito di schierarsi con i partigiani, le piccole battaglie volte a migliorare la qualità della vita trovano ampio spazio in questa sia pur breve testimonianza.
Estremi cronologici
1917 -2003
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Collocazione
MP/T2

[...] Emilio mio

Edgardo Eventi , Emilio Eventi , Raymondi Pia

Emilio, dopo l'8 settembre 1943, per timore dei rastrellamenti si consegna ai tedeschi a Boscocase, in provincia di Napoli, e viene deportato in Germania. Pia, perse le tracce del marito, gli scrive delle lettere, pur sapendo che non arriveranno mai al destinatario. Sfoga così il dolore per le piccole difficoltà e le immense tragedie che deve affrontare da sola, come la perdita di un figlio appena partorito. Col passare del tempo Emilio riesce ad attivare sporadiche comunicazioni con il padre Edgardo, residente a Genova, che fa da tramite con Pia e da filtro sulle condizioni di vita e di salute del marito. I due riusciranno a riunirsi nell'agosto del 1945.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
68 p.
Collocazione
E/17

[...] Domenica se posso guardo

Costantino Bosco , Olindo Bosco

Un giovane contadino piemontese che combatte nella Prima Guerra Mondiale sul fronte austriaco è fatto prigioniero e condotto in un campo vicino a Vienna. Scrive lettere al padre tramite la Croce Rossa e il padre risponde incoraggiandolo a rassicurandolo che tutti sono in salute e che i lavori della campagna procedono bene. La famiglia invia pacchi con cibi e vestiario fino alla fine della guerra.
Estremi cronologici
1916 -1919
Tempo della scrittura
1916 -1919
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
190 p.
Collocazione
E/17

Parti della mia vita

Enzo Abramo

Un giovane genovese vissuto per anni in una comunità annota in un diario i suoi pensieri, le sue giornate, le paure per il futuro e le fragilità. Ripete anche le esortazioni dei vari operatori psicologici che lo seguono. Lo scritto è lo specchio di un percorso di maturazione esistenziale di un ragazzo con fragilità.
Estremi cronologici
2009 -2016
Tempo della scrittura
2009 -2016
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
770 p.
Collocazione
DP/17

[...] Sono nata nel 1925

Luciana Camprincoli

La faticosa realtà che si viveva sull'Appennino Tosco-romagnolo  durante la prima metà del '900 ha temprato una generazione di donne forti che, grazie al lavoro e all'impegno, ha saputo liberarsi della povertà in cui versava il mondo agropastorale.
Estremi cronologici
1925 -2004
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Collocazione
MP/T2

[...] Sono nata a Pieve di Rivoschio

Rita Baraghini

La forza delle donne emiliane-romagnole nel lavoro e nel pretendere rispetto non difetta a Rita che, dopo aver aiutato la madre vedova a crescere gli altri figli, cresce a sua volta con grande determinazione, nel contesto di un numeroso nucleo patriarcale, una famiglia della quale si dichiara giustamente orgogliosa.
Estremi cronologici
1933 -2004
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Collocazione
MP/T2