Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 47

Another one bike the dust

Stefano Bovetto

Diario del viaggio in bicicletta compiuto in Sud America tra il gennaio e agosto del 2013 da due amici, ex colleghi di lavoro, di Rovigo. Dall'Argentina al Cile percorrono migliaia di km attraverso strade impraticabili, incontrando scarsa ospitalità ma godendo dello spettacolo della natura che circonda quei luoghi. Dopo un breve periodo di Trekking costeggiano l'Oceano e scalano le Ande, poi di nuovo in Argentina fino ad arrivare in Bolivia, paese ricco di sale e miniere d'argento. Nell'ultimo mese si dedicano volontariamente alla pulizia e custodia degli animali di un grande parco.
Estremi cronologici
2013
Tempo della scrittura
2013
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
162 p.
Collocazione
DV/14

Dalla Verna Toscana alla Verna Cinese

Ruffino Barfucci

Nel 1933, appena ventunenne e prima ancora di essere ordinato sacerdote, il novizio francescano Ruffino Barfucci parte come missionario per la Cina, terra sconvolta dalla guerra civile tra le truppe comuniste di Mao-Tse Tung e quelle nazionaliste di Chiang Kai-Shek, dove le missioni cristiane sono spesso vittime di violenze. Assieme ad altri confratelli è destinato al convento di Chayenkow, chiamato per la sua ubicazione tra le montagne "la Verna cinese". La quiete del luogo però non è pari a quella del Santuario francescano che sorge in provincia di Arezzo, perché appena due anni prima le truppe comuniste hanno ucciso sette frati. Viene ordinato sacerdote n...
Estremi cronologici
1933 -1953
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Fotografie
Consistenza
50 p.
Collocazione
MP/14

Boliviario

Gabriele Camelo

Nel 2008 un videomaker romano si reca in Bolivia con un progetto del V.I.S (Volontario Internazionale per lo Sviluppo). Mette a disposizione le proprie competenze pedagogiche e le proprie attitudini per aiutare il reinserimento dei ragazzi di strada. Si getta con entusiasmo nel lavoro ma incontra grandi difficoltà perché i ragazzi vedono nella violenza l'unico mezzo per sopravvivere, sono difficili da motivare e non rispondono agli stimoli educativi. A questi problemi si sommano le incomprensioni con gli altri operatori, anche se arrivano anche le soddisfazioni.
Estremi cronologici
2008 -2009
Tempo della scrittura
2008
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
167 p.
Collocazione
DV/14

Normandia Bretagna _ Diario di viaggio

Paola Fiorentini

Diario di un viaggio di sette giorni in Normandia di un'insegnante romagnola, accompagnata dal marito e da una coppia di amici. Annota giornalmente lo scorrere delle varie tappe.
Estremi cronologici
2009
Tempo della scrittura
2009
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
17 p.
Collocazione
DV/14

Un autista nel fronte sud

Epifanio Sorrenti

L'autore nasce a Messina nel 1909. Nel 1935 viene richiamato alle armi, in occasione della conquista dell'Etiopia ed assegnato come autista all'8° Autoreparto del Fronte Sud. Parte fortemente motivato, ha una fede incrollabile nel regime. La lontananza dalla Patria e i pericoli quotidiani esercitano una forte impronta sul morale di Epifanio che ricorre spesso al conforto e all'opera spirituale di un amico cappellano. Nel diario riporta le tappe di avvicinamento al confine etiopico, riferendo gli scontri con gli Abissini in un contesto difficile per le condizioni ambientali e antropologiche. Descrive la durezza della vita quotidiana laddove ai pericoli della...
Estremi cronologici
1935 -1937
Tempo della scrittura
1935 -1937
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
177 p.
Collocazione
DG/14

Chiesi a mio nonno: è solo un sogno?

Gaddo Flego

Nel maggio del 1994 Gaddo è un giovane medico appena tornato in Italia dal Ciad, dove ha prestato servizio per Medici senza Frontiere. A settembre deve iniziare a frequentare un Master a Londra ma si rende disponibile per una nuova missione, breve, che l'organizzazione umanitaria per cui lavora non esita a offrirgli: accetta così un intervento di urgenza in Rwanda, Paese africano in cui è in corso un genocidio. La sua equipe, formata dalla moglie Elena, infermiera, e da Claus, un belga che si occupa di logistica, è inviata a Nyamata, dove nel maggio di quell'anno hanno perso la vita circa 10.000 persone. La città che li accoglie è abitata, domina una calma i...
Estremi cronologici
2013 -2014
Tempo della scrittura
2012 -2013
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
70 p.
Collocazione
MP/14

La guerra d'Etiopia negli occhi di un artista

Valente Assenza

Un diario di guerra per immagini nella testimonianza di un artista siciliano: richiamato alle armi per combattere in Etiopia partecipa a una guerra di cui non condivide ideali né motivazioni. Fame, fatica, marce e violenza sono imposti dalla legge bellica, che pare attenuare le sue crudeltà nella trasposizione iconografica dell'autore. La poesia dell'arte si affianca al realismo della realtà a lui circostante, in una visione superiore che restituisce il dolore vissuto smorzato dal fascino della cultura africana.
Estremi cronologici
1935 -1937
Tempo della scrittura
1935 -1937
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
131 p.
Collocazione
DG/15

Voandalana: il frutto del viaggio

Paola Maccioni

Una madre di quattro figli con un rapporto matrimoniale in crisi fa la volontaria per mese in Madagascar presso istituzioni cattoliche che si occupano di disabili, malati e bambini bisognosi. Visita villaggi e ospedali rendendosi conto della povertà di quei luoghi e allo stesso tempo della dignità delle persone.
Estremi cronologici
2003
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
41 p.
Collocazione
DP/14

La mia Cina

Luisa Chelotti

L'autrice nel 1988 parte con il figlio quattordicenne per la Cina per insegnare italiano in una scuola di turismo a Xian. In breve tempo conquista l'affetto e la stima degli allievi, con i quali fa diverse gite visitando le città più importanti. Sulla base di appunti del tempo riscrive la memoria di questa esperienza descrivendo le abitudini di un mondo diverso da quello occidentale. Descrive anche le proteste di Piazza Tienanmen del giugno 1989 con le manifestazioni studentesche contro la repressione delle tendenze democratiche. Nell'integrazione appunti scritti al ritorno, costretta a causa dell'eccidio di Pechino.
Estremi cronologici
1988 -1989
Tempo della scrittura
1988 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Originale autografo: 1
Consistenza
135 p.
Collocazione
MV/14

Viaggio di sola andata

Florina Cazacu

L'autrice è figlia di un operaio edile rumeno che nel marzo 2000 fu cosparso di benzina dal suo datore di lavoro e arso vivo. L'uomo muore dopo un mese di sofferenze atroci mentre l'imprenditore è condannato a 30 anni di reclusione, ridotti a 16 con lo sconto di pena. Florina viene in Italia per seguire il processo, poi vi si stabilisce definitivamente nel 2002 con un ragazzo che diventa il marito. Rievoca la figura del padre e attraverso il suo racconto cerca di far conoscere la condizione dei lavoratori stranieri in Italia.
Estremi cronologici
1982 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
96 p.
Collocazione
MP/15