Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 99

La mia guerra - Io sono Pasquale

Concetta Ada Gravante

Una signorina campana sposa, conoscendolo sul treno un militare abruzzese, e si trasferisce presso di lui. Rimpiangerà la leggerezza dei suoi giorni giovanili, tenterà ostinatamente e con successo di avere dei figli, ma non arriverà mai a tollerare l'ottusità benpensante della piazzetta popolata dal clan familiare del marito. Un'opera scritta di nascosto, durante la notte. Con allegati lettere e brani di diario.
Estremi cronologici
1935 -1998
Tempo della scrittura
1980 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Epistolario
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Consistenza
pp. 231
Collocazione
MP/01

A... - Finchè la carne e la carta

Nicoletta Bardi

In due piccoli quaderni, una donna riflette in chiave autobiografica sull'inizio e sulla fine della vita: nel primo quaderno racconta i preparativi per la nascita del figlio, nel secondo narra l'angoscia per la malattia e la morte del padre e ripercorre la sua vita di bambina e di donna.
Estremi cronologici
1987 -1996
Tempo della scrittura
1987 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/02

Elicriso

Gabriella Monti

Una fisioterapista decide di tenere un diario durante la maternità: alla gioia di un'attesa serena subentra il dolore per la perdita della figlia, dopo due mesi dalla nascita, per una grave malformazione cardiaca.
Estremi cronologici
1992 -1993
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 48
Collocazione
DP/02

Prampolini Cav. Giovanni, fu Giulio Maggiore di Fanteria in Riserva

Giambattista Prampolini

L'epopea ottocentesca di un militare modenese, inizialmente integrato nell'esercito di Francesco V d'Este, poi nelle brigate garibaldine, infine nell'esercito sabaudo, prima e dopo l'Unità d'Italia, in seguito alla quale sarà in Puglia e Basilicata a combattere le più temibili bande di briganti. Raggiungerà il grado di maggiore di fanteria. Accanto alla grande storia, le vicende famigliari: orfano di padre, madre sofferente di disturbi psichici, una carriera ecclesiastica fallita, due matrimoni, nove figli, di cui solo due gli sopravvivranno.
Estremi cronologici
1834 -1881
Tempo della scrittura
1890
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MP/02

Mamma, che stress!

Giorgia Mazzotti

Una giovane giornalista in attesa del suo primo figlio decide di fermare sulla carta le sensazioni provate durante la gravidanza e continua a scrivere fino a che il piccolo ha qualche mese: timori, incertezze, nuovi ritmi di vita. Poi c'è l'inserimento all'asilo nido e i primi problemi con il comportamento del bambino, che mal si adatta al nuovo ambiente. Di qui la decisione di tenerlo a casa e lavorare "online".
Estremi cronologici
1999 -2001
Tempo della scrittura
1999 -2001
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
DP/02

Un bouquet di ricordi

Ivana Costantini

Una italiana emigrata in Australia nel 1953, ricorda l'infanzia e la giovinezza nel Friuli, l'atroce morte del padre in guerra, l'emigrazione. Scrive del matrimonio, dei figli e dei nipoti pensando sempre anche alla sua famiglia d'origine.
Estremi cronologici
1940 -2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/Adn2

Diario dell'attesa

Ilaria Mignanti

Una giovane mamma racconta la sua gravidanza e maternità dal momento del test positivo, attraverso la gestazione, fino alla nascita di due gemelle. Il marito le è sempre accanto e tutti i familiari l'aiutano, soprattutto quando (le bambine hanno nove mesi) decide di frequentare la Libera università dell'autobiografia di Anghiari.
Estremi cronologici
1999 -2001
Tempo della scrittura
1999 -2000
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 57
Collocazione
DP/03

Purchè sia amore

Silvana Turi

Raccolti in poche pagine gli avvenimenti collegati alla nascita del figlio avuto dopo una maternità tardiva, poi il breve calvario della malattia della sorella che si conclude con la morte prematura di lei. Ancora lutti famigliari e la consolazione nei ricordi.
Estremi cronologici
1989 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
MP/03

Graffiti

Alda Maria Dei

Non ancora adolescente, l'autrice vive a Firenze gli anni del fascismo e della seconda guerra mondiale. In seguito al matrimonio con un futuro ingegnere si trasferisce nelle montagne pistoiesi. Una storia d'amore inizialmente contrastata dal futuro suocero, poi ralegrata dall'arrivo di due figlie, passando attraverso i vari trasferimenti a causa del lavoro, i viaggi e il racconto di una serena vecchiaia, circondata dall'affetto dei nipoti.
Estremi cronologici
1930 -2002
Tempo della scrittura
1990 -2002
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 99
Collocazione
MP/03

Ai miei figli con amore

Filomena Ciaccia

L'autrice trascorre l'infanzia serenamente, in una famiglia agiata. Per lei la vita si fa più dura dopo l'improvvisa malattia della madre e le vicissitudini di lavoro del padre, che costringono la famiglia a continui spostamenti. Dopo un felice matrimonio, arrivano gli attesi figli, poi resterà sempre vivo il dolore per la morte di uno di questi.
Estremi cronologici
1925 -1999
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/04