Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 6

[...] faremo niente neanche in seguito

Anonimo

Nelle numerose traduzioni dal tedesco del diario di un ufficiale dell'esercito austro-ungarico, di origine probabilmente slovena, che combatte contro gli italiani sul Carso e vede morire, con sofferenze inaudite, i suoi compagni di trincea, emergono l'odio rabbioso per il nemico, per le atrocità della guerra e la paura della morte incombente sul campo di battaglia. Uomo colto, non riesce ad ignorare l'inutilità di tanto orrore ed esprime commenti sarcastici e riflessioni sull'arte e la poesia.
Estremi cronologici
1915
Tempo della scrittura
1915
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Trascrizione a mano: 2
Fotocopia originale: 6
Allegati
Consistenza
pp. 16
Collocazione
DG/88

[...] E' naturale che chi legge

Angelo Maggioni

Un medico vive il suo periodo di militare in guerra fra sbornie e atti di insubordinazione, contestando l'ignoranza dei superiori e la loro inettitudine al comando.
Estremi cronologici
1941 -1942
Tempo della scrittura
1941 -1942
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 110
Collocazione
DG/Adn

Trento 1971: pagine dalla caserma

Giorgio Sacchetti

Un militante antimilitarista del movimento "Proletari in divisa", ha raccolto elementi di memoria autobiografica di quell'esperienza, fatta durante il servizio di leva.
Estremi cronologici
1971 -1972
Tempo della scrittura
1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/92

La resistenza di poi

Ezio Bennati

Un commerciante in pensione ricorda il periodo del servizio di leva, l'adesione al partito comunista e la propaganda antimilitarista svolta tra i commilitoni. Questo atteggiamento gli renderà la vita non facile, ma l'autore conquisterà la stima dei superiori per l'onestà di comportamento e per la chiarezza delle proprie idee.
Estremi cronologici
1931 -1954
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 64
Collocazione
MP/99

Il passaggio

Emilio Cimberle

Dopo l'8 settembre 1943, un giovane ufficiale medico vicentino è preso prigioniero e condotto in diversi campi della Germania e della Polonia. Per uscirne accetta di far parte del ricostruito esercito di Salò. Evita però di sparare e farsi sparare, ma assiste a episodi di violenza, brutalità e saccheggi con sempre maggior disagio e paura. Sempre come medico si aggrega ai partigiani alla fine della guerra.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 112
Collocazione
MG/04

I primi vent'anni di una ottuagenaria all'ombra del fascismo

Adele Bevacqua

L'autrice racconta l'infanzia e la giovinezza a Milano, nel periodo fascista e della guerra. Appartiene ad una numerosa famiglia borghese, frequenta scuole private e, come tutta la sua famiglia, è antimilitarista. In guerra perde il fidanzato e conosce la tristezza, la paura, il dolore.
Estremi cronologici
1923 -1945
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/T2