Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 118

Diario di guerra di un prigioniero

Domenico Grando

Ricordi di prigionia nei Pirenei: le sofferenze patite e superate con la forza d'animo e la fiducia nel destino.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1984 -1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
MG/91

[...] Il giorno 6 Novembre

Cosimo Puliti

Tanti piccoli frammenti di natura diversa, intercalati da pagine in cui si racconta della vita al fronte e della deportazione come prigioniero in Austria, dove sempre più forte si farà il desiderio per la libertà della patria.
Estremi cronologici
1915 -1921
Tempo della scrittura
1915 -1921
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 27
Collocazione
DG/86

Fiori secchi

Claudio Sommaruga

E'il resoconto documentato dell'esperienza della deportazione in Germania, dopo la dichiarazione di resa dell'Italia e il proprio personale rifiuto di aderire alla Repubblica sociale. Le pagine di diario sono completate da poesie scritte durante la prigionia.
Estremi cronologici
1943 -1996
Tempo della scrittura
1943 -1995
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 126
Collocazione
DG/Adn

Diario di guerra 1943-1945

Gualfardo Rombolini

Diario dal '43 all'Armistizio, di un prigioniero nei lager nazisti costretto al lavoro forzato a Berlino: con l'approssimarsi dell'Armata rossa, partecipa alla tragica ritirata in massa dalla capitale.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 86
Collocazione
DG/92

Due volte prigioniero: dei tedeschi prima, degli slavi dopo.

Pasquale Baldi

Prigioniero dei tedeschi dall'ottobre del 1943, un ufficiale dei carabinieri è assegnato ai lavori forzati in miniera, poi al lavoro agricolo in Austria, presso privati; guadagnata la frontiera della Slovenia, cade in mano ai partigiani di Tito. Per la seconda volta ricorda in una memoria quegli eventi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 135
Collocazione
MG/92

[..] Avevo appena 15 anni

Ettore Malpighi

Rinchiuso dopo un rastrellamento tedesco nel campo di concentramento di Fossoli e deportato a Sachsenhausen, l'Autore annota in un diario vicende di affiatamento con i compagni di sventura e in particolare con un prete valtellinese.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MG/96

Diario di guerra

Antonio Lupo

L'odissea di un calzolaio soldato in Grecia: caduto in mano dei tedeschi all'indomani dell'armistizio dopo aver tentato invano la fuga, subirà soprusi e punizioni ingiuste a causa della sua fama di ribelle. Le amare esperienze di prigionia attraverso tutta l'Europa centrale, per andare a finire ai confini con l'Olanda.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 48
Collocazione
MG/99

Scoradamoi

Arturo Simi

Dalle colline della Versilia ai pozzi di petrolio rumeni, dai monti della Siberia ai campi di cotone del Turkestan; nella trascrizione fedele di una testimonianza orale ricca di termini dialettali, tutte le peripezie di un giovane e intraprendente contadino, caduto prigioniero dei russi. E un improbabile dialogo con Stalin.
Estremi cronologici
1925 -1945
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MG/99

Il prezzo della libertà

Tarcisio Braga

All'indomani dell'8 settembre, dopo un inutile tentativo di raggiungere a piedi il confine italo-slavo insieme a un suo compaesano, un giovane mitragliere, fatto prigioniero e deportatato dai tedeschi, viene costretto al duro lavoro della miniera: sconfitta l'iniziale ostilità della popolazione civile e imparato il tedesco, sarà lucido testimone del crollo del Reich e del trionfo del'esercito alleato.
Estremi cronologici
1942 -1946
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MG/01

[...] La sera dell'8 settembre 1943,

Carlo Sabatini

Cronaca di ventun mesi di prigionia, dal comando della città aperta di Roma ai campi di concentramento della Germania: un maresciallo dei carabinieri, descrive il trattamento "di riguardo" riservato dalle guadie tedesche ai militari italiani che, nonostante ciò, riusciranno a mantenere inalterato il prestigio del loro corpo di armata.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 427
Collocazione
DG/01