Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 6

La questione dell'igiene mentale

Eugenio Morelli

Diario di un medico veneto che annota quasi quotidianamente l'insoddisfazione per la sua professione e i molti tentativi per uscire dalla condizione di "signor nessuno", attraverso concorsi letterari, lettere a uomini di potere e giornali locali.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp.48
Collocazione
DP/Adn2

L'impianto esistenziale

Eugenio Morelli

Annotazioni quotidiane di un medico della provincia di Treviso, insoddisfatto della sua professione e desideroso di uscire dalla condizione di "signor nessuno": per questo partecipa a numerosi concorsi letterari e spedisce lettere a giornali e istituzioni.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 340
Collocazione
DP/Adn2

Tra sogni e realtà, previsto ed imprevisto

Eugenio Morelli

Annotazioni quotidiane di un medico della provincia di Treviso, che inizia il 2006 all'insegna del disagio e della difficoltà di proseguire una professione che reputa insoddisfacente. Cerca di emergere in altri campi, per uscire dalla condizione di "signor nessuno", inviando lettere per eventuali pubblicazioni dei suoi scritti.
Estremi cronologici
2006
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 66
Collocazione
DP/Adn2

Giorno dopo giorno

Eugenio Morelli

Diario di un medico veneto che annota quasi quotidianamente l'insoddisfazione per la sua professione e i tentativi per uscire dalla condizione di "signor nessuno" attraverso concorsi letterari e lettere a istituzioni e giornali locali.
Estremi cronologici
2006
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 74
Collocazione
DP/Adn2

Le memorie di una povera idiota

Rosa Bartolini

L'autrice nasce nel 1934 e vive l'infanzia in un ambiente familiare complesso. Con la morte del padre nel 1940, la situazione viene aggravata dalla decisione della madre di sposarsi di nuovo. Il patrigno si rivela brusco con lei, tanto da finire nelle cronache locali: uno scandalo che coinvolge Rosa, incompresa dai parenti e vittima del moralismo dell'epoca, tanto da venire affidata prima al fratellastro e poi a un Istituto fino al termine della scuola quando, costretta a mantenere la famiglia, lavora a Roma e Città di Castello (PG) come collaboratrice domestica e bracciante. Nel 1959 il matrimonio e il trasferimento a Nizza: qui è costretta a lavorare duram...
Estremi cronologici
1930 -2007
Tempo della scrittura
1969 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Formato Digitale: 1
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MP/11

[...] Conobbi la mamma

Ettore Finzi , Adele Foà

Nel 1939, Ettore e Adele, appena sposati, partono da Milano per raggiungere la Palestina e sfuggire alle persecuzioni razziali. Dopo cinque anni, Ettore va a lavorare come chimico industriale ad Abadan in Persia, lasciando la moglie a Tel Aviv con due figli piccolissimi. Inizia così un fitto epistolario in cui Adele, rimasta sola a crescere i figli Hanna e Daniel, lo rende partecipe in ogni momento della vita familiare. Caparbia e tenace, nonostante le difficoltà, si adatta ai lavori più umili pur di partecipare economicamente al mantenimento della famiglia. I coniugi condividono le ansie per i parenti rimasti in Italia esposti ai pericoli della guerra e del...
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
1939 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Originale autografo: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 390
Collocazione
E/11