Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 217

Prò memoria

Ginetta Giomarelli

Un'ostetrica condotta che in quarant'anni di professione ha "raccolto" quattordùicimila bambini, rievoca l'asprezza di un'infanzia avvelenata dalle violenze paterne contro sua madre e poi tutta la propria esistenza dedicata alla vita degli altri.
Estremi cronologici
1904 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/93

La vespa nel bicchiere

Italo Ronchitelli

Un'insolita deportazione come prigionieri politici in un lager tedesco di un ufficiale delle sue due sorelle. La liberazione da parte di soldati russi e il ritorno a casa.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 73
Collocazione
MG/91

Diario dal 18/6/81 al 12/8/85

Clara Vanetti

Una giovane donna vive un rapporto coniugale fatto di violenza e incomprensioni. Scopertasi affetta da una grave forma di nevrosi, decide di affrontare varie terapie fino alla guarigione che la porterà a liberarsi dal passato e a ricominciare da capo, con rapporti diversi.
Estremi cronologici
1981 -1985
Tempo della scrittura
1981 -1985
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
DP/86

Il verde Lim

Eugenio Liserre

Dal Montenegro alla Bosnia si svolge la lunga estenuante marcia della divisione Garibaldi che, schieratasi dalla parte dell'esercito di resistenza titoista, subisce pesanti attacchi, morte e distruzione. Solo l'immersione nel generoso mondo della natura, che sembra ignorare la guerra, consente di riflettere sull'uomo e sulla sua stupidità.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 70
Collocazione
MG/87

Ponte Lambro

Lina Prestini

Il difficile rapporto con gli alunni è materiale di riflessione di un'insegnante che ha scelto di lavorare in una scuola periferica di Milano a contatto con "bambini difficili" nel tentativo di riflettere sul proprio ruolo di educatrice.
Estremi cronologici
1980
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 171
Collocazione
DP/88

Un angelo mi ha salvata

Lina

Una ragazza di provincia va a vivere con un sudamericano e scopre che è un "malavitoso", che vuole usarla per regolarizzare la sua posizione in Italia. Si ribella e viene quasi massacrata. Denuncia tutto e si chiude in un convento.
Estremi cronologici
1987
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
MP/94

Phisique du rhole

Paolo Severi

Dopo tre anni trascorsi a San Patrignano, portato in carcere a Rimini per finire di scontare una pena, descrive la fatica per rimanere lucidi nel mondo violento e paradossale di un reclusorio, dove bisogna battersi con tutte le forze per respingere la droga offerta a muso duro da altri detenuti.
Estremi cronologici
1996
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 112
Collocazione
DP/97

Dimenticare? Non è possibile!

Lietta Tanni'

L'orrore e il dolore di una donna, maltrattata da un marito violento e da una figlia, malata di mente, che la odia e la picchia. La donna riesce a emigrare in Germania, ma quando ritorna fallisce anche l'ultimo tentativo di riconciliazione.
Estremi cronologici
1946 -1994
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/97

Per colpa di che cosa non lo so

Carmela Girgenti

Le vicende di una donna siciliana che ha vissuto un grande amore giovanile, ma poi, per circostanze non facilmente scrutabili, finisce con lo sposare un uomo più gradito alla famiglia, dal quale avrà figli ma dovrà anche separarsi per manifesta infelicità.
Estremi cronologici
1947 -1975
Tempo della scrittura
1990 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MP/98

Un cuore ferito

Lucia Callegari

Dentro e fuori dal manicomio: una giovane donna che "non scende mai a compromessi" racconta il duro impatto con quella triste realtà - cui farà ritorno periodicamente - le violenze e i soprusi subiti e la difficoltà, una volta fuori, di vivere una vita serena.
Estremi cronologici
1946 -1978
Tempo della scrittura
1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/99