Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 40

Una città nella guerra

Riccardo Mele

Il bombardamento alleato di Cosenza del 12 aprile 1943 e la fuga dei suoi abitanti a Dipignano. Come si organizzarono e come vissero fino all'8 settembre.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MG/91

Ricordi di tempo di guerra

Ivo Trinci

Un commerciante in pensione rievoca i giorni terribili della seconda guerra mondiale, vissuti da civile: il bombardamento della sua città, l'inevitabile sfollamento nelle campagne limitrofe, e il duplice assedio di fascisti e tedeschi.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1976 -1987
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
cronaca
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 131
Collocazione
MG/Adn

La brutta estate del '43

Carmelo Ciccia

Un preside siciliano, trapiantato in Veneto, rievoca il bombardamento alleato di Paternò e, all'indomani dell'armistizio, la reazione dei tedeschi che mitragliarono la città. Il paese e suoi eroici cittadini, a guerra finita, furono insigniti della medaglia d'oro.
Estremi cronologici
1943 -1943
Tempo della scrittura
1996 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MG/T

1939-1945. Prima-Durante

Gaetana Simeone

L'infanzia e l'adolescenza vissuti negli anni di guerra a Napoli e in paesini del casertano e del beneventano, con la famiglia.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MG/91

Vedrete l'abominazione della desolazione

Cesare Staderini

Lo sfollamento della famiglia dalla Firenze del luglio 1944: la notte in cui furono fatti saltare i ponti sull'Arno e la liberazione.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1974
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 81
Collocazione
MG/91

Diario di alcuni mesi del 1944

Assunta Cristini

Durante la guerra, una donna coraggiosa fa la spola tra Roma, dove vive con marito e figli, e Veroli, dove abita la madre, trasportando nella sua valigia generi alimentari introvabili in città e affrontando il pericolo dei bombardamenti e delle perquisizioni dei tedeschi.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1981
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 53
Collocazione
MG/99

Francese d'Italia

Yves Lecomte

Memoria d'infanzia e di guerra di un poeta transalpino nato e cresciuto in Italia da benestanti genitori emigrati per lavoro. L'epoca d'oro nella villa di Pallanza è interrotta dal deteriorarsi dei rapporti fra Francia e Italia: il trasferimento con la famiglia prima ad Angouleme, poi a Parigi, allo scoppio della guerra, gli farà vivere così l'occupazione tedesca, ma di quegli anni ricorderà anche i giochi, le amicizie e la scoperta di sè.
Estremi cronologici
1930 -1946
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MG/99

Mavì e gli altri

Elvira Villani

Gli anni della guerra costringono una bambina a vivere da adulta, aiutando la madre rimasta sola dopo la chiamata alle armi del marito: un'infanzia negata, la cui mancanza si fa sentire ancora oggi. Una galleria di ritratti di famiglia, percorsa da una bimba di pochi anni, che da grande sarà insegnante di filosofia.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 208
Collocazione
MG/99

[...] Ignazio carissimo

Luigi Fedrigotti

Lettere che l'autore scrisse quando si trovava a Gnigl, un villaggio vicino a Salisburgo, in esilio forzato durante la Grande Guerra ed abbracciano l'arco di un'annata. E' profugo in Austria perché la Val di Ledro dopo l'entrata in guerra dell'Italia diventa un probabile terreno di scontri ed è stata sgomberata in pochi giorni. A Gnigl Luigi era il patriarca di un'estesa famiglia di donne e bambini, si appoggiava al figlio Attilio, riformato dalla leva per insufficienza toracica e che ben presto trovò lavoro come falegname. Al momento in cui inizia a scrivere le sue preoccupazioni sono concentrate sul destino del figlio e del genero, poi lo preoccupa l'arru...
Estremi cronologici
1916 -1917
Tempo della scrittura
1916 -1917
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Originale autografo: 1
Consistenza
58 p.
Collocazione
E/18

Testimonianza di un impiegato statale durante la guerra.

Eden Menna

Un uomo ci riporta le difficoltà vissute durante la Seconda guerra mondiale.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1995 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
1 pp.
Collocazione
MG/T2