Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 283

L'alibi e l'artista

Paolo Massimo Abrans

Le giornate vagabonde di un aspirante pittore che sacrifica la sicurezza di un lavoro "normale" alla passione per l'arte e la scrittura: per realizzare le sue aspirazioni non accetta alcun compromesso - rifiutando anche di falsificare quadri famosi - e perde l'affetto e l'appoggio della moglie, che considera la pittura soltanto un alibi per non lavorare.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1990-1999
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 92
Collocazione
MP/Adn

Clericus vagans

Rosario Amodeo

Uno studente siciliano, figlio di un militante socialista, giunge a Firenze per frequentarvi l'università. Da allora, le sue vicende personali, dalla specializzazione post-universitaria al matrimonio, s'incrociano con i grandi eventi della storia - la legge truffa, il '56 ungherese, lo scandalo di Fiumicino - e ne segnano la maturazione intellettuale.
Estremi cronologici
1951 -1962
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 220
Collocazione
MP/Adn

Non riesco a spiegarmi

Anonimo

Il vuoto causato dalla mancanza di lavoro e di amore come occasione per filosofeggiare sui grandi perchè della vita. Poi, il ritorno alla realtà e ai problemi veri: il matrimonio felice con una vedova, la gelosia e l'insofferenza di lui nei confronti dei figli di lei e la straziante morte dell'anziana madre.
Estremi cronologici
1949 -1962
Tempo della scrittura
1949 -1962
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 42
Collocazione
DP/Adn

Memorie

Vinicio Bagni

A un marinaio livornese, in libera uscita ad Atene, una zingara predice un incontro con una bella ragazza e un viaggio pieno di sorprese: infatti, prima di essere imbarcato per Rodi, trascorrerà una folle notte d'amore con una diciassettenne e poi, fatto prigioniero dopo l'armistizio, attraverserà i Balcani per raggiungere i campi di concentramento, ai quali sfuggirà lavorando presso una fabbrica viennese.
Estremi cronologici
1942 -1946
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 280
Collocazione
MG/Adn

[...] Sarebbe così bella la vita

Reginella Boccara

Tutto ciò che può accadere nella vita, ma soprattutto nell'animo, di una donna sola e non più giovane, con i figli ormai adulti e lontani, in una città "invivibile" come Milano. Cronaca, sogni, considerazioni, desideri e frustazioni.
Estremi cronologici
1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 95
Collocazione
DP/Adn

Una storia senza storia

Helle Busacca

Un noto scrittore-regista, sposato e con figli, e una giovane poetessa, emancipata e indipendente, si innamorano a prima vista. Si incontreranno e lasceranno più volte fino a quando, finalmente decisi a vivere il loro amore, dovranno rinunciare a causa dei problemi di salute di lui.
Estremi cronologici
1940 -1964
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 175
Collocazione
MP/Adn

[...] Il giorno

Agostino Ceccherini

Recluta nella Grande Guerra - durante la quale strinse amicizia con la famiglia del comandante di cui attendente - partecipa come militare anche alla seconda: grazie alla precedente esperienza saprà farsi onore combattendo i tedeschi nel golfo di Piombino.
Estremi cronologici
1915 -1943
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 20
Collocazione
MG/Adn

[...] Andammo lentamente per la strada

Anna Dematte'

Due fidanzati, follemente innamorati, vengono separati dalla guerra: mentre lui parte soldato, strappandole una promessa di matrimonio, lei continua il suo lavoro di impiegata. Dopo l'armistizio, e la conseguente assunzione di lui alla Toodt, si sposeranno affrontando insieme la paura per i bombardamenti e la gioia per la nascita del loro primo figlio.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DG/Adn

Il contrario dell'indifferenza

Barbara Tutino

Una pittrice quarantenne ripercorre le tappe principali di una vita intensa, segnata dall'adesione a Lotta continua e dalla contestazione sessantottina: "avevo il mito di Corto Maltese, il mito degli indiani, il mito di Mao- tse-tung e il maldafrica".
Estremi cronologici
1957 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/Adn

Assente alle bandiere

Benedetto Avincola

Aiutato dall'amico Spartaco Cilento, un barbiere in pensione mette insieme i ricordi di una vita: nato in un quartiere popolare di Roma, cresce senza l'affetto di una vera famiglia - il padre, dopo la morte della moglie, lo aveva affidato ai nonni materni-, riscattandosi da una predestinata vita da "accattone" grazie al lavoro in una bottega nella centrale via del Babuino.
Estremi cronologici
1914 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MP/Adn