Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 25

Vicenda vera da me vissuta

Annibale Amorosi

Catturato dai tedeschi perchè renitente, un ragazzo di sedici anni viene deportato come detenuto politico prima a Mauthausen, poi nelle vicinanze di Berlino, dove viene inviato a rimuovere le macerie provocate dai bombardamenti alleati. Rimarrà in Germania fino alla liberazione da parte dell'esercito sovietico.
Estremi cronologici
1944 -1946
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MG/90

Ricordi inutili

Ferrero Bigiarini

Dopo aver partecipato da vincitore alla Campagna d'Etiopia un militare fascista si stabilisce ad Addis Abeba con la famiglia. Gli eventi della seconda guerra mondiale ne distruggono la serenità: fatto prigioniero dagli inglesi riceverà, nel campo di prigionia in cui è stato internato, la notizia della prematura scomparsa della figlia, morta di stenti sulla nave che la stava riportando in Italia.
Estremi cronologici
1935 -1942
Tempo della scrittura
1975
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MG/Adn

Il mio diario

Angelo Boldrini

Un diciassettene assiste alla distruzione di Umbertide sotto i bombardamenti alleati e partecipa con le squadre di soccorso alla rimozione delle macerie. Catturato dai tedeschi nel corso di una rappresaglia verrà deportato in un campo di prigionia, dove patirà sofferenze fisiche che lo segneranno per tutta la vita.
Estremi cronologici
1927 -1945
Tempo della scrittura
1947
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 133
Collocazione
MG/Adn

Memorie

Vinicio Bagni

A un marinaio livornese, in libera uscita ad Atene, una zingara predice un incontro con una bella ragazza e un viaggio pieno di sorprese: infatti, prima di essere imbarcato per Rodi, trascorrerà una folle notte d'amore con una diciassettenne e poi, fatto prigioniero dopo l'armistizio, attraverserà i Balcani per raggiungere i campi di concentramento, ai quali sfuggirà lavorando presso una fabbrica viennese.
Estremi cronologici
1942 -1946
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 280
Collocazione
MG/Adn

[...] Alla sera

Nicolo' Bissaldi

I cinque mesi di prigionia di un italiano residente a Vienna allo scoppio della guerra italo-austriaca. Dopo essersi presentato spontaneamente alla polizia viennese viene internato prima in un campo di concentramento, poi in una colonia, dove morirà di malattia.
Estremi cronologici
1915
Tempo della scrittura
1915
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 48
Collocazione
DG/Adn

Diario della Svizzera

Enrico Bedarida

Nei campi di internamento in Svizzera un funzionario dell'Agip finisce col fare lo sguattero e il taglialegna, il cameriere e il conferenziere.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
cronaca
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 22
Collocazione
DG/91

[..] L'estate è finita, l'autunno si approssima

Guido Guarracino

Un ragazzo napoletano già provato dalle asprezze di una complicata vita famigliare finisce a Mauthausen dopo l'8 settembre 1943 e ne torna miracolosamente vivo.
Estremi cronologici
1914 -1980
Tempo della scrittura
1980 -1984
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MP/91

Domani chissà

Felice Malgaroli

Un'infanzia "orfana" con il padre al confino e la madre lontana per lavoro, la scuola della strada, l'esperienza partigiana e la deportazione. Poi, il ritorno, il lavoro in fabbrica e la scuola serale per diventare elettrotecnico.
Estremi cronologici
1930 -1953
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 113
Collocazione
MP/91

Perchè il mondo sappia

Fanny Bailey

Diario di una bambina, figlia di un inglese, costretta a vivere le ristrettezze dei campi di concentramento italiani e tedeschi, dopo l'8 settembre '43, fino alla liberazione da parte degli Alleati.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1940 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 98
Collocazione
DG/93

Alla fine del tunnel

Giuliana Pellegrino

Un maresciallo dei carabinieri, congedato dopo essere stato ferito sul fronte balcanico, viene accusato di collaborare con i partigiani: con i famigliari, tra cui l'autrice, allora bambina, viene deportato in campo di concentramento a Peschiera. Anche nel dopoguerra la sorte non sarà benigna con la famiglia Pellegrino.
Estremi cronologici
1944 -1961
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/T