Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 16

[...] Carissima Suor Gervasia

AA.VV.

Un viaggio nelle carceri italiane attraverso le lettere inviate a Suor Gervasia: ergastolani, detenuti politici, transessuali e tossicodipendenti che, si proclamano innocenti e le chiedono soldi e raccomandazioni, ma anche conforto e comprensione.
Estremi cronologici
1980 -1990
Tempo della scrittura
1980 -1990
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 906
Collocazione
A/Adn

[...] Comincia un nuovo anno

Giuseppe Zapparoli

Nella provincia austroungarica mantovana, un giovane parla del suo amore per una donna che alla fine sposerà. Fanno da contorno le vicende del risorgimento italiano.
Estremi cronologici
1851 -1857
Tempo della scrittura
1851 -1857
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Allegati
Consistenza
pp. 138
Collocazione
DP/91

Una strada tutta inventata

Sergio Signorini

Il lungo viaggio attraverso molti affari sconclusionati di un laureato in giurisprudenza che, per mantenere la famiglia, abbandona la pratica forense iniziata nello studio di un famoso penalista.
Estremi cronologici
1950 -1985
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 240
Collocazione
MP/93

[...] Carissima

Aldo Mirotti

Già incarcerato durante il ventennio per la sua aperta ostilità al regime, ormai diventato sindaco del suo comune di residenza, un antifascista milanese viene nuovamente messo in prigione con l'accusa di omicidio. Le 55 lettere spedite dal carcere di San Vittore sono un colloquio quotidiano con la famiglia e un modo di ribadire la sua innocenza.
Estremi cronologici
1952 -1953
Tempo della scrittura
1952 -1953
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 130
Collocazione
E/89

Storia di una famiglia (Fornasari)

Ester Morselli

La storia di una famiglia contadina, raccontata dalla moglie dell'unico figlio rimasto: la difficile vita di chi lavora la terra, la partenza dei figli più grandi per il fronte e la loro morte. L'altro figlio viene arrestato con l'accusa di cospirazione contro il governo. Per la moglie dello stesso, infine, un po' di meritata tranquillità.
Estremi cronologici
1930 -1945
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
biografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/Adn

Il dono più grande

Giorgio Manna

Autobiografia di un avvocato che tenta di mettersi a nudo, guardando con ironia agli sbagli commessi. Finché una figlia, fino ad allora sanissima, non muore per Aids (uno dei primi casi in Italia). Gli anni dell'infanzia, l'esperienza della guerra, la carriera e poi la devastante realtà, a cui non può porre rimedio, se non aiutando gli altri.
Estremi cronologici
1926 -1997
Tempo della scrittura
1994 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 102
Collocazione
MP/99

Nudo e sporco

Marcello Morante

Una carriera in magistratura e come politico raccontata in un dialogo serrato dell'autore con il proprio immaginario alter-ego su una presunta "nevrastenia sessuale" e altre vicende extra professionali, da quelle sentimentali, all'impegno come regista e autore teatrale.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1920-1929
Fine: 1987
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 249
Collocazione
MP/99

Dal trapianto all'espianto

Giuliano Artelli

Un avvocato affronta, dopo anni di attesa, il trapianto del cuore: per la famiglia e per il paziente sono giorni di forte tensione. Poi, superato l'intervento, l'uomo trascorre una sorte di volontario isolamento, quasi come scelta di non gravare sugli altri. Un'esistenza fatta di udienze e tribunali con la paura di diventare, prima del tempo, "un grande vecchio".
Estremi cronologici
1988 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 218
Collocazione
MP/99

[...] Costantine le 24 Juillet 1883

Giovanni Bordonetti

Emigrato in California per fuggire la miseria, l'autore accetta qualunque lavoro pur di non contrarre debiti: spesso non pagato dai diversi datori, si rivolge ad un avvocato e vince la causa per avere gli stipendi arretrati. Assunto come muratore, trova la stabilità economica a lungo cercata.
Estremi cronologici
1883 -1886
Tempo della scrittura
1883 -1886
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 80
Collocazione
DV/Adn2

I miei carnefici

Piero Quercetti

Un pensionato marchigiano emigra in Belgio molto giovane: minatore, a causa di dolori muscolari si reca in ospedale, dove gli praticano prelievi e iniezioni lombari. Nel tempo i dolori aumentano e lui, come altri che hanno avuto la stessa terapia, si accorge di aver subito danni notevoli alla salute proprio a seguito delle iniezioni. Inutili i ricorsi legali e le cure ricevute in Italia.
Estremi cronologici
1948 -1993
Tempo della scrittura
1980 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 67
Collocazione
MP/06