Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 831

Storie e memorie di un cuore

Bianca De Mola

La vita travagliata di una ragazza della borghesia napoletana che, in seguito al dissesto economico abbattutosi sulla sua famiglia, si ritrova improvvisamente povera. Seguiranno amori difficili, figli non riconosciuti, lavori precari ed infine, dopo tante sofferenze, l'incontro consolatorio con Dio.
Estremi cronologici
1904 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 72
Collocazione
MP/90

Su e giù per la memoria

Teresa Francioso

Lo sfogo di un'esistenza vissuta in un ambiente famigliare triste e opprimente: un padre severo e inflessibile, una madre taciturna e fragile, avvolgono di gelo l'infanzia dell'autrice, che poi, divenuta adulta e indipendente, non ha voluto andarsene di casa e abbandonare i genitori.
Estremi cronologici
1915 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 112
Collocazione
MP/90

Innocenti in guerra

Gabriele Gramiccia

Gli aspetti umani di una guerra disumana descritti da un malariologo reclutato come ufficiale medico e assegnato a un ospedale militare in Croazia. Catturato dai tedeschi, riceverà l'incarico di occuparsi dei prigionieri di guerra colpiti dalla Tbc e dalla malaria. Liberato dai sovietici, s'innamorerà di un'ebrea sopravvisuta ai campi di sterminio, ma ritornerà dalla moglie che l'aspetta in Italia.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 379
Collocazione
MG/90

Illusioni e delusioni di un vecchio socialista

Gino Mangini

Autobiografia di un socialista: nel 1917 è a Torino dove partecipa alle manifestazioni di protesta contro la guerra, nel 1919 viene condannato a venti anni di carcere perchè disertore. Emigrato in Francia, tornerà in Italia allo scoppio della seconda guerra mondiale, per sottrarre il figlio al servizio militare francese. Svolgerà attività politica e sindacale anche nel dopoguerra, proponendosi come la "pecora nera" del Pci aspirando, già nel 1953, un radicale processo di ammodernamento del partito.
Estremi cronologici
1908 -1973
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 1685
Collocazione
MP/90

Un borghese di provincia

Riccardo Marchiori

Un ragioniere veneto, ricoverato in ospedale per curare "il sangue grosso", scrive le sue memorie: dalla Campagna di Russia, dove sfugge miracolosamente alla fucilazione, alla vita di pace dedicata alla famiglia e alla passione per la montagna.
Estremi cronologici
1915 -1976
Tempo della scrittura
1975 -1976
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 228
Collocazione
MP/90

[...] Carissima mamma

AA.VV.

Lettere inviate a una anziana signora ricoverata in una casa di riposo. Le suore della Nigrizia - tra cui anche la figlia -, amici e parenti le le rivolgono parole di fede e la incoraggiano a affrontare con serenità gli acciacchi della vecchiaia.
Estremi cronologici
1968 -1989
Tempo della scrittura
1968 -1989
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 406
Collocazione
A/Adn

La voce del silenzio

Pasqua Marino

Un'adolescente sofferente d'asma annota i fatti quotidiani, le amicizie, le delusioni. La morte del padre, gravemente ammalato, e la scoperta della tossicodipendenza del fratello la faranno crescere in fretta fino alla scoperta di non avere più bisogno di confidarsi con il diario.
Estremi cronologici
1978 -1988
Tempo della scrittura
1978 -1988
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DP/90

Sotto il filare

Davide Argnani

Rileggendo il diario e le lettere scritte dal padre nel campo di concentramento, un giovane racconta la sua guerra parallela vissuta nella casa di campagna dei nonni: la paura delle rappresaglie tedesche e dei bombardamenti, la vita nei rifugi antiaerei, la fine delle ostilità e il ritorno dei reduci.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1960 -1961
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MG/Adn

Damaride

Santa Bellino

Al ritorno dalla guerra, un falegname, futuro padre dell'autrice, scopre che la moglie è morta di spagnola, lasciandolo solo con due figli da crescere: sposerà Damaride, la sorella di lei, con cui avvierà una discendenza numerosa. Una saga famigliare segnata da problemi economici, fidanzamenti rotti, matrimoni falliti ma soprattutto dalla prematura scomparsa di un fratello dell'autrice, stroncato dalla tubercolosi.
Estremi cronologici
1920 -1946
Tempo della scrittura
1992 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MP/Adn

[...] Riposa

Francesco Bianchi

Come ultimo tributo d'amore, un vedovo scrive la storia della moglie, donna di rara virtù, scomparsa nel 1913 a causa di una "misteriosa" malattia: gli anni difficili dell'infanzia, l'incontro con l'autore - che parla di sè in prima persona -, il matrimonio, le opere di bene, e infine la lunga e straziante agonia che la porterà alla morte.
Estremi cronologici
1868 -1913
Tempo della scrittura
1913
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
biografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 22
Collocazione
A/Adn