Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 6

La classe della vittoria. Ricordi di un reduce della guerra 1940/1945.

Antonio Vinaccia

Uno studente costretto all'arruolamento partecipa alla guerra in Jugoslavia fino all'armistizio del 1943 quando, dopo un fortunoso rimpatrio, collaborerà alla difficile ricostruzione dell'esercito italiano nel Sud liberato dagli Alleati.
Estremi cronologici
1936 -1945
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 156 con ill.
Collocazione
MG/86

[...] La mia Odissea

Gildo Lolli

Un romagnolo, innamorato del buon vino e delle belle donne, racconta alcuni brani di una vita trascorsa nell'intensità dei sentimenti, con tanta ironia. L'esperienza di prigionia in Germania si trasforma in un'avventura: riuscirà a tornare a casa dove, con la famiglia tanto amata, ricomincerà una nuova vita.
Estremi cronologici
1943 -1975
Tempo della scrittura
1963
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 48
Collocazione
MP/89

[...] Mi trovavo alla stazione di Studenci

Ugo Vidale

Il racconto di un sottotenente di fanteria catturato sul fronte slavo in un'imboscata tesa dai partigiani. Durante la prigionia, in contatto con questi soldati, senza approvarne i metodi, quest'uomo ne apprezzerà i pensieri e, a tratti, l'umanità, tanto che, dopo lo scambio con altri prigionieri, tornato in patria, diverrà partigiano a sua volta.
Estremi cronologici
1942
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1970-1979
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 96
Collocazione
MG/90

Diario giornaliero di 30 mesi di controguerriglia in Jugoslavia

Marino Matteini

Annotazioni giornaliere dal fronte croato di un ventenne toscano. Rastrellamenti, incendi di villaggi, razzie e uccisioni, ma anche le libere uscite e le ragazze. L'8 settembre 1943 riesce a fuggire, raggiunge la Toscana e si unisce ai partigiani. Dopo la guerra ritorna in Croazia a ricercare luoghi e persone conosciute.
Estremi cronologici
1941 -1943
Tempo della scrittura
1941 -1943
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
DG/05

Diario di prigionia

Arturo Trevisan

Un ufficiale in servizio in Croazia l'8 settembre 1943 affida a un diario il racconto della sua esperienza di internato militare. Fatto prigioniero dai tedeschi, viene deportato nei campi del Terzo Reich poco tempo dopo l'armistizio e la sua permanenza in Germania si protrae fino all'estate del 1945, quando è finalmente rimpatriato. Nei durissimi mesi di internamento grandi sono le sofferenze patite, dalla fame al freddo ai problemi di salute, mentre lo confortano la profonda fede e le relazioni di amicizia e condivisione che si sviluppano all'interno dei campi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
316 p.
Collocazione
DG/20

[...] Il 2 aprile 1935

Mario Moneta

Memoria autobiografica che parte dal 2 aprile 1935, giorno in cui l'autore viene chiamato a prestare servizio militare nei bersaglieri. Descrive il rientro, il matrimonio e il temuto richiamo a seguito dell'entrata in guerra dell'Italia dieci giorni dopo la cerimonia. La prima esperienza di guerra è in Croazia, spettatore impotente dei massacri compiuti dagli ustascia, poi in azioni militari contro i partigiani. Dopo un breve rientro a casa la partenza per il fronte russo sul Don, da cui tornerà prima della disfatta finale a causa della morte della madre. Da questo momento non tornerà più a combattere ma racconta i bombardamenti di Firenze e Bologna, vissuti...
Estremi cronologici
1935 -1944
Tempo della scrittura
1950 -1960
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
44 p.
Collocazione
MP/21