Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 14

Diario di una umorista triste

Giuliana Maldini

L'infanzia trascorsa nell'ombra di una famiglia a volte soffocante, schiude imprevedibilmente un'adolescenza ricca di esperienze per una ragazza votata alla pittura: il trasferimento a Milano, l'accademia, l'attenzione dei ragazzi che avvertono compiacenti i mutamenti del fisico fino allora insignificante. Erano gli anni Sessanta.
Estremi cronologici
1945 -1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/87

[...] Invitata a scivere un diario

Lucia Servadio

Una convinta e infanticabile viaggiatrice decide di festeggiare il suo centesimo compleanno nella sua città natale. Parte così da New York per raggiungere Ancona, dove trascorre indimenticabili giornate di festa insieme con i suoi 147 invitati e molti ricordi.
Estremi cronologici
2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MP/T2

Tino racconta

Tino Fabbri

Un lucido narratore di ottantaotto anni, ospite di una residenza protetta, racconta della scampata fucilazione da parte dei tedeschi nel 1944, di usi e costumi, di malattie, amicizie, di valori semplici ma robusti di quelle generazioni, ma anche dei nostri giorni e del destino di invecchiare soli.
Estremi cronologici
1920 -1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 67
Collocazione
MP/02

[...] Mia carissima Carla

Giuseppe Sembeni

Lettera di un uomo triste e stanco ad una nipotina sensibile e intelligente che crede di essere infelice ma è soltanto "perplessa ed attonita dinanzi al grande problema della vita".
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1944
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 2
Collocazione
E/T2
Parole chiave

[...] Gentile Signorina

Santa Stramigioli

Le lettere che un'anziana donna, malata e sofferente, scrive parlando di sè, dei vivaci nipotini, ma soprattutto della grande fede che allevia le sofferenze della sua vita.
Estremi cronologici
1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 12
Collocazione
E/T2

Tra una guerra e l'altra

Maria Luisa Renzi

Tra diario e memoria, la testimonianza di una pensionata bolognese, che vive in una casa di riposo: ai ricordi legati all'ultimo anno di guerra e alle frequenti escursioni in campagna per la ricerca di cibo, subentra un presente segnato dal complesso rapporto con i figli e dalle immagini del periodo trascorso a Milano, con le illusioni della giovinezza.
Estremi cronologici
1944 -2005
Tempo della scrittura
1944 -2005
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
DG/06

Il posto che non c'è

Gabriella Carnesecchi

Una psicologa e psicoterapeuta racconta il suo struggente rapporto con la madre ultranovantenne, ospite in una casa per anziani, osservando contemporaneamente con malinconia il comportamento delle persone che hanno raggiunto l'ultimo stadio della loro vita e quello delle persone alle quali sono affidate.
Estremi cronologici
2002 -2004
Tempo della scrittura
2002 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 85
Collocazione
MP/07
Parole chiave

Oggi e ieri, tasselli di vita

Zelmira Marazio

Una pensionata ricorda la sua vita a più riprese, combattuta tra la volontà di imprimere su carta le proprie memorie e l'impossibilità di farlo con costanza. Nata a Torino nel 1921, come frutto di un temporaneo ravvicinamento di genitori separati. Un'esistenza segnata dalla miseria arrecata alla famiglia dai debiti di gioco del padre, dall'assenza di figure maschili all'interno del nucleo famigliare, dalla dignità e dall'amore della madre, nonchè dall'educazione da lei impartita, dalla gratificazione dei suoi successi scolastici e dalla sua passione per la letteratura e la poesia, che rimpiranno le sue giornate anche quando, si ritroverà vedova, sola e malat...
Estremi cronologici
1921 -2007
Tempo della scrittura
1977 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 133
Collocazione
MP/08

Diario di un libro

Giorgio Simoncini

Diario di un architetto e storico romano che racconta gli stati d'animo provati di fronte alle difficoltà di finire la stesura di un libro sulle trasformazioni urbane della capitale nel Cinquecento. Emerge anche la paura di non essere più in grado di lavorare come un tempo.
Estremi cronologici
2006 -2007
Tempo della scrittura
2006 -2007
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
DP/08

Quando Torino era capitale

Luigi Re

Un avvocato torinese, collaboratore della Gazzetta Piemontese e appassionato cultore dei classici latini, redige un diario per circa quarant'anni: una cronaca familiare e storica nella Torino di metà Ottocento. La sua città, privata del titolo di capitale d'Italia è beffeggiata e imbarbarita: frequentatore dei salotti cittadini e amante dell'ordine, Luigi segue con sgomento l'avvicendarsi dei vari governi, annotando eventi pubblici e privati, dedicando il diario ai figli, perché possano conoscere il padre e il loro tempo.
Estremi cronologici
1854 -1892
Tempo della scrittura
1854 -1892
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 5
Formato Digitale: 1
Consistenza
Pp. 377
Collocazione
DP/08