Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 147

[...] Come tu mi hai chiesto

Maria Guarnieri

L'autrice racconta la sua storia soffermandosi sul periodo della guerra: figlia di un socialista e compagna di un antifascista, arrestata e interrogata dalle Ss, riuscirà a depistare le indagini su alcuni partigiani. Costretta a rifugiare in Svizzera, troverà ospitalità nei campi degli esuli ebrei dove verrà informata sulla tragedia dell'Olocausto.
Estremi cronologici
1919 -1948
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 14
Collocazione
MG/Adn

[...] Carissima Suor Gervasia

AA.VV.

Un viaggio nelle carceri italiane attraverso le lettere inviate a Suor Gervasia: ergastolani, detenuti politici, transessuali e tossicodipendenti che, si proclamano innocenti e le chiedono soldi e raccomandazioni, ma anche conforto e comprensione.
Estremi cronologici
1980 -1990
Tempo della scrittura
1980 -1990
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 906
Collocazione
A/Adn

[...] Alla sera

Nicolo' Bissaldi

I cinque mesi di prigionia di un italiano residente a Vienna allo scoppio della guerra italo-austriaca. Dopo essersi presentato spontaneamente alla polizia viennese viene internato prima in un campo di concentramento, poi in una colonia, dove morirà di malattia.
Estremi cronologici
1915
Tempo della scrittura
1915
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 48
Collocazione
DG/Adn

Ricordi di un partigiano della formazione "Silvano Fedi"

Enzo Capecchi

Ormai prossimo alla morte, un pistoiese racconta a un amico la storia della formazione partigiana Silvano Fedi, di cui fu vice comandandante: le azioni di guerriglia, la collaborazione nella lotta clandestina ricevuta dal repubblichino Licio Gelli e, a guerra finita, la deportazione in un campo punitivo per aver contestato l'arbitrarietà della "dominazione" alleata.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MG/Adn

Punto e a capo

Mario Carrassi

Lager di Ebensee, maggio 1945: dopo la liberazione alleata, un deportato politico fa amicizia con un "libero militare" italiano, ignaro del ruolo svolto dalla resistenza e dal movimento antifascista, ma desideroso di capirlo: su richiesta di quest'ultimo, ma anche per esorcizzare l'orrore vissuto nei campi di concentramento, ha inizio il racconto di una sofferta maturazione politica e della lotta per difendere le proprie idee.
Estremi cronologici
1938 -1945
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 288
Collocazione
MG/Adn

Il contrario dell'indifferenza

Barbara Tutino

Una pittrice quarantenne ripercorre le tappe principali di una vita intensa, segnata dall'adesione a Lotta continua e dalla contestazione sessantottina: "avevo il mito di Corto Maltese, il mito degli indiani, il mito di Mao- tse-tung e il maldafrica".
Estremi cronologici
1957 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/Adn

Diario di galera a Perugia

Settimio Formica

Un gruppo di detenuti politici rinchiusi nelle carceri di Perugia vive la guerra attraverso le notizie incerte e spesso false portate da secondini e famigliari: un geometra, imprigionato per attività sovversiva insieme alla figlia, le registra in un diario, in attesa di festeggiare la loro prossima liberazione.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
DG/Adn

Valentina e i suoi - Autoritratto di un gruppo famigliare

Chini Bianconcini

Dalla seconda metà dell'Ottocento alla fine del '900, le gioie e i dolori, i successi e i fallimenti di due famiglie fiorentine, una di noti decoratori sostenitori del fascismo, l'altra di albergatori. Una saga avvincente rievocata, attraverso foto e documenti d'epoca, da una delle ultime discendenti.
Estremi cronologici
1850 -1992
Tempo della scrittura
1991 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Documenti fotografici
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
536 p.
Collocazione
E/Adn

Rita Gutmann

Anna Arcangeli

Un'italiana, moglie di un ingegnere tedesco, stringe amicizia con una giovane ebrea. Quest'ultima verrà condannata a dieci anni di carcere perchè "esemplare dell'inferiorità di una razza mista", a nulla valendo la testimonianza resa a suo favore dall'amica.
Estremi cronologici
1930 -1944
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T

[...] Le informazioni

I. Basanta

Un ufficiale spagnolo, accusato di cospirazione, viene condannato a quindici anni di carcere da scontare nell'isola di Cuba. Prima di partire scrive una lunga lettere al podestà di Beura chiedendogli di aiutare la figlia a recuperare un tesoro che lui ha nascosto nei dintorni del paese piemontese.
Estremi cronologici
1897
Tempo della scrittura
1897
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 3
Collocazione
E/T