Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 40

Innocenti in guerra

Gabriele Gramiccia

Gli aspetti umani di una guerra disumana descritti da un malariologo reclutato come ufficiale medico e assegnato a un ospedale militare in Croazia. Catturato dai tedeschi, riceverà l'incarico di occuparsi dei prigionieri di guerra colpiti dalla Tbc e dalla malaria. Liberato dai sovietici, s'innamorerà di un'ebrea sopravvisuta ai campi di sterminio, ma ritornerà dalla moglie che l'aspetta in Italia.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 379
Collocazione
MG/90

Appunti di viaggio in URSS (1960

Gabriele Gramiccia

Appunti di viaggio di un malariologo dell'Organizzazione mondiale della sanità in missione ufficiale in Unione Sovietica all'epoca di Krusciov: le immagini positive di un paese "vitale al massimo" si confondono con quelle, più inquietanti, della propaganda e del regime socialista che impediscono "di dire ciò che si pensa".
Estremi cronologici
1960
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 7
Fotografie
Consistenza
pp. 39
Collocazione
DV/90

Io e i miei fratelli

Michele D'Ambrosio

Rimasti orfani da piccoli, tre fratelli cresciuti tra disagi e miseria, vengono separati dalla guerra. Vivrà soltanto l'autore, sopravvissuto ai campi di concentramento, mentre gli altri due moriranno di malaria.
Estremi cronologici
1929 -1947
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 10
Collocazione
MG/Adn

[...] Solo oggi dopo 20 giorni

Anonimo

La guerra sul fronte albanese raccontata da un fascista assegnato alle retrovie: col passare dei giorni, la certezza di un rapida vittoria e la fierezza di combattere per il duce scompaiono di fronte alla paura della sconfitta e alla nostalgia di casa.
Estremi cronologici
1940 -1941
Tempo della scrittura
1940 -1941
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
80 p.
Collocazione
DG/Adn

Assente alle bandiere

Benedetto Avincola

Aiutato dall'amico Spartaco Cilento, un barbiere in pensione mette insieme i ricordi di una vita: nato in un quartiere popolare di Roma, cresce senza l'affetto di una vera famiglia - il padre, dopo la morte della moglie, lo aveva affidato ai nonni materni-, riscattandosi da una predestinata vita da "accattone" grazie al lavoro in una bottega nella centrale via del Babuino.
Estremi cronologici
1914 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MP/Adn

[...] Con i tempi che corrono

Oreste Carrera

Per mantenere la famiglia, un disoccupato accetta un lavoro in uno zuccherificio della Somalia: il difficile impatto con l'Africa viene attenuato dai successi in campo lavorativo, che gli consentiranno di fare ritorno in Italia, quindici anni dopo, come insegnante di ruolo.
Estremi cronologici
1946 -1968
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T

Sull'Altipiano di Wansokou

Alfredo Mazzoni

Un agronomo di Morbegno parte per il Togo e il Benin, come volontario di un 'organizzazione non governativa che collabora con religiosi: contrae la malaria, che lo costringe ad anticipare il rientro in Italia.
Estremi cronologici
1975 -1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/Adn

[...] La mattina

Irene Bernasconi

Una maestra svizzera insegna in una scuola materna a Palidoro, alle porte di Roma, tra famiglie di braccianti stagionali minacciati dalla fame e dalla malaria.
Estremi cronologici
1915 -1916
Tempo della scrittura
1915 -1916
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
DP/91

Mal d'Africa

Zaira Morel

Al seguito del marito, ingegnere in Nigeria, una giovane donna scopre il fascino della terra africana dove con semplicità affronta i problemi del quotidiano: sarà difficile tornare in Europa senza avvertire una struggente nostalgia per quella vita nella natura
Estremi cronologici
1976 -1985
Tempo della scrittura
1976 -1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 239
Collocazione
MP/86

Diario Africano

Arcangelo Migliori

Un giovane muratore va in Uganda per lavorare nei cantieri stradali e vi rimane quattro anni. Il contatto con la cultura africana segnerà il suo approccio alla vita tanto che, tornato in Italia, con i soldi accumulati, riprenderà gli studi, fino a diventare docente universitario.
Estremi cronologici
1959 -1963
Tempo della scrittura
1959 -1963
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 251
Collocazione
DP/88