Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 6

Prò memoria

Ginetta Giomarelli

Un'ostetrica condotta che in quarant'anni di professione ha "raccolto" quattordùicimila bambini, rievoca l'asprezza di un'infanzia avvelenata dalle violenze paterne contro sua madre e poi tutta la propria esistenza dedicata alla vita degli altri.
Estremi cronologici
1904 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/93

I voli della cicogna

Bianca Ongaro

Una malattia infantile favorisce la scelta di vita di un'ostetrica, che racconterà la propria esperienza in tanti paesi della provincia di Belluno, attraverso una catena di episodi legati al lavoro, in contatto diretto con moltissime persone.
Estremi cronologici
1936 -1982
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
MP/96

La croce sopra il pane

Rita Caleffi

Una studentessa universitaria rievoca la storia della sua famiglia: dal trisnonno garibaldino, alla prozia maestra-ostetrica, sino ai giorni nostri. La malattia del nonno, alcuni lutti famigliari e il carattere forte della madre, segnano le sue scelte e l'accompagnano sino al matrimonio.
Estremi cronologici
1967 -1994
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 178
Collocazione
MP/99

Memory senza risciacquo

Maria Carla Chiosi

Entrata in un convitto fiorentino per studiare come infermiera professionale e poi come ostetrica, narra quattro anni della sua vita caratterizzati da impegno e fatica per arrivare al conseguimento del diploma. Un racconto di formazione umana e professionale per un animo sensibile alla poesia.
Estremi cronologici
1948 -1952
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 155
Collocazione
MP/99

Volevo fare la Fulgeri

Marzia Bisognin

Un'impiegata ricorda le sue tre maternità: assistita dalla Fulgeri un'ostetrica di montagna, partorisce in casa per evitare l'ambiente asettico dell'ospedale e riuscire a vivere quel momento nel modo più naturale possibile. Nascono così, in tre case diverse, i suoi figli - due femmine e un maschio.
Estremi cronologici
1977 -1995
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 70
Collocazione
MP/04

Diario - L'ombra della vita

Elda Rulli

L'infanzia e la giovinezza in una borgata romana: il ricordo di quando andava a giocare nelle cave Ardeatine, del padre, della guerra e delle sue atrocità, dei tedeschi e delle rappresaglie, ma anche dei gesti di generosità verso ebrei e sbandati. Dopo la guerra: la professione di ostetrica.
Estremi cronologici
1938 -1995
Tempo della scrittura
1985 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 242
Collocazione
MP/04