Risultati ricerca: 9776

San Pierino negli anni '50

Claudio Montanelli

Un uomo ricorda il paesino della provincia fiorentina dov'è nato e vissuto, tra anni Cinquanta e Sessanta. La scuola, gli amici, i giochi e gli aspetti del borgo sono i temi principali del suo racconto.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1955-1957
Fine presunta: 1962-1965
Tempo della scrittura
2020 -2021
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
71 p.
Collocazione
MP/22

Lettere a me stesso da un anonimo fronte di pace

Eugenio Morelli

Negli anni Venti del XXI secolo, un medico triestino che si dedica con passione alla scrittura dialoga con se stesso in un "diario epistolare" lungo circa tre mesi.
Estremi cronologici
2021 -2021
Tempo della scrittura
2021 -2021
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
64 p.
Collocazione
DP/22
Parole chiave

Album di famiglia

Antonietta Natalizio

Una donna ripercorre alcune tappe importanti dell'infanzia e della giovinezza, raccontando anche episodi di storia familiare. Nata in Campania, da bambina si trasferisce nel Nord Italia a causa del lavoro del padre e vi si stabilisce. Profondamente legata alla famiglia, salda nei propri valori e nella capacità di affrontare con amore ogni difficoltà, vive la complessità della malattia di una sorella, dedicandosi a lei con grande affetto.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1958-1959
Fine presunta: 2000-2012
Tempo della scrittura
2012 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
36 p.
Collocazione
MP/22

Diario e pensieri di prigionia

Mario Neyroz

Un ufficiale bolognese viene fatto prigioniero dai tedeschi dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943. Internato prima in Polonia e poi in Germania, cambia diversi campi di prigionia, rifiutando sempre l'adesione alla Repubblica Sociale Italiana. Nei quasi due anni di privazioni, fame, freddo, grande è la nostalgia per i propri cari, ai quali rivolge continuamente il proprio pensiero. Compagno di prigionia di Giovannino Guareschi, viene rimpatriato nel settembre del 1945. Nonostante i rigidissimi controlli effettuati nei campi, riesce con alcuni compagni a nascondere una radio, beffando così i tedeschi fino al momento della loro sconfitta.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
90 p.
Collocazione
DG/22

Memorie

Ottorino Orlandini

Un toscano nato sul finire dell'Ottocento racconta in una memoria alcuni episodi significativi della propria vita, caratterizzata fin dalla giovinezza dall'impegno politico e civile. Volontario nella Grande Guerra, terminato il conflitto si dedica all'attività sindacale nelle Leghe Bianche. Oppositore del regime fascista, poco dopo il suo avvento lascia l'Italia. Esule in Francia per quasi un decennio, viene espulso a metà degli anni Trenta e dopo varie vicissitudini è in Spagna, volontario nella guerra civile. Cattolico, si trova a combattere tra anarchici e comunisti, senza apprezzare né gli uni né gli altri e patendone la conflittualità. L'espulsione dei...
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1900-1905
Fine: 1969
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1955-1960
Fine: 1969
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale dattiloscritto: 1
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
179 p.
Collocazione
MG/22

[...] Carissimo Sturzo

Ottorino Orlandini

Un antifascista toscano che ha combattuto nella guerra civile spagnola e preso parte alla resistenza in Francia e in Italia, nell'immediato dopoguerra scrive a Sturzo e a Nitti, figure significative nel suo percorso di impegno civile e politico.
Estremi cronologici
1919 -1946
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1945-1946
Fine presunta: 1945-1946
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
4 p.
Collocazione
E/T3

[...] Dire da quando ho iniziato

Anonima

Una giovane partigiana toscana racconta la propria esperienza nella Resistenza. Insegnante dalle palesi idee antifasciste, si impegna nella lotta contro il regime come staffetta e aiutando dei prigionieri alleati. Arrestata e detenuta per un periodo nella fiorentina Villa Triste, viene rilasciata per mancanza di prove e una volta tornata libera riprende la propria attività partigiana.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1930-1939
Fine: 1944
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1944-1945
Fine presunta: 1944-1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
10 p.
Collocazione
MG/T3

Diario storico della guerra itala austriaca

Riccardo Papi

Durante la Grande Guerra, un militare - impegnato principalmente in attività di osservazione - annota in un diario la propria esperienza al fronte e il susseguirsi degli eventi bellici.
Estremi cronologici
1915 -1917
Tempo della scrittura
1915 -1917
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
35 p.
Collocazione
DG/22

Diario

Francesco Pavone

Durante la Seconda guerra mondiale, un carabiniere siciliano presta servizio come interprete sulle navi tedesche. Per diversi mesi è a bordo di un piroscafo che trasporta armi in zone di guerra in Libia, tra Tripoli e Bengasi. Rientrato in Italia, fino all'autunno del 1943 è di stanza a Napoli - dove assiste alle Quattro giornate che liberano la città dai tedeschi - e successivamente si congeda dall'Arma.
Estremi cronologici
1941 -1946
Tempo della scrittura
1941 -1946
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
57 p.
Collocazione
DG/22

La ballata di un mediocre

Amedeo Pierini

Un uomo ripercorre il proprio percorso scolastico, proseguito non senza sacrifici e difficoltà dalle elementari fino alla laurea. Nato durante la Seconda guerra mondiale in un paesino delle Marche, per studiare lascia la famiglia in tenera età, trascorre alcuni anni in collegio e vive per un periodo l'esperienza del seminario. Superando momenti di crisi e senza mai mollare conclude con successo l'Università, condividendo coi propri cari il traguardo raggiunto.
Estremi cronologici
1953 -1968
Tempo della scrittura
2021 -2021
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
154 p.
Collocazione
MP/22